Giocare troppo a poker online può essere causa di dipendenza patologica. Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.
| 18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

WSOP 2022: UPDATE 22 GIUGNO, TUTTE LE BANDIERINE ITALIANE FINO A QUESTO MOMENTO

WSOP 2022: UPDATE 22 GIUGNO, TUTTE LE BANDIERINE ITALIANE FINO A QUESTO MOMENTO

I risultati aggiornati dei nostri connazionali a Las Vegas

Si sono già concluse le prime tre settimane di gioco alle WSOP 2022. siamo sempre più vicini anche alla conclusione del primo mese di gioco, visto che lo start della kermesse di poker live più importante al mondo è arrivato lo scorso 31 maggio. Proseguono le emozioni che si protrarranno per circa un altro mese, in quel di Las Vegas. In ogni caso proseguono i tornei che si stanno svolgendo nelle due nuove sedi delle World Series, ovvero al Bally's e al Paris entrambe sulla Strip.

Una scelta che ha subito incontrato i favori delle migliaia di giocatori che si sono alternati ai tavoli da gioco in queste prime tre settimane di attività. Compresi alcuni tra i migliori giocatori italiani in circolazione, i quali hanno preso parte ai primi tornei e hanno cercato di piazzare subito delle bandierine. In questo articolo in particolare andremo a riassumere quelli che sono stati i migliori risultati che il nostro movimento può annoverare fino a questo momento.

Si è dunque conclusa anche la terza settimana, in cui i nostri connazionali hanno provato ad avvicinarsi il più possibile alle posizioni che valgono quantomeno un final table. Una lunga serie di appuntamenti in cui i nostri colori sono stati ben rappresentati. Peccato che non ci sia stata la possibilità ancora di portare a casa il primo braccialetto per l’Italia, anche se in più di una occasione c’è stato spazio per i sogni e le speranze di tutti gli appassionati di casa nostra.

Andiamo allora a vedere come sono andate le cose fino a questo momento.

WSOP 2022, gli ITM italiani aggiornati al 22 giugno

Nei primi giorni della terza settimana abbiamo visto apparire un volto che sicuramente è a noi molto caro e molto noto. È quello di Mustapha Kanit, che dopo le prime due settimane sembrava giocare molto in sordina, salvo poi venire fuori lentamente alla distanza. Mustacchione ha portato a casa il primo ITM della settimana per i nostri colori, arrivando fino alla semifinale dell’evento Shootout in cui bastava piazzare altre due zampate per portare a casa il tanto ambito braccialetto.

Il nostro movimento si porta dietro un pizzico di rammarico, che una volta tanto è legato al risultato di un nostro giocatore negli eventi dedicati ai variantisti. Come nel caso di Maurizio Melara, il quale ha avuto la sua occasione d’oro nel torneo H.O.R.S.E. da 1.500 dollari. Qui l’azzurro si è fermato a pochi passi dal Final Table, al 13° posto per l’esattezza. Non si sono comunque fatti attendere altri buoni risultati nelle varianti, come la bandierina piazzata da Angelo Mancini e Max Pescatori nell’evento Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better sempre da 1.500 dollari.

Inoltre non può esistere una settimana alle World Series of Poker senza un piazzamento a premio per il nostro Dario Sammartino. Il player campano si è fermato al 40° posto nel Mixed Big Bet Event, un appuntamento tutto da seguire e molto divertente anche da giocare, a detta dei players. Chiudiamo questa breve ma significativa carrellata con i piazzamenti ITM degli italiani nel Millionaire Maker, il più grande torneo della settimana. Qui troviamo ben nove giocatori a premio, ma nessuno di loro è riuscito a fare meglio del 194° del siciliano Andrea Leonardo Romeo, l’unico superstite fino al Day 3.

Andiamo a vedere nel dettaglio i singoli piazzamenti e i guadagni ottenuti nei tornei chiusi a premio:

TORNEOGIOCATORERISULTATOPREMIO
#27Mustapha Kanit96°$5,835
#30Florian Bardet108°$2.419
#32Maurizio Melara13°$9.601
#33Luigi D’Alterio45°$11.911
#33Piero Alioto164°$5.254
#34Raffaele Sorrentino74°$4.799
#34Michael Rossitto80°$4.799
#34Gianluca Speranza219°$2.632
#35Dario Sammartino40°$4.000
#36Angelo Mancini24°$3.839
#36Max Pescatori61°$2.421
#37Leonardo Romeo194°$7.549
#37Fabio Coppola375°$5,165
#37Vincenzo Schiavottiello380°$5.165
#37Gianluca Speranza438°$4.624
#37Walter Treccarichi521°$4.172
#37Antonio Barbato578°$3.795
#37Niccolò Caramatti1027°$2.400
#37Fausto Tantillo1080°$2.400
#37Filippo Ragone1175°$2.400
#41Davide Suriano21°$6.941
#41Marco Bognanni52°$3.959
#41Antonio Scalzi60°$3.354
#41Fabrizio Petroni120°$1.725

Dario Sammartino e il confronto tra passato e presente

dario sammartino wsop poker
Dario Sammartino

Ma come abbiamo già avuto modo di scoprire nel corso delle ultime edizioni, le World Series of Poker non vogliono dire solamente tornei e piazzamenti ITM, soprattutto nella corrente italiana. C’è come di consueto tanto spazio per le opinioni personali e per i feedback che i giocatori professionisti o i semplici avventuri del Bally’s e del Paris possono fornire trovandosi a giocare. E tra i giocatori che hanno voluto dare il proprio parere c’è Dario Sammartino.

Da parte sua c’è la piena benedizione verso la nuova doppia sede, soprattutto rispetto al Rio: “Rispetto al Rio è 100 volte meglio. Per esempio non si gela con l’aria condizionata come si gelava al Rio. Tra freddo e caldo preferisco sempre quest’ultimo. Però posso dirti che sicuramente al Paris non c’è questo problema. Per il fatto di giocare molti high roller, a me è capitato quasi sempre di giocare al Paris e lì si sta comodissimi, con aria giusta, sedie larghe e un comfort notevole. Non esiste un confronto nemmeno su altri piani, per esempio quello del food. Qui ci sono molti più posti per mangiare e anche una bella scelta di ristoranti di un certo livello. E poi sei sulla Strip, appena esci sei subito al Bellagio e dovunque tu voglia andare è tutto molto più vicino”.

Suriano sfida Neymar… che rischia di essere cacciato

Chiudiamo questa carrellata dedicata alla terza settimana delle WSOP 2022 e ai piazzamenti ITM dei giocatori italiani con una piccola curiosità, in cui si vanno a mischiare il poker con il grande calcio. Tra i protagonisti di quest’ultima settimana in quel di Las Vegas c’è, ovviamente Neymar, che dopo la sua presenza nella tappa EPT di Montecarlo ha deciso di farsi vedere anche al Bally’s e al Paris per queste World Series of Poker.

Il campione brasiliano è riuscito a ottenere anche la sua prima bandierina nell’evento #41, il Turbo Bounty No Limit Hold’em da 1.000 dollari di buy-in. Tra le altre cose, a incrociarlo in game è stato proprio il nostro Davide Suriano, che è stato il migliore degli italiani come si può vedere nella tabella soprastante. Neymar ha anche rischiato di farsi cacciare dal torneo in quanto era stato scambiato per un passante che parlava alla claque del sudamericano, dunque in una posizione in cui non poteva stare.

Nel frattempo, però, ZiZi ha avuto il piacere di giocare allo stesso tavolo di O Ney e scambiare anche qualche parola tra di loro. È scattata anche la foto in un momento di pausa del torneo, subito dopo lo scoppio della bolla. Un momento che di per sé è soddisfacente, ma che per Suriano è stato ancor più gioioso.

Questi sono stati dunque, fino a questo momento, tutti gli ITM ottenuti dai giocatori italiani alle World Series of Poker 2022. Naturalmente passo dopo passo e settimana dopo settimana forniremo qui su PokerListings Italia tutti gli aggiornamenti relativi ai risultati che i nostri connazionali riusciranno a ottenere tra il Bally’s e il Paris di Las Vegas. Motivo per cui vi invitiamo a tenervi aggiornati sul nostro profilo Facebook o tornando nella nostra sezione notizie.

Ricordate che il braccialetto è sempre dietro l’angolo. E se lo vince un giocatore italiano, raccontarlo, è molto più piacevole!

Comment on that

Il tuo messaggio è in attesa di approvazione
×
SNAI Bonus