header-bg

La Strategia di Gioco nel Poker per imparare tutti i segreti

Gli articoli sulle strategie poker offerti gratuitamente da PokerListings Italia sono una risorsa fondamentale per imparare tutti i segreti del gioco. In questa sezione troverete consigli utili a fronteggiare tutti i momenti chiave delle partite come l’apertura, il gioco preflop e la gestione delle puntate e del vostro bankroll.

Migliori Siti Poker - I Consigli dell'Editore

Alcune utili sezioni:

Poker online vs poker live: passare da uno all'altro

Sia il poker online sia il poker dal vivo hanno le loro differenze e richiedono strategie diverse. L'arena live è dove tutto è iniziato ma, dalla fine degli anni novanta, Internet è diventato il luogo in cui il poker è fiorito e ha raggiunto la massima espansione. Oggi tutti hanno…

March 8th, 2021 | 17 minuti di lettura
Trucchi per i tornei di poker online (edizione 2021 con Jesper Hougaard)

Jesper Hougaard Nel 2020 PokerStars ha sperimentato per la prima volta l’evento EPT in modalità online. Il Main Event con un buy-in di $5,200 ha contato una partecipazione di oltre 1.300 giocatori e un primo premio dal valore di oltre 6.5 millioni di dollari. Quello su cui volevamo concentrarci in…

December 7th, 2020 | 26 minuti di lettura
Strategie Generali Poker

In questa pagina del nostro sito andremo ad analizzare quelle che sono le principali strategie generali poker, ossia quella serie di utili comportamenti al tavolo verde che possono fare la differenza tra un giocatore professionista ed uno amatoriale. Qui sotto intanto trovate una ricca selezione con tutti gli articoli che…

January 30th, 2020 | 8 minuti di lettura
Strategie Texas Holdem

Decisione, controllo e abilità, sono tutti elementi essenziali per le vostre strategie texas holdem poker. Se state facendo i vostri primi passi nel mondo di Texas Hold'em sarà assolutamente necessario informarsi e imparare alcune delle strategie da utilizzare. Vi daremo una mano analizzando insieme alcune delle strategie più famose per…

January 30th, 2020 | 7 minuti di lettura
Strategia Varianti Poker

Vuoi imparare a giocare al meglio a qualunque variante del poker, sia online che dal vivo? Allora ti sarà utile leggere i nostri articoli per costruire una strategia varianti poker che sia valida per l’appunto non solo nel texas holdem ma anche in tutti gli altri tipi di poker online che puoi…

January 30th, 2020 | 8 minuti di lettura
Strategie Omaha

Fino a qualche tempo fa giocando a Holdem poteva capitare di tutto e c'era un sacco di gente che giocava a questo emozionante gioco senza la minima idea di quello che stava facendo. Certo, su internet si potevano trovare diverse pagine interessanti sul poker online e su diverse strategie Omaha per capire…

January 30th, 2020 | 8 minuti di lettura
Struttura e Programma del Battle of Malta 2018 da €1m

Per ogni anno della sua esistenza, Battle of Malta ha distrutto il suo record sia per le entrate che per il montepremi stabilito l’anno prima.

May 3rd, 2018 | 5 minuti di lettura
Battle of Malta ritorna nel 2018 con un montepremi di €1,000,000!

Più soldi, nuova proprietà, nuova location e nuove date. Battle of Malta il torneo di poker live con buy-in più basso d’Europa ritorna più grande e migliore che mai con tante novità.

March 12th, 2018 | 6 minuti di lettura
Continuare a Puntare anche al Turn: una rapida Guida

Avete mai rilanciato con una grande mano, che però non ha trovato sostegno nel flop? Pensate sia il caso di puntare flop e turn? Vi spieghiamo quando va fatto. Se hai giocato a poker, sicuramente ti sarai trovato in una situazione del genere. Rilanciare pre-flop con una bellissima mano, che…

September 29th, 2017 | 12 minuti di lettura
Guida all’8 Game – Come imparare otto giochi e vincere

Vuoi giocare contro cattivi giocatori che conoscono a malapena le regole? Allora dai una chance all’8 Game! Impara le regole e la strategia di base di tutti i giochi. Durante l’era dorata del poker si potevano vincere soldi giocando a Texas Hold’em semplicemente conoscendone le regole, il valore delle mani…

August 27th, 2017 | 20 minuti di lettura

Strategie poker: linee guida generali

poker tight

Partiremo da una panoramica generale, che affronta i concetti base sulle strategie poker, per poi entrare maggiormente nel dettaglio e parlare non solo degli stili di gioco, ma anche di come approcciare un torneo multitavolo e una partita di cash game.

La strategia nel poker è tutto. Sebbene la componente fortuna sia assolutamente presente, e può capitare che un giocatore meno bravo batta uno più bravo, alla lunga solo i migliori sono capaci di vincere con regolarità nel gioco del poker. Senza una strategia, senza una tattica abbinata alla tecnica, inevitabilmente il giocatore può basarsi soltanto sulla fortuna: e quella tradisce quando meno uno se lo aspetta.

Ci sono due linee di pensiero generali riguardanti le strategie poker: c’è chi adotta un approccio più conservativo, definito in gergo come “tight”, e chi invece adotta un approccio più aperto, definito in gergo come “loose”.

Difficile dire quale sia l’opzione migliore, anche perché il poker è un gioco in evoluzione: se un tempo giocare chiusi era considerato il modo più adeguato per vincere, oggi i migliori giocatori sono quelli che pur giocando tante mani sanno comunque trarre un profitto.

Passivo o aggressivo?

Un altro aspetto da tenere conto è riferito, più che alle strategie poker, allo stile. Ci sono giocatori che prediligono essere attendisti, foldare finché non sono sicuri e fare call se non hanno il nuts (il punto più alto), e altri giocatori che invece vogliono prendere le redini del gioco e della mano a cui partecipano, puntando e rilanciando e prendendosi anche qualche rischio.

Da questo punto di vista, è possibile invece trarre una linea più netta nell’affermare che l’aggressività nel poker batte la passività. Questo perché puntando e rilanciando è possibile vincere in due modi: avendo la mano migliore allo showdown, ma anche costringendo il proprio avversario a foldare.

Facendo solo call e non puntando mai, atteggiamento tipico dei giocatori passivi, chiaramente è impossibile vincere nel secondo modo: per portarsi a casa il piatto occorrerà avere sempre la mano migliore.

A differenza dell’approccio, la cui efficacia può variare in base al cosiddetto metagame (cioè a quell’insieme di tecniche più efficaci in un determinato periodo storico), l’efficacia dello stile difficilmente vedrà una mutazione con il passare del tempo.

Tradotto: uno stile particolarmente passivo avrà sempre meno possibilità di rivelarsi vincente rispetto a uno stile particolarmente aggressivo.

Avvertenza: anche lo stile aggressivo può risultare deleterio. Se un giocatore punta e rilancia in maniera sconsiderata, finirà per perdere tutto inequivocabilmente. Un giocatore troppo aggressivo viene solitamente definito “maniac”.

Strategie poker: il Texas Hold’em

startegie texas holdem

Il Texas Hold’em è la variante di gran lunga più praticata in circolazione e quella in cui forse la strategia ha la maggiore importanza, sia nel breve sia nel lungo periodo. I concetti espressi finora sono validi in tutte le varianti di poker, ma nel Texas Hold’em assumono contorni ancora più importanti.

Tuttavia è bene distinguere tra due forme di Texas Hold’em molto differenti: i tornei e il cash game. Le strategie poker non sono tutte identiche, infatti può capitare che ci si trovi ad affrontare un torneo multitavolo, che può durare giorni e che può portarci ad affrontare tanti tipi di avversari diversi, oppure un tavolo cash game la cui durata è solitamente di molto inferiore e in cui più o meno i giocatori rimangono gli stessi per tutta la partita.

La strategia nei tornei di poker Texas Hold’em

Un torneo multitavolo si differenzia dal cash game anche e soprattutto perché i bui aumentano con il passare del tempo. Questo significa che il rapporto tra lo stack e il big blind non è determinato soltanto dal numero di gettoni in proprio possesso, ma anche dallo scandire dell’aumento dei livelli.

In linea generale, supponendo di partecipare ad un torneo classico multitavolo, nelle fasi iniziali le strategie poker migliori sono quelle che vanno ad evitare tutti i tipi di i rischi: i bui sono ancora molto bassi rispetto all’ammontare delle chip iniziale. Vincere un piatto sposta poco, mentre perdere gettoni ha un valore più alto che nelle fasi più avanzate della partita.

Il discorso è diverso se si affronta un torneo turbo, con livelli dei bui che aumentano ogni pochi minuti: chiaramente qui la migliore strategia nel poker è di prendersi subito dei rischi, altrimenti ben presto ci si ritroverà con uno stack talmente piccolo rispetto alla dimensione dei bui da renderlo insignificante… e magari senza aver neppure giocato più di due o tre mani!

Nella fase intermedia di un torneo multitavolo è possibile allargare il proprio range, cioè il ventaglio di mani di partenza da giocare, per sfruttare le occasioni che vengono a presentarsi, rappresentate per lo più proprio da quei giocatori che hanno agito male nelle fasi iniziali e che ora hanno stack più piccoli.

Aggredirli significa costringerli a prendere decisioni che potenzialmente potrebbero estrometterli dal torneo: più spesso che no, con una semplice puntata è possibile portarsi a casa il piatto senza troppi rischi.

Nella fase finale di un torneo di poker l’ideale è arrivare con uno stack talmente grosso da poter mettere paura a chi non aspetta altro che qualcuno venga eliminato per lucrare qualche posizione. Soprattutto nella fatidica zona bolla, spingere è quanto mai indicato perché gli avversari avranno timore di essere eliminati a pochi passi dalla zona premio.

Le strategie poker nel cash game

Il discorso è diverso quando si parla di cash game. Qui le strategie poker che si utilizzano devono adattarsi maggiormente all’avversario, a come gioca, alle sue caratteristiche. Nei tornei multitavolo spesso non si fa in tempo a capire la tattica altrui che il tavolo stesso viene chiuso, o magari si viene spostati in un altro tavolo. Nel poker online soldi veri, invece, spesso le condizioni rimangono immutate anche per molto tempo.

Inoltre, è bene precisarlo, nei tornei multitavolo le chip non sono altro che strumenti per arrivare a un fine, cioè la zona premio, e non hanno un valore assoluto perché il denaro speso è definito dal buy-in, cioè dal costo d’ingresso del torneo stesso.

Nel cash game, invece, ogni singolo gettone ha un valore nominale e rappresenta il proprio denaro. Inoltre, nei tornei esaurito il proprio stack si è costretti ad alzarsi dal tavolo (salvo regolamenti che a volte permettono il re-buy), mentre nel cash game è possibile ricaricare i propri soldi in qualsiasi momento.

Una delle strategie poker più efficaci nel cash game, almeno quella deep-stack, è di aver sempre almeno 100 volte il big blind. Se il grande buio ammonta a 1 euro, per esempio, questa strategia implica di avere davanti almeno 100 euro. Questo perché così facendo sarà sempre possibile avere grande margine di manovra sia prima sia dopo il flop.

Un’altra strategia è invece quella definita short-stack, cioè avere circa 20 big blind davanti. Se nella strategia deep-stack, infatti, lo scopo è giocare tanti piatti, nella strategia short-stack lo scopo è di investire gran parte del proprio denaro direttamente prima del flop, idealmente solo con le mani più forti come le coppie, A-K o A-Q.

I contenuti presenti in questa pagina sono pubblicati a solo scopo informativo e comparativo. Le indicazioni sui servizi offerti dagli operatori in possesso di regolare licenza sono pubblicate in conformità con il Decreto Legge 87/2018, escludendo concetti fuorvianti e rispettando i principi di trasparenza. Si seguono, altresì, le linee guida indicate da AGICOM al punto 5.6 nella Delibera n. 132/19/CONS.