Battle of Malta 2018 Copertura Live

Cronologia

Abbiamo il Tavolo Finale!

Hedley, uomo bolla del tavolo finale
Hedley, uomo bolla del tavolo finale

Kettunen Miikka Juhani Hedley Andrew John sono gli ultimi due eliminati di giornata, quelli che consentono la composizione del Final Table della Battle of Malta 2018!

Partiamo dall'uscita di scena del finlandese, ormai rimasto cortissimo e caduto sotto i colpi di Andrew Hills.

Kettunen: K 2
Hills: A 6
Board: 6 J 8 3 Q

Si passa alla modalità mano per mano, che però dura solo un colpo, visto che Hedley si scontra con Canevet Maxime Thien-Duc dopo una mano che ha preso la sua piega già al flop, e che ha portato la sua conclusione con l'all-in dell'inglese e il call del francese al turn.

Hedley: T-9
Canevet: K-9

Board: K-T-4-5-5

Gli altri giocatori possono festeggiare e si ritroveranno domani per il tavolo finale!

Livello
34
Bui
150000/300000
Ante
300000
Giocatori Rimasti
9/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Altri due out!

Sebastian Benta
Sebastian Benta

Si scende a 12 giocatori. Abbiamo perso Frenchman Pierre Sallaberry mentre giocava al tavolo speciale in diretta TV. Lui si era ridotto all’osso con le sue chips e ha deciso di andare all-in con A-5 contro Mantas Urbonas che aveva K-K. Le carte sul tavolo non portano alcuna sorpresa e il francese è fuori.

Ancora però, ci sono in gara altri due francesi e uno di questi è vicino ad essere il chip leader: Maxime Canevet che è sopra i 10m.

Livello
33
Bui
100000/250000
Ante
250000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

C'è il Raddoppio per Fakhreddine

L'azione al tavolo televisivo procede lentamente, ma ci sono due giocatori che si scontrano.

Tutto è cominciato con l'apertura a 900.000 di Gustav Vadenbring da middle position. Abdalah Fakhreddine completa da big blind con tre milioni dietro.

Flop: K 6 2

Fakhreddine fa check e Vadenbring va all-in, ricevendo il call istantaneo.

Vadenbring: J J

Abdalah: 6 6 per il set

Turn / River: 3 8

Fakhreddine raddoppia e vola a quota 8 milioni.

Livello
32
Bui
100000/200000
Ante
200000
Giocatori Rimasti
14/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Trofei strabialianti da Mdina Glass per il Battle of Nalta 2018

Trofei 2018
Trofei 2018

Battle of Malta è arrivato con molte novità per i giocatori nel 2018, tra cui alcuni nuovissimi trofei della famosa vetreria maltese di fama mondiale, Mdina Glass.

La prima vetreria sull'isola, Mdina Glass che festeggia effettivamente i 50 anni nel 2018. Fondata nel 1968, la società ha presto partecipato a fiere internazionali e ha iniziato a esportare in Italia e in America (altri paesi seguiranno in seguito, compreso il Giappone).

Nel 1987 Mdina Glass ha vinto il premio internazionale per la tradizione e il prestigio a Bruxelles. E nel 1996 persino l'ex presidente degli Stati Uniti Jimmy Carter visitò  Mdina Glass con sua moglie.

L'azienda si è sempre concentrata sull'innovazione e sulla qualità, introducendo ogni anno nuove linee di prodotti, tra cui trofei con incisioni su vetro.

Che ne dici di questi fantastici nuovi trofei al BoM 2018?

trofeo1
premio2
 Paul Jux Holderness
spade

Nevise Said, la figlia di Joseph Said, che ha rilevato l'azienda dopo essere stata uno dei primi apprendisti, ci ha parlato di queste creazioni realizzate appositamente per il BoM 2018:

BM: Quanto ci vuole per creare una nuova creazione come un trofeo del poker per la Battaglia di Malta?

NS: Questo richiede i nostri migliori maestri artigiani - circa 5 di loro hanno lavorato insieme per il premio del Main Event. Per i cavalieri ci vuole circa 2 ore per ognuno.

BM: Quanto ci vuole per "costruire" effettivamente uno dei trofei (una volta che l'idea è sulla carta)?

NS: La produzione richiede alcune ore e quindi abbiamo bisogno di un'altra ora o giù di lì per metterlo insieme.

BM: Qual è stata la tua ispirazione per i trofei di quest'anno e cosa hai provato ad esprimere?

NS: Volevamo creare trofei che riflettessero Malta e le battaglie che Malta aveva affrontato in passato.

Otto persone in totale hanno lavorato alla creazione dei trofei Battle of Malta 2018! E una cosa è certa; Il vincitore del Main Event del BoM avrà bisogno di braccia forti per tenere il trofeo. Pesa circa 5 kg!

Se vuoi sapere di più su Mdina Glass e i suoi prodotti (e magari ordinare un regalo davvero speciale per il tuo amato), visita il sito web qui: https://www.mdinaglass.com.mt

Livello
32
Bui
100000/200000
Ante
200000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Hills Porta a Scuola Fahkreddine

Fahkreddine Abdalah sembra trovare grandi difficoltà al cospetto di Andrew Hills, che gioca alla sua destra. Il giocatore inglese strappa un altro pezzo dello stack del libanese.

Hills apre da UTG e trova il call da big blind di

Flop: 9 8 5

Hills c-betta a 400.000 su un piatto di 900.000, e trova il call di Fakhreddine.

Turn: 8 (1.7m)

Check da parte di entrambi i giocatori.

River: T

Stavolta il libanese punta 975.000. Hills non se ne cura e rilancia a tre milioni, obbligando il suo avversario a passare e guadagnando la chiplead.

Livello
32
Bui
100000/200000
Ante
200000
Giocatori Rimasti
14/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Primo eliminato dopo il break

Gustav Vadenbring
Gustav Vadenbring

Il primo colpo dopo la pausa cena era ovvio: Samuel Lindholm è andato all-in con 2-2 contro Gustav Vadenbring che aveva in mano J-J.

Vadenbring, che ha paralizzato Lindholm poco prima della pausa, ha eliminato il suo connazionale quando sul tavolo sono apparsi 6-7-6-T-7

Livello
32
Bui
100000/200000
Ante
200000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Pausa Cena: Scopriamo il Chipcount

Dopo la grande raffica di eliminazioni la situazione si è calmata un po' al Main Event.

Ancora 15 giocatori in gioco, quindi sei eliminazioni da consumare prima di comporre il tavolo finale. I giocatori sono in pausa cena, andiamo a vedere la situazione del chipcount:

  • Canevet Maxime Thien-Duc 13,700,000
  • Hills Andrew Christopher 12,100,000
  • Vadenbring Nils Gustav 11,800,000
  • Urbonas Mantas 9,700,000
  • Ostergaard Jens Erik Thorsten 8,900,000
  • Stropoli Julien 7,200,000
  • Mangum Jerome Steven 6,000,000
  • Abdalah Fakhreddine 5,400,000
  • Sallaberry Pierre 4,900,000
  • Benta Sebastian 4,100,000
  • Moolhuizen Mateusz 3,700,000
  • Hedley Andrew John 3,400,000
  • Denino Gill 3,100,000
  • Kettunen Miikka Juhani 2,000,000
  • Lindholm Samuel 200,000
Livello
31
Bui
80000/160000
Ante
160000
Giocatori Rimasti
15/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Due short stack ora non più corti!

Mr Mangum
Mr Mangum

L'inglese Andrew Hedley era tra gli stack più corti.  Ora è di nuovo in cora, ha giocato una mano contro Mr. Jerome Mangum e al turn con 1,2m già nel mezzo la board ha dato Q 7 4 4.

Mangum punta 400k e Hedley chiama rapidamente.

River: 9

Mangum ha fatto check e Hedley ha puntato 775k. Mangum non pensa a lungo prima di chiamare. Hedley aveva 6 4 e in questo piatto ha rastrellato 3,6 milioni. Il motivo per cui ha deciso di giocare a 6-4 dalla prima posizione sarà il suo segreto, ma è sicuro che abbia funzionato. Ha fino a 5 milioni ora e uno stack quasi nella media.

Un altro short stack era l'olandese Mateusz Moolhuizen con solo 7 big blind.

Ma d un certo punto Maxime Canevet, rilancia a 350k. Moolhuizen ha 6-6 e va all-in seguito da Maxime.

Canevet ha  A-3 ma e pensando che le probabilità fosero a suo favore ha chiamato.

Sul board T-4-J-4-5, così Moolhuizen ha sbiadito l'asso di Maxime  e si è raddoppiato a poco più di 15 big blind.

Livello
31
Bui
80000/160000
Ante
160000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Denino Rullo Compressore: Out Teva

Il derby israeliano lo vince ancora una volta Gill Denino (a destra nella foto), il quale dimostra di essere davvero in rush quest'oggi.

Lo short del tavolo Elad Teva manda i resti con 6 6 e riceve il call dal suo connazionale, che non può esimersi a giocare da big blind con A K.

Il board recita 2 K 2 J 2, regala altri gettoni a Denino e mostra a Telva la via dell'uscita: siamo in 15.

Livello
31
Bui
80000/160000
Ante
160000
Giocatori Rimasti
15/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Finisce la Corsa di Wozniak

Si conclude la Battle of Malta anche per Michal Wozniak. Il giocatore polacco è coinvolto in una mano interessante, in cui è lui a shovare per poco più di un milione.

La parola passa al solito Mantas Urbonas, il quale da small blind decide di rilanciare e mettere in difficoltà Abdalah Fakhreddine il quale da big blind ci pensa un po' prima di foldare.

Showdown:

Wozniak: A-T
Urbonas: A-Q

Board: A-3-8-J-8

Urbonas continua a non perdere un colpo, si rimane in 17 e il gruppo si screma su due tavoli. A breve redraw e chipcount.

Livello
30
Bui
60000/120000
Ante
120000
Giocatori Rimasti
17/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Sofia è fuori!

Con 4 pronto per una scala, Denino ha continuato a sparare, questa volta con 900k. Sofia Lövgren ha impiegato del tempo per pensare a cosa fare, ma alla fine ha passato. Adesso è a 1,5 milioni - solo un paio di big blind.

Dopo aver perso questa mano contro Denino, Sofia era con le spalle al. Ha trovato 9 8 ed è andata all-in. Dietro di lei Andrew Hills ha chiamato con A Q. Il board è stato favorevole a Sofia fino a qui: 9 7 6 7. Ma il river ha mostrato A, dando a Hills la coppia migliore e mandando Sofia al 19 ° posto.

Livello
30
Bui
60000/120000
Ante
120000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Magnum si fa valere

Steven Mangum stava chiaramente macinando il Limit Hold'em in alcune sale da gioco americane molto prima che qualcuno degli altri giocatori fosse nato.

L'americano ha rilanciato a 255k e Andrew Hills l'ha spuntato a 775k dal bottone.

Mangum ha chiamato e siamo andati al flop: 6 ♣ 2 3 ♠

Mangum ha fatto check e poi ha chiamato una puntata di 830k.

Il turn J ♣ è stato check per entrambi i giocatori.

Al river 5 ♣, Mangum ha scommesso 1,1 milioni ed è stato Hills a dover rinunciare.

Mangum è ora a 9 milioni.

 

Livello di pagamento: € 7.800

Prossimo livello di pagamento: 20esimo, € 9.500

Stack medio: 4,5 milioni

Livello
30
Bui
60000/120000
Ante
120000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Fuori Anche Alessio Bergamo

Ci saluta anche Alessio Bergamo, l'ultimo italiano rimasto in corsa in questa Battle of Malta 2018.

Il giocatore siciliano subisce il raise da Mantas Urbonas da bottone e decide di shovare da big blind. Abbastanza rapido il call del giocatore lituano.

Showdown:

Bergamo: A-2
Urbonas: Q-J

Board: J-K-6-9-T

Così se ne va la speranza di riportare il titolo in Italia, mentre altri 22 giocatori si daranno ancora battaglia da qui a domani.

Livello
30
Bui
60000/120000
Ante
120000
Giocatori Rimasti
21/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

E rimane soltanto una donna

Alla prossima, Ina!
Alla prossima, Ina!

Maxime Canevet contro Ina Pavlova che spinge dal big blind.

Canevet chiama.

Pavlova mostra un A-3 e Canevet ha un 7 in tasca.

Sul tavolo: K-Q-Q-9-4

Nessun aiuto per Ina, che ha ottenuto il suo record personale in questo BoM 2018 e si è piazzata al 25esimo posto.

Canevet è a 11 milioni e protrebbe diventare il nuovo leader tra poco.

L’uscita di Pavlova significa che la signora di 888poker Sofia Lövgren è l’ultima donna in gara a contendersi il trofeo del Main Event del Battle of Malta 2018. I tavoli si sono di nuovo rotti e ridisegnati.

Livello
30
Bui
60000/120000
Ante
120000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Una Mano Incredibile Condanna Di Romualdo

Succede di tutto al tavolo 22. Pierre Sallaberry apre da middle position per 255.000, Tiziano Di Romualdo fa call e a lui si aggregano Julien Stropoli da bottone e Gill Denino da big blind.

Al flop cascano 3 4 5 e Sallaberry decide di c-bettare a 450.000. Musica per le orecchie di Di Romualdo che mette al centro circa un milione di chip. Dopo il fold di Stropoli ci pensa Denino a re-pushare.

Sallaberry inizia a pensare ma folda dopo qualche secondo, e si va allo showdown.

Denino: 6 2
Di Romualdo: 4 4

Flop e river sono Q J che no cambiano la sostanza. Di Romualdo fuori, un solo italiano ancora in corsa (Alessio Bergamo) e si rimane in 23.

Livello
30
Bui
60000/120000
Ante
120000
Giocatori Rimasti
23/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Chipcount a Metà Giornata: Comanda Hills

Quarto livello e seconda pausa di giornata alla Battle of Malta.

25 giocatori in corsa e ancora 16 da eliminare prima di comporre il tavolo finale. Andiamo a vedere il chipcount completo, come di consueto raccolto durante il break dal nostro validissimo staff:

  • Hills Andrew Christopher 8,000,000
  • Mangum Jerome Steven 7,300,000
  • Abdalah Fakhreddine 7,000,000
  • Canevet Maxime Thien-Duc 6,500,000
  • Urbonas Mantas 5,900,000
  • Stropoli Julien 4,700,000
  • Kettunen Miikka Juhani 4,500,000
  • Benshoham Avihai Hai 4,500,000
  • Benta Sebastian 4,400,000
  • Moolhuizen Mateusz 4,000,000
  • Denino Gill 3,800,000
  • Vadenbring Nils Gustav 3,100,000
  • Sallaberry Pierre 2,900,000
  • Hedley Andrew John 2,900,000
  • Katz Darron Charle 2,400,000
  • Lindholm Samuel 2,300,000
  • Ostergaard Jens Erik Thorsten 2,300,000
  • Lovgren Sofia Linnea Matilda 1,800,000
  • Di Romualdo Tziano 1,600,000
  • Vasileva Pavlova Tsvetelina 1,600,000
  • Teva Elad 1,500,000
  • Wozniak Mr Michal 1,500,000
  • Sagians Daniel 1,200,000
  • Bergamo Alessio 1,200,000
  • Nezirevic Mirza 1,000,000
Livello
28
Bui
40000/80000
Ante
80000
Giocatori Rimasti
25/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Ultima mano del livello: Avihai Benshoham vince un piatto Q carta alta.

Benshoham ha cominciato da 200k dalla posizione più bassa e un brevissimo Agostino Ascone è andato all-in per 250k. Nel big blind ha chiamato anche Gustav Vadenbring.

Flop: A # 4s K (900k nel mezzo)

Vadenbring e Benshoham hanno fatto check.

Turn: K (900k)

Vadenbring ha fatto check, Benshoham ha puntato 250k e Vadenbring ha chiamato.

River: A (1.4m)

Check per entrambi i giocatori. Resa dei conti:

Ascone: 7 7

Vadenbring: 8 7 (un progetto di scala reale)

Benshoham: Q 7

Alla fine ha avuto la meglio la carta alta Q e Benshoham ha preso il piatto mentre Ascone è stato eliminato.

Livello
29
Bui
50000/100000
Ante
100000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Foldare Con il Nuts sul Board: Spiega Fakhreddine

Al tavolo 21 si è appena consumata una mano clamorosa che ci accingiamo a raccontare. Non è ancora sceso il river su un board che recita T T A T. Florin Guimond è andato all in con poche chip prima del flop, e a contendersi il piatto sono Mateusz Moolhuizen e Abdalah Fakhreddine.

Dopo il doppio check, si va al river: un T che chiude il poker di 10 sul board. Il pot è di circa 400.000, ma Moolhuizen va all in per circa tre milioni. Abdalah sembra shockato.

Guarda il board ed esclama: "Non è nuts il board?". Il tavolo resta di stucco mentre Fakhreddine continua a pensare. Moolhuizen chiama il clock, e dopo un minuto arriva la clamorosa decisione: fold con il nuts sul board!

Ovviamente il side pot viene vinto da Mateusz, che divide il piatto principale con Guimond.

Dunque, in base anche all'andamento del Day 3, a Fakhreddine non serve giocare con il nuts dopo aver visto coppie d'assi, di re e di dame in poco meno di mezz'ora.

Livello
29
Bui
50000/100000
Ante
100000
Giocatori Rimasti
26/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Guimond out Canevet ancora al top

Florian Guimond è andato all in con le sue ultime chips e ha ricevuto tre call! Canevet, Vandenbrink e Pavlova e giungiamo al river. 

Sebbene tutti avessero qualcosa, la Pavlova aveva la coppia migliore e ha preso il piatto.

Florain Guimond porta a casa € 5495.

Pochi minuti dopo Eran Carmi era all-in pre-flop e  Canevet ha chiamato nel big blind.

Showdown:

Carmi: Q J

Canevet: Q Q

The board fell 6 T 3 3 8

E Carmi è out. Canevet arriva così a  8 millioni di chips.

Payout level: €5495

Next payout level: 27th, €6500

Livello
29
Bui
50000/100000
Ante
100000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

“Il mazzo è truccato!”

Fakhreddine Abdalah ha appena vissuto un’esperienza assurda al suo tavolo.

Con l’ultima mano ha vinto 2milioni attaccando Erik Ostergaard. Sul tavolo: Q J T A 7. Abdalah ha sferrato qualche colpo e Ostergaard ha sempre chiamato, per poi fuggire quando Fakhreddine ha mostrato la sua scala con K-K.

Il giocatore libanese ha ora più di 4 milioni e uno degli avversari al suo tavolo ha esclamato: "Il mazzo è truccato, amico!"

Ma non è finita qui: nella mano successiva Fakhreddine Abdalah ha vinto ancora. Con A-4 ha floppato una scala su un flop 5-3-2 contro l'ultimo tedesco del torneo, Jonas Neukirch.

Arriva un K al turn.

Neukirch aveva K-4 e puntava alla doppia coppia ma non è riuscito a migliorare al river.

Ora Fakhreddine Abdalah ha raggiunto i 9 m.

Livello
29
Bui
50000/100000
Ante
100000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Sofia salva in extremis

La 888pro Sofia Lövgren è ancora in questo torneo, anche se era quasi out con soli 10 big blind prima di andare all-in con K J.

Denino Gil ha chiamato e l'ha dominata con A K. Ma gli dei del poker non volevano che Sofia se ne andasse e cosi hanno fatto uscire sul tavolo : T J # 3c 5 J. Sofia ha appena raddoppiato fino a 2m.

L'altra donna del torneo, Pavlova Vasileva, ha poco più di 3,5 milioni in questo momento.

Livello
29
Bui
50000/100000
Ante
100000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Canevet da il meglio di sè

IL Bluff catching sembra essere lo sport di Maxime Canevet.

Il francese ha già mostrato una brillante chiamata prima di oggi e ora ha mostrato un'altra bella chiamata. Ha aperto con A 4 e il finlandese Miikka Kettunen ha chiamato alle sue spalle.

Tutti gli altri giocatori hanno foldato.

Flop: T 9 A 

Canevet ha puntato e Kettunen ha chiamato.

Turn: 2

Con il terzo seme di fiori l'azione è andata sul check da entrambe le parti.

River: 6

Canevet fa dinuovo check e con 800k nel mezzo Kettunen ha puntato 250k.

Canevet ha pensato per un pò e alla fine ha chiamato. Kettunen ha mostrato K Q  e Canevet ha ora più di 7m.

 

Livello
29
Bui
50000/100000
Ante
100000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Ecatombe di Italiani!

Cadono uno dopo l'altro gli italiani che erano partiti carichi di speranze per il Day della Battle of Malta.

In principio è stato Luigi D'Alterio, il quale ha avuto l'onore di accomodarsi al tavolo televisivo ma che non è riuscito a incidere più di tanto.

Fuori anche la nostra punta di diamante principale, ovvero Flaviano Cammisuli, che non è riuscito a tirarsi su dopo la doppia botta presa prima della pausa. 

Fuori gioco anche altri otto italiani: si tratta di Antonio Mirabile, Sergio Domenico della Ventura, Fausto Gravagna, Liberato Bonifico, Salvatore Formica (di cui vi abbiamo parlato pocanzi), Giuseppe Spitale, Gianluca Pagliaro ed Enrico Iacopetta.

Livello
28
Bui
40000/80000
Ante
80000
Giocatori Rimasti
32/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Il BoM in live streaming

Se hai seguito i nostri aggiornamenti sul Main Event del Battle of Malta 2018, saprai sicuramente che c’è una telecamera che vi mostra tutto quello che accade al tavolo speciale, posto al centro della sala Eden Arena. Puoi seguire la diretta sulla pagina Facebook del Battle of Malta

O almeno speriamo che tu lo faccia.

La diretta avviene ogni giorno con 30 minuti di ritardo e, domani, si aggiungeranno 5 telecamere per assicurarvi uno spettacolo migliore in occasione del tavolo finale.

Il commento sarà garantito dall’aiuto di Roy Brindley e Kat Arnsby.

Oltre ai nostri aggiornamenti sul blog, potrete, quindi, seguire con i vostri occhi quel che succederà live qui: ovviamente, una grande opportunità per conoscere un po' di giocatori nel campo un po' più vicino.

Sul tavolo speciale stanno giocando il britannico Andy Hills, con il suo enorme stack di 4.7m, e l'americano Steven Mangum, che ora è arrivato a 5m.

Vai alla pagina Facebook per dargli un'occhiata.

Livello
28
Bui
40000/80000
Ante
80000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Ancora Di Romualdo! E Jakubcik è Fuori

Continua il buon momento per Tiziano Di Romualdo, che dopo essersi salvato dall'eliminazione a ridosso della pausa riesce anche a eliminare un giocatore.

Ci rechiamo al suo tavolo poco prima del testa a testa con Ondrej Jakubcik, con il ceco che si presenta come short.

Showdown:

Di Romualdo: K-J
Jakubcik: A-T

Board: 7-8-J-K-K

Addirittura un full per Tiziano, il quale vola oltre i due milioni e mezzo di gettoni, portandosi dunque in pieno average.

Livello
28
Bui
40000/80000
Ante
80000
Giocatori Rimasti
37/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Mani sfavorevoli per Cammisuli

Dopo la pausa Flaviano Cammisuli ha avuto una brutta serie di carte. Prima ha perso un all-in contro il finlandese Mikka Cettunen e ora ha fatto raddoppiare Maxime Canevet.

Canevet era all-in con A-A, Cammisuli con A-T-suited e il board non migliorava abbastanza la mano di Cammisuli.

Ora scende a 1,4 m mentre Maxime torna a 2,2 m.

Ma la sfortuna ci vede sempre bene.

Cammisuli ha appena fatto raddoppiare il giocatore successivo, Pavlova Vasileva. Era all-in con 8-8, Cammisuli la dominava con 9-9. Ma sul tavolo sono arrivati  altri 2 otto, dando i quad di Vasileva.

Cammisuli è ridotto a un paio di big blinds ormai.

Livello
28
Bui
40000/80000
Ante
80000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Il ChipCount Alla Prima Pausa

Si sono giocate le prime due ore del Day3 della Battle of Malta 2018. Sono 41 i giocatori ancora in corsa sui 60 partiti per dare l'assalto al titolo e ai 300.000 euro della prima moneta.

Andiamo a dare uno sguardo al chipcount, che abbiamo pazientemente raccolto passando tavolo per tavolo:

  • Mangum Jerome Steven 5,565,000
  • Hills Andrew Christopher 4,520,000
  • Ostergaard Jens Erik Thorsten 4,500,000
  • Benta Sebastian 4,500,000
  • Guimond Florin Nico 4,200,000
  • Benshoham Avihai Hai 4,000,000
  • Nezirevic Mirza 4,000,000
  • Urbonas Mantas 3,600,000
  • Abdalah 2 Fakhreddine 3,400,000
  • Stropoli Julien 3,300,000
  • Cammisuli Flaviano 3,200,000
  • Hedley Andrew John 3,000,000
  • Denino Gill 2,900,000
  • Moolhuizen Mateusz 2,900,000
  • Katz Darron Charle 2,555,000
  • Teva Elad 2,500,000
  • Di Romualdo Tziano 2,100,000
  • Neukirch Jonas 1,800,000
  • Wozniak Mr Michal 1,720,000
  • Sallaberry Pierre 1,700,000
  • Sagians Daniel 1,600,000
  • Iacopetta Enrico 1,600,000
  • Lovgren Sofia Linnea Matilda 1,500,000
  • Biton Nave 1,500,000
  • Vasileva Pavlova Tsvetelina 1,350,000
  • Bonnardot Benjamin Raymond 1,300,000
  • Canevet Maxime Thien-Duc 1,300,000
  • Vadenbring Nils Gustav 1,300,000
  • Spitale Guiseppe 1,200,000
  • Bergamo Alessio 1,200,000
  • Jakubcik1 Ondrej 1,200,000
  • Maimon Amir 1,100,000
  • Martinez Pedro Jose Arribas 1,000,000
  • Lindholm Samuel 1,000,000
  • Fernandez Crespillo Juan Maniel 900,000
  • Yosifov Borislav 800,000
  • Kettunen Miikka Juhani 800,000
  • Ascone Agostino 700,000
  • Pagliaro Gianluca 700,000
  • Carmi Eran Dov 180,000
  • Di Mauro Giuseppe 180,000
Livello
27
Bui
30000/60000
Ante
60000
Giocatori Rimasti
41/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Di Romualdo Resiste Ancora

Tiziano Di Romualdo resiste strenuamente in questo Day 3, come uno dei pochi italiani in corsa tra i 42 superstiti, in vista della prima pausa di giornata.

L'esperto giocatore italiano manda i resti da small blind e gioca per 620.000 chip. Lo chiama da bottone Ondrej Jakubcik, appena arrivato al tavolo.

Showdown:

Di Romualdo: T-T
Jakubcik: A-3
Board: 6-3-2-Q-9

Di Romualdo si salva e sale a 1.260.000, però ancora sotto average.

Livello
27
Bui
30000/60000
Ante
60000
Giocatori Rimasti
42/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Situazione orribile per Nave Biton

Mateusz Moolhuizen si rilassa con un po' di chiacchiericcio spiegando la lingua olandese a Sofia Lövgren. Ma, entrambi sembrano aver capito subito che le lezioni di grammatica non fanno per loro: l'olandese è complicatissimo e parlato solo nei Paesi Bassi. Meglio lasciar perdere. 

Ma gli dei del Poker non hanno apprezzato queste chiacchiere: è appena cominciato un terribile scontro tra Nave Biton e Mirza Nezirevic.

Il flop è 7-5-4 e Biton aveva 5-5. Seguono puntata, rilancio e all-in. Nezirevic ha girato 7-7.

Ora Nezirevic arriva a oltre 4m; Biton 1.7m.

Livello
27
Bui
30000/60000
Ante
60000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Scala Contro Scala

Sembrerebbe essere la giornata delle scale. Dopo una di cui nessuno si era accorto, eccone due che costano il posto a Justas Sereicikas.

Il lituano va all-in per 775.000 su un board che al turn recita J-8-9-A. Gill Denino ci pensa su, forse teme i tre cuori sul tavolo ma poi opta per il call.

Sereicikas ha T-7 ma Denino lo supera con Q-T.

Il river è un 4 che non cambia la sostanza, e condanna il lituano all'eliminazione.

Livello
26
Bui
25000/50000
Ante
50000
Giocatori Rimasti
45/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Tentativo eroico andato male per Giuseppe di Mauro

Mateusz Moolhuizen
Mateusz Moolhuizen

Sul tavolo 24 si è giocata una grossa mano tra Giuseppe Di Mauro e il giocatore olandese Mateusz Moolhuizen.

Il gioco si è fatto duro sul river e il dealer ha letto 8 5 6 A 9 con 1.2m nel piatto in mezzo.

Di Mauro ha fatto check e Moolhuizen ha puntato 425k. Di Mauro non ha impiegato troppo tempo per chiamare. Ha mostrato A J su un tavolo spaventoso. Moolhuizen ha girato le sue carte: 9 #7 per una puntata dritta e sottile, ma apparentemente valida.

Mentre Di Mauro è quasi fuori, Moolhuizen ha più di 2.5m chips ora.

Livello
26
Bui
25000/50000
Ante
50000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

La Scala Che Nessuno Aveva Visto

C'è tanta pressione addosso ai giocatori ancora in corsa in questo Day 3. Ma quel che è successo a Salvatore Formica e a Jens Erik Thorsten Ostergaard è incredibile.

 

Raggiungiamo il loro tavolo con la mano già conclusa e con questo showdown:

 

Formica: T-T

Ostergaard: A-K

Board: 4-5-2-7-3

 

Il 3 al river dà la scala a Ostergaard, Formica sarebbe fuori dal torneo ma nessuno dei due se n'è accorto. L'azzurro inizialmente esulta, ma poi vede che la mano è andata male per lui e se ne rammarica. A seguire il danese, inizialmente deluso, può festeggiare.

Livello
26
Bui
25000/50000
Ante
50000
Giocatori Rimasti
46/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Call eroica per Maxime Canevet

Al tavolo 23 i due chipleader sono Flaviano Cammisuli e Florin Guimond, ma ora Maxime Canevet rivendica il chip lead.

Ha appena vinto un bel piatto con un call impressionante contro Agostino Ascone.

Siamo al river con 7 Q T Q K e 500k in mezzo.

Dopo che Maxime Canevet ha fatto check, Agostino punta 525k, leggermente più del piatto. Maxime ha pensato per un pò e alla fine ha chiamato con A 7 - una coppia per lui. Ma la sua lettura era azzeccata poiché Ascone con A 9 era in bluff.

Canevet ora ha quasi 2 milioni di chips e sale in classifica.

Nel frattempo a meno di 50 giocatori le due donne sono ancora in gioco: Sofia Lövgren a 2m e Ina Vasileva 1,3 milioni.

Livello
26
Bui
25000/50000
Ante
50000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Rapide eliminazioni

 Sono passati poco più di 20 minuti dall'inizio del Day 3 del Battle of Malta e abbiamo già perso 7 giocatori. Le due eliminazioni più recenti sono state quelle di Sebastian Gruszczynski e Sergio Della Ventura. Il primo ha perso con un K - Q contro A - Q, il secondo è uscito sconfitto con una coppia 5 -5 contro  A- K. 

Si scende a 53 giocatori. 

Livello
26
Bui
25000/50000
Ante
50000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

Prima grande mano del giorno: Flaviano Cammisuli raggiunge Guimond

Il francese Florin Nico Guimond, terzo chip leader, ha aperto dalla middle position e Flaviano Cammisuli ha chiamato subito dopo. Nel big blind è arrivato Mordechai Hazan ed arriva un flop.

Flop: 3 J 7

Guimond punta 130k e Cammisuli immediatamente rilancia a 340k. Hazan folda e mentre Guimond chiama.

Turn: Q

Il turn ha completato il colore e c'erano quasi 1 m di chips in mezzo. Cammisuli ha puntato 515k e questo ha fatto si che  Guimond rinunciasse alla sua mano.

Cammisuli sta ragiungendo il francese nella scalata allo stack più alto. 

Livello
26
Bui
25000/50000
Ante
50000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento

I Magnifici 60 a Caccia del Tavolo Finale

Chi sta per schierarsi al Day 3 della Battle of Malta?

60 giocatori sono riusciti a qualificarsi, assicurandosi tra l'altro 3.500 euro. Oggi si continuerà a giocare finchè non verrà composto il tavolo finale da 9 giocatori.

Quindi, chi è rimasto ancora in gioco? Andiamo a scoprirlo.

Con oltre 7 milioni di chip c'è Mantas Urbonas davanti a tutti. Il lituano due anni fa arrivò terzo all'MPN Poker Tour di Tallinn. A Malta ha ottenuto altri cinque risultati importanti, se non addirittura sei.

Il secondo in chip è Andrew Hills, il britannico che ha dato spettacolo ieri nel suo tavolo e facendosi coinvolgere in mani pazzesche, compreso un hero call da 4 milioni e mezzo di chip. Non è nuovo alle grandi scene, come si vede su Hendon Mob dove si contano oltre 700.000 dollari vinti in carriera. L'anno scorso ha vinto il Grosvenor Poker Tour Manchester, mentre quest'estate si è portato a casa il Wynn Summer Classic a Las Vegas.

Da tenere d'occhio oggi c'è anche Sofia Lovgren. La pro di 888poker è una delle due donne rimaste ancora in gioco. Stando sempre a Hendon Mob sono 350.000 i dollari vinti da lei in carriera, che la rendono una delle più vincenti rimaste nel field.

E a proposito di pro, non possiamo non menzionare Mateusz Moolhuizen. Il giocatore olandese ha ottenuto tanti successi qui a Malta, compreso l'Unibet Open del 2011. Con oltre 800mila dollari portati a casa in carriera, è lui il giocatore con più vincite tra quelli schierati oggi.

E poi abbiamo ancora due giocatori che hanno ottimi ricordi della Battle of Malta. Il nostro Flaviano Cammisuli chiuse al sesto posto due anni fa, e oggi riparte con il nono stack, largamente sopra average. E poi c'è Avihai Benshoham, il quinto classificato dell'anno scorso e dotato di uno stack vicino all'average.

Livello
25
Bui
20000/40000
Ante
40000
Giocatori Rimasti
60/60

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Posta un Commento
Nome Eventi Battle of Malta 2018 Main Event
Venue Casino Malta
Data 25 ottobre 2018
Final Day 30 ottobre 2018
Buy-in € 550
Partecipanti 3816
Montepremi € 1.850.760
Primo Premio € 300.000
Livello Ante Bui
Livello 1 0 100/100
Livello 2 100 100/100
Livello 3 200 100/200
Livello 4 300 100/300
Livello 5 400 200/400
Livello 6 500 200/500
Livello 7 600 300/600
Livello 8 800 400/800
Livello 9 1000 500/1000
Livello 10 1200 600/1200
Livello 11 1600 800/1600
Livello 12 2000 1000/2000
Livello 13 2500 1000/2500
Livello 14 3000 1500/3000
Livello 15 4000 2000/4000
Livello 16 5000 2500/5000
Livello 17 6000 3000/6000
Livello 18 8000 4000/8000
Livello 19 10000 5000/10000
Livello 20 12000 6000/12000
Livello 21 16000 8000/16000
Livello 22 20000 10000/20000
Livello 23 25000 10000/25000
Livello 24 30000 15000/30000
Livello 25 40000 20000/40000
Livello 26 50000 25000/50000
Livello 27 60000 30000/60000
Livello 28 80000 40000/80000
Livello 29 100000 50000/100000
Livello 30 120000 60000/120000
Livello 31 160000 80000/160000
Livello 32 200000 100000/200000
Livello 33 250000 100000/250000
Livello 34 300000 150000/300000
Livello 35 400000 200000/400000
Livello 36 500000 250000/500000
Livello 37 600000 300000/600000
Livello 38 800000 400000/800000
Livello 39 1000000 500000/1000000
Livello 40 1200000 600000/1200000
Livello 41 1600000 800000/1600000
Livello 42 2000000 1000000/2000000
Livello 43 2500000 1000000/2500000
Livello 44 3000000 1500000/3000000
Nome Giocatore Chipcount
Canevet Maxime Thien-Duc 25925000
Hills Andrew Christopher 17125000
Urbonas Mantas 15900000
Abdalah 2 Fakhreddine 9700000
Moolhuizen Mateusz 8625000
Ostergaard Jens Erik Thorsten 5400000
Vadenbring Nils Gustav 5075000
Stropoli Julien 4600000
Mangum Jerome Steven 2950000
Posizione Premio
Vincitori del BOM
anno nome paese payout
2018 Julien Stropoli fr €168,500
2017 Nadav Lipszyc il €200,000
2016 Robert Berglund se €160,000
2015 Nicolas Proust fr €110,000*
2014 Antoan Katsarov bg €122,750
2013 Louis Cartarius de €68,000
2012 Nicodemo Piccolo it €35,000
Le Migliori Sale di Poker
888poker.it
Dettagli Bonus: € 1.500 Effettuate il vostro primo deposito su 888poker.it e la sala vi regalerà subito un bonus del 100% bonus fino a €1,500
Recensione Continua
PokerStars.it
Dettagli Bonus: € 500 Effettuate il vostro primo deposito su PokerStars.it e la sala vi regalerà subito un bonus del 100% bonus fino a €500
Recensione Continua
Sisal Poker
Dettagli Bonus: € 1.010 Effettuate il vostro primo deposito su Sisal Poker e la sala vi regalerà subito un bonus del 200% bonus fino a €1,010
Recensione Continua
Betclic.it Poker
Dettagli Bonus: € 1.000 Effettuate il vostro primo deposito su Betclic.it Poker e la sala vi regalerà subito un bonus del 100% bonus fino a €1,000
Recensione Continua
Gioco Digitale
Dettagli Bonus: € 500 Effettuate il vostro primo deposito su Gioco Digitale e la sala vi regalerà subito un bonus del 100% bonus fino a €500
Recensione Continua
Leggi tutte le Recensioni

 

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page