BoM

Battle of Malta (BoM) Poker Festival

BoM2018

Torniamo indietro fino al 2012, quando la Battle of Malta prese il via con un singolo evento freezeout da 349 partecipanti presso il Portomaso Casino di St.Julian, a Malta. 

Oggi la Battle of Malta è un festival di poker con 9 eventi e un montepremi milionario, si gioca al Casino Malta ed è una tappa fondamentale per il circuito di poker europeo e per migliaia di professionisti e amatori che arrivano da tutto il mondo.

 

Come ha fatto la Battle of Malta a crescere così tanto in così poco tempo? Qui puoi trovare tutti i passi della storia completa della Battle of Malta:

  • Sommario di tutti gli eventi dal 2012
  • Lista completa dei vincitori e dei prizepool
  • Archivio completo degli aggiornamenti dei tornei dal 2012 al 2018
  • Interviste, report e storie interessanti dalla Battle of Malta

 

Per andare a vedere la lista completa dei vincitori del Battle of Malta Main Event, clicca il link qui sotto:

 

Leggi tutti i report anno dopo anno e le relative storie cliccando sui link qua sotto:

Battle of Malta 2018 | Battle of Malta 2017 | Battle of Malta 2016 | Battle of Malta 2015 | Battle of Malta 2014 | Battle of Malta 2013 | Battle of Malta 2012

Battle of Malta 2018

Grandi cambiamenti si sono verificati alla Battle of Malta 2018, visto che all’inizio dell’anno il brand BoM e il torneo sono stati venduti da PokerListings a Eden Group, che hanno spostato tutto al Casino Malta e all’InterContinental Hotel Malta.

BoM2018FT2

L’evento si è dunque spostato dall’Hilton Malta alla grandissima Eden Arena nell’InterContinental, con un nuovo spazio tutto da scoprire.


Con l’arrivo di nuovi partner del Casino Malta che hanno dato vita a tornei satellite in giro per l’Europa e online, la Battle of Malta ha abbattuto le aspettative e soprattutto ogni record (compreso quello del milione di euro di montepremi garantito), vantando 3.816 presenze.

Il montepremi complessivo ha sfiorato i 2 milioni di euro, con ben 300.000 euro inizialmente previsti per il vincitore. Dopo un deal tra cinque giocatori che hanno portato a casa almeno 100.000 euro, il francese Julien Stropoli ha portato a casa 168.500 euro.

Il runner up Maxime Canevet, anch’esso francese, ha portato a casa il premio più grande, visto che ha vinto ben 192.000 euro.

Nuova Host, nuove stelle

Laura Cornelius, stella di lunga data del poker, è diventata la poker host nel 2018, anno in cui il live streaming a carte coperte è stato trasmesso per tutti i giorni di torneo, compreso il Final Table con annesso commento.

 

Boris Becker

L’appuntamento annuale con gli Spirit of Poker Awards non si è verificato, ma le stelle ai tavoli non sono mancate. Tra i giocatori in corsa nel 2018 troviamo:

 

  • Patrik Antonius
  • Boris Becker
  • Ana Marquez
  • Espen Uhlen Jorstad
  • Anthony Gardner
  • Sofia Lovgren
  • Fernando Pons
  • Ivo Donev
  • Fabrice Soulier
  • Linni Meister

 

Nel 2018 è partita anche la prima edizione del Ladies Event, sponsorizzato da Lena Evans e la sua organizzazione Poker League of Nations. Ecco il Final Table e il payout del Main Event:

 

1. Julien Stropoli fr €168,500
2. Maxime Canevet fr €192,000
3. Erik Ostergaard dk €139,500
4. Mantas Urbonas lt €121,500
5. Abdallah Fakhreddine lb €108,500
6. Andy Hills gb €53,000
7. Gustav Vadenbring se €41,000
8. Mateusz Moolhuizen nl €30,000
9. Jerry Mangum us €23,000

Guarda in questo video i momenti salienti del Final Day:

 

Battle of Malta 2017

Nadav Lipszyc3

L’edizione 2017 della Battle of Malta ha raggiunto due importanti traguardi:

  • 2.000 iscritti al Main Event
  • Un milione di euro di montepremi per il Main Event

Dopo che nel 2016 non c’è stato un incremento nelle presenze, le aspettative erano modeste per raggiungere la quota dei 2.000 giocatori, ma nel Main Event è stata raggiunta la quota dei 2.074 partecipanti.

Nonostante fosse ancora fissato il buy-in da 550 euro e un montepremi da mezzo milione garantito, quest’ultimo è stato raddoppiato a €1.005.890 ed è diventato il più grande della storia della Battle of Malta.

Com’è ormai tradizione alla BoM, torneo in cui cresce l’impatto empatico per i giocatori amatoriali, il fattore israeliano Nadav Lipszyc porta a casa la vittoria nel suo primo vero torneo. Sostenendo che avrebbe “contattato Daniel Negreanu”, Lipszyc ha rifiutato il deal al tavolo finale prima di portare a casa la prima moneta da 200.000 euro.

Quattro israeliani hanno raggiunto il Final Table, tutti arrivati a Malta con lo stesso volo! Lo svedese Jonas Hahnert ha scritto anch’egli la storia della Battle of Malta, diventando il primo giocatore a fare tavolo finale in due edizioni consecutive. Ha concluso al nono posto nel 2016 e ottavo un anno dopo.

Jonas Haehnert
Jonas Haehnert

Il Final Table ufficiale del Main Event 2017 con il payout:

1. Nadav Lipszyc il €200,000
2. Yaron Borenstein il €132,000
3. Asbjørn Elvevold no €98,000
4. Joakim Wickström se €74,000
5. Avihai Benshoham il €52,000
6. Per-Eirik Koi no €34,000
7. Dor Adda il €24,000
8. Jonas Hähnert se €16,300
9. Fredrik Akerholt no €12,240

Nuova Host: Gaelle Garcia Diaz

La modella e presentatrice francese Gaelle Garcia Diaz è diventata la nuova host e ha anche provato a giocare il Main Event, senza andare “in the money”. Il Final Table è stato trasmesso in diretta streaming con carte coperte e con il commento con ampia rotazione di telecronisti, compresa la stessa Garcia Diaz.

Otto Side Events sono stati giocati nel festival della Battle of Malta, con altri 400.000 euro di montepremi complessivo. La quinta (e ultima) edizione degli Spirit of Poker Awards si è svolta durante il festival. Questi i vincitori:

 

  • Living Legend: Per Hildebrand
  • Rising Star: Espen Uhlen Jorstad
  • Most Inspiring Player – Liv Boeree

 

Guarda qua sotto l’intervista e il report con il vincitore:

Battle of Malta 2016

Per la prima volta dal 2012, quando tutto ebbe inizio, la Battle of Malta si è leggermente stabilizzata nel 2016, pur andando a superare ancora una volta il record come più grande torneo di sempre a Malta.

BOM2016

Con 1.813 iscritti il field era leggermente più grande rispetto al Main Event del 2015, ma con la presenza di ulteriori side event ogni record è stato battuto. Poco meno di 1.3 milioni di euro di montepremi tra tutti gli eventi: un altro record battuto.

Una delle più belle storie che la BoM ci ha raccontato si è avuta proprio nel 2016, con due grandi amici svedesi che si sono dati battaglia nel Final Table.

 

Robert Berglund e Rasmus Eriksson arrivano da Falun, una piccola città svedese, e sono partiti insieme per vivere l’esperienza della BoM. Un’esperienza che ha portati grandi frutti, visto che hanno chiuso rispettivamente al primo e al terzo posto.

Berglund ha portato a casa il titolo e il più grande premio assegnato fino ad allora, ovvero 160.000€, mentre Eriksson ha portato a casa 67.000€. Seconda posizione per l’irlandese John Finnigan Linkins che ha vinto 110.000€.

 

Un po’ di rimpianto per il nostro Flaviano Cammisuli, siciliano ma al tempo stesso regular dei grandi eventi in quel di Malta. Sesta posizione per lui e premio da 37.500€ dopo aver sfiorato anche qualcosa di più.

flaviano cammisuli

Italia presente al tavolo finale del BoM Main Event anche grazie a Giorgio Ligasacchi, la cui corsa si è fermata in ottava posizione. Cammisuli e Ligasacchi sono stati anche gli ultimi italiani a raggiungere il Final Table nel Main Event.

Alla base della sfida tra Berglund ed Eriksson c’era una scommessa: chi sarebbe stato eliminato per primo tra i due, avrebbe dovuto tatuarsi un cavallo svedese.

Il Final Table ufficiale del Main Event 2016 con il payout:

 

1. Robert Berglund se €160,000
2. John Finnigan Linkins ie €110,000
3. Rasmus Eriksson se €67,000
4. Gonzalo Pro Fernandez es €56,000
5. Lawrence Brandt us €46,500
6. Flaviano Cammisuli it €37,500
7. Robert Sverre Eik no €29,000
8. Giorgio Ligasacchi it €21,400
9. Jonas Hähnert se €14,540

Il primo Live Stream di sempre

BOM live

Nell’edizione del 2016 è stata introdotta per la prima volta la diretta streaming del Final Table con tanto di commento. Condotto da Roland Boothby e Rikard Aberg con una rotazione ampia di guest, lo streaming ha coperto tutte le 5 ore dedicate al tavolo finale.

L’affluenza ai tavoli è stata di tutto rispetto, così come la presenza di stelle del poker, con diversi grandi giocatori che si sono misurati con il torneo. Ecco alcuni nomi:

 

  • Leo Margets
  • Fernando Pons
  • Konstantin Puchkov
  • Amanada Harkimo
  • Petter Katastrofe
  • Fabrice Soulier
  • Salvatore Bonavena
  • Silje Nilsen

La giocatrice professionista Maria Ho è stata la nostra host per la terza volta. La quarta edizione degli Spirit of Poker Awards, che riconosce il contributo dato al poker attraverso grandi risultati, sono stati vinti da:

 

  • Living Legend: Konstantin Puchkov
  • Rising Star: Silje Nilsen
  • Most Inspiring Player: Felipe Ramos

Guarda nel video qua sotto gli highlights dell’edizione 2016:

Battle of Malta 2015

L’edizione 2015 della Battle of Malta ha continuato il trend dei record battuti con un altro piccolo tassello. Oltre a essere ancora una volta il torneo col maggior numero di presenze in quel di Malta, è stato abbattuto il muro delle 1.800 presenze, con 1.804 iscritti al Main Event.

Nicolas Proust

Questo ha portato a un montepremi da 875.000€ che ha abbattuto il mezzo milione garantito, oltre a garantire un premio a sei cifre per i primi tre classificati.

Il francese Nicolas Proust è stato il vincitore del Main Event, portando a casa 110.000 euro. Tuttavia a portare a casa il premio più grande è stato il terzo classificato, Hendrik Koops, grazie al deal stipulato prima. Il norvegese Henrik Jacobsen ha portato a casa 102.000 euro.

Ancora una volta troviamo due azzurri all’atto conclusivo del Main Event. Il migliore tra gli italiani è stato Paolo Palmieri, il quale ha interrotto la sua corsa nel Final Table in settima posizione, mentre Giuseppe Grimaldi è giunto nono.

 

Carlo van Ravenswoud, noto grinder online conosciuto con il nickname Ravenswood13, si è piazzato in quinta posizione.

 

Si sono giocati anche cinque side event, tra cui il Siege of Malta Second Chance, il Deepstack Turbo, il PLO Knight's Crusade, il Grandmaster High Roller e l'evento Win the Button.

 

La Battle of Malta 2015 è stata nominata agli European Poker Awards nella categoria dei migliori tornei continentali con buy-in inferiore a 2.000 euro.

 

gilboa

Il Final Table ufficiale del Main Event 2015 con il payout:

1. Nicolas Proust fr €110,000
2. Henrik Jacobsen no €102,000
3. Hendrik Koops nl €125,000
4. Uri Gilboa il €54,400
5. Carlo van Ravenswoud nl €41,300
6. Anders Kvam no €29,500
7. Paolo Palmieri it €21,800
8. Dimitar Aleksandrov bg €17,200
9. Guiseppe Grimaldi it €13,350

Celebrità in azione

William Hung 1687

Il torneo si è svolto ancora una volta nella Grandmaster Ballroom dell’Hilton, mentre il Final Table si è giocato nelle sale del casinò. La host Maria Ho è tornata per il secondo anno.

 

Una serie di celebrità del poker erano presenti nel BoM Main Event anche nel 2015, ecco una breve lista:

 

  • La leggenda di American Idol William Hung
  • La modella e cantante Kim Herold
  • La stella dell’hockey olandese Fatima de Melo
  • Il tennista Raemon Sluiter
  • La stella della TV norvegese Tone Damli
  • La partecipante a “La Casa degli Assi” Sabina Hiatullah

 

Humberto Brenes BOM 2015

La lista di stelle del poker che si sono sfidate ai tavoli è lunga, selezioniamo alcuni nomi:

 

  • Humberto Brenes
  • Anatoly Filatov
  • Felix Stephensen
  • Silje Nilsen
  • Thor Hansen
  • Luca Moschitta
  • Fabrice Soulier
  • Valentin Messina
  • Claire Renaut
  • Jackie Cachia

 

La terza edizione degli Spirit of Poker Awards ha visto i seguenti premi:

 

  • Living Legend: Humberto Brenes
  • Rising Star: Charlie Carrel
  • Most Inspiring Player – Anatoly Filatov

 

Guarda nel video qui sotto i momenti salienti dell’edizione 2015

Battle of Malta 2014

Nel 2014 tutte le condizioni erano favorevoli affinché la Battle of Malta tornasse a battere tutti i record possibili, vista anche l’alta richiesta di tornei dai buy-in contenuti.

bom2014

Una serie di novità hanno riguardato la Battle of Malta 2014, tra cui:

 

  • Quattro nuovi side event
  • Oltre 30 giocatori professionisti schierati
  • Una nuova host, Maria Ho
  • Montepremi garantito da €500.000 per il Main Event
  • Primi premi a sei cifre
  • Prima volta nella Grandmaster Ballroom

 

Lo spazio extra di questa nuova sala del Portomaso Casino ha portato alla presenza di 1.447 iscritti, con il record di giocatori presenti in un evento a Malta che è stato abbattuto. Entrambi i protagonisti dell’heads up – il bulgaro Antoan Katsarov e il maltese Alan James Brincat – hanno portato a casa un premio a sei cifre.

I due hanno giocato l’heads up più lungo di sempre, tanto che si è concluso alle 5 del mattino. Si è giunti allo split in base alle chip in gioco. Katsarov è stato dichiarato vincitore in quanto chipleader al momento della chiusura, portando a casa anche il trofeo.

Battle of Malta 2014

Il Final Table ufficiale del Main Event 2014 con il payout:

 

1. Antoan Katsarov bg €122,750
2. Alan James Brincat mt €107,250
3. Pär Ebenhardt se €53,000
4. Oskar Szwed pl €42,500
5. Hugo Lemaire fr €32,000
6. Declan Connolly ie €23,000
7. Pontus Dargren se €16,095
8. Johan Krans se €12,100
9. Wouter Beumers nl €9,100

Il primo European Poker Award

La Battle of Malta 2014 ha anche vinto lo European Poker Award come miglior torneo europeo con buy-in inferiore a 2.000 euro. Tra i giocatori professionisti schierati nel Main Event, invece, possiamo annoverare:

 

Johnny Lodden 2
  • Johnny Lodden
  • Dominik Nitsche
  • Thor Hansen
  • Leo Margets
  • Dominik Panka
  • Luca Pagano
  • Gaëlle Garcia Diaz
  • Konstantin Puchkov
  • Rupert Elder
  • Dermot Blain
  • Fabrice Soulier
  • Luca Moschitta
  • Sofia Lövgren

La seconda edizione degli Spirit of Poker Awards ha visto la vittoria per:

Living Legend: Thor Hansen

Rising Star: Dominik Panka

Most Inspiring Player – Shannon Shorr

 

Guarda nel video qua sotto i momenti salienti della Battle of Malta 2014:

 

Battle of Malta 2013

Ripartendo dal successo ottenuto nel 2012, la Battle of Malta nel 2013 è diventata sempre più popolare, tanto che Kara Scott ha lasciato gli States per diventare la nostra host.

bom2013

Professionisti del calibro di Dan “Jungleman” Cates, Naoya Kihara, Pierre Neuville, Ashton Griffin, Johannes Strassmann, Sam Holden, Giovanni Rizzo, Sofia Lövgren e Andreas Hoivold, tra gli altri, hanno raggiunto i tavoli per aggiungere spessore all’evento.

 

E ha funzionato. La Battle of Malta ha raggiunto l’invidiabile quota di 888 partecipanti portando il montepremi a circa mezzo milione di euro (superato il garantito da 200.000€) e facendo in modo che il grande mercato europeo del poker prendesse nota…

Il giocatore tedesco Louis Cartarius ha portato a casa 68.000€ dopo un deal (il primo premio in origine era di 80.000€) e il titolo, mentre al secondo posto si è classificato il giocatore di casa Konrad Abela.

 

Due i giocatori italiani presenti al Final Table. Sesta posizione per Alessandro De Ioco, mentre all’ottavo posto troviamo Giuseppe Polichetti. Nessuno dei due è riuscito a ripetere le gesta di Nicodemo Piccolo...

partybom2013

Il Final Table ufficiale del Main Event 2013 con il payout:

 

1. Louis Cartarius de €80,000
2. Konrad Abela mt €52,000
3. Ambjørn Haga no €32,000
4. Arthur Popov pl €23,630
5. Lauri Pesonen fi €19,000
6. Alessandro de Ioco it €15,000
7. Sonny La england €12,000
8. Guiseppe Polichetti it €9,500
9. Daniel Lucasz hu €7,300

Il più grande torneo di sempre a Malta

Tra le novità dell’edizione 2013, la Battle of Malta ha aperto le porte agli amatissimi Dudesons dalla Finlandia, ha dato vita a un pazzesco VIP Party e ha accolto diverse celebrità. 

Gli 888 iscritti hanno reso il Main Event il torneo più grande mai disputato a Malta, ma si tratta di un record che la Battle of Malta avrebbe battuto anno dopo anno.

 

neuvillebom2013

La prima edizione degli Spirit of Poker Awards, che tende a premiare quei giocatori che hanno dato un contributo al gioco attraverso le proprie vittorie, è partita con tre categorie.

I primi vincitori, che hanno portato a casa il premio in una cerimonia a margine del Main Event, sono:

 

  • Living Legend: Pierre Neuville
  • Rising Star: Luca Moschitta
  • Most Inspiring Player – Naoya Kihara

 

 

 

Guarda nel video qua sotto i momenti salienti della Battle of Malta 2013:

Battle of Malta 2012

La prima edizione della Battle of Malta è stata un vero lampo nel buio. Con tanti festival di poker in giro per l’Europa, tra cui i veri tour de force rappresentati da European Poker Tour e WSOP Europe, era difficile prevedere che un torneo low-cost a Malta a novembre prendesse piede.

Nicodemo Piccolo 2 1

A quanto pare il Main Event della Battle of Malta da 500€ - lo stesso buy-in tuttora presente – era un evento necessario per tutti quei giocatori occasionali che trovavano l’ambiente degli eventi sopra citati un po’ troppo soffocante.

Questi giocatori chiedevano poker, e magari anche un premio sostanzioso. Ma volevano anche un bell’ambiente, un posto in cui divertirsi e anche rilassarsi in una delle location più interessanti in Europa.

Così ha preso il via la Battle of Malta e, dopo aver temuto per pochi minuti di accogliere pochi giocatori, tutto è andato per il meglio.

Una discreta quantità di giocatori locali ai quali si sono aggiunti stranieri, con un grande contributo dato dall’Italia e in particolare dalla Sicilia, ha portato alla composizione di un field da 349 giocatori che hanno dato la caccia al primo titolo targato BoM.

La nota giocatrice Kara Scott ha assunto i panni della host e sono venuti a giocare diversi giocatori di spessore, tra cui quella Gaelle Baumann che è stata la migliore donna all’ultimo Main Event WSOP.

Nicodemo Piccolo, medico in pensione, ha portato a casa il titolo e i 35.000€ di primo premio dopo un heads up tutto italiano contro Giulio Astarita, una vera istituzione per il poker nostrano. Ma la cosa più importante era un’altra: il futuro del poker in quel di Malta sarebbe stato un po’ più radioso.

A completare la grande annata per il poker italiano, il terzo posto di Luca Capostagno. Presente al tavolo finale anche un altro nostro rappresentante, Alessandro Barone, che ha concluso la sua avventura al nono posto.

Dan Jungleman Cates

Il Final Table ufficiale del Main Event 2012 con il payout:

 

1. Nicodemo Piccolo it €35,000
2. Giulio Astarita it €22,300
3. Luca Capostagno it €15,700
4. Roger Hardy ca €12,200
5. Christian Bergström se €9,100
6. Puk Nabuurs nl €7,100
7. Daniel Dalsborg no €5,500
8. Christopher Kiefert england €4,600
9. Alessandro Barone it €3,900

Guarda nel video qua sotto i momenti salienti della Battle of Malta 2012:

 

Tutti i vincitori del Battle of Malta Main Event

Qua sotto puoi trovare la lista di tutti i vincitori del Battle of Malta Main Event, dal 2012 a oggi.

Trovi nell’elenco il numero di giocatori iscritti al Main Event, il montepremi complessivo, il vincitore, il secondo classificato e la mano vincente:

2018  3,816 €1,850,760Julien Stropoli fr vs. fr Maxime Canevet5 3 vs. K K

2017  2,074 €1,005,890Nadav Lipszyc il vs. il Yaron Borenstein4 4 vs. A 4

2016  1,813 €879,305Robert Berglund se vs. ie John Finnigan LinkinsJ 10 vs. A 5

2015  1,804 €874,940Nicolas Proust fr vs. no Henrik JacobsenA K vs. A 2

2014  1,447 €701,795Antoan Katsarov bg vs. mt Alan James BrincatA 8 vs. A 5

2013  888 €430,680Louis Cartarius de vs. mt Konrad AbelaA Q vs. A J

2012  349 €169,265Nicodemo Piccolo it vs. it Giulio AstaritaA Q vs. A 9

 

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page