Nadav Patrick Lipszyc è il vincitore della Battle of Malta 2017!

winner

L'edizione dei record della Battle of Malta si conclude con la vittoria di Nadav Patrick Lipszyc nel Main Event. Ben 200.000 euro per il giocatore israeliano.

Il trionfo targato Israele

Si conclude con la vittoria di Nadav Patrick Lipszyc la sesta edizione del Main Event della Battle of Malta!

Il giocatore israeliano entra nella storia, in quanto è il vincitore dell'edizione più ricca - sia di partecipanti che di montepremi - del torneo organizzato presso il Portomaso Casino di Malta.

Un Final Table che ha visto protagonista fin dall'inizio Lipszyc, il quale partiva con i gradi di chipleader e non ha deluso le attese di chi lo vedeva come favorito.

vincitore2

Per lui la prima moneta da 200.000 euro insieme al mastodontico trofeo assegnato dall'organizzazione. Delusione per Yaron Borenstein, più per la seconda posizione che ha visto sfumare i suoi sogni, ma di certo un piazzamento di spessore.

Il derby israeliano non era poi da scartare tra le ipotesi di heads up, considerando che ben quattro dei nove protagonisti del Final Table provenivano proprio da Israele.

Passiamo alla cronaca: dopo un paio di double up dei giocatori più corti, arriva l'eliminazione di Frederik Akerholt, proprio per mano di Lipszyc che trova un re al flop e aumenta la sua chiplead.

Poi è la volta di Jonas Hahnert, capace di centrare il back-to-back di tavoli finali ma non di alzare il trofeo: la coppia di dame di Elvevold lo punisce, ottavo posto per lui.

Impossibile risalire la china anche per Dor Adda, trafitto anch'esso da Elvevold. Coppia di 3 per l'israeliano, mentre l'A-6 dello svedese trova proprio un 6 al turn.

Uno dei favoriti della vigilia era Per-Eirik Koi, ma anche il norvegese non ha retto contro Lipszyc: push con K-6 che trova top pair al river, call del futuro campione con A-J che sempre al river trova il colore.

Si va via veloci, esce di scena anche Avihai Benshoham, quinto. In un derby israeliano quest'ultimo pusha con coppia di 3 e si frantuma sulle dame di Borenstein, che reggono.

Poi Thomas Wickstrom non trova l'ennesimo double up ed esce di scena in quarta posizione. Anche in questo caso c'è lo zampino del campione, che chiama con A-K il push con Q-J dello svedese, che non trova aiuti dal board.

borenstein2

Asbjorn Elvevold è l'ultimo ostacolo verso un heads up tutto israeliano, e cade poco dopo. Mano particolare, che arriva fino al river con una doppia coppia runner runner per il norvegese, ma anche con la scala per il solito Lipszyc.

Si va all'heads up, ma lo scontro dura appena un paio di mani. Si va allo showdown decisivo: Lipszyc mostra 4-4 contro A-4 di Borenstein e la sua mano non viene scoppiata!

Andiamo a vedere il payout di questo storico Main Event:

  1. Nadav Patrick Lipszyc €200.000
  2. Yaron Borenstein €132.000
  3. Asbjorn Elvevold €98.000
  4. Thomas Wickstrom €74.000
  5. Avihai Benshoham €52.000
  6. Per-Eirik Koi €34.000
  7. Dor Adda €24.000
  8. Jonas Hahnert €16.300
  9. Frederik Akerholt €12.240

Il Day 3 partorisce il Final Table

È arrivato uno dei momenti più attesi del Main Event della Battle of Malta: la composizione del Final Table!

Erano partiti in 63 a caccia di gloria e con il sogno di scalare la montagna il più possibile, con tante posizioni che separavano tutti i protagonisti dalle nove ambite sedie che verranno riempite domani.

Ci sono riusciti appunto in nove, e purtroppo nessuno di loro riuscirà a portare la bandiera italiana sulla scena.

Ci aveva provato fino alla fine Fabio Assennato, con la sua chioma riccioluta che aveva già fatto capolino alla Battle of Malta un anno fa, ma la sorte non lo ha accompagnato nel momento del bisogno. 

Nadav Patrick Lipszyc5

Per lui una undicesima posizione che porta un discreto assegno ma anche tanto rammarico, visto che il tavolo finale distava ormai solo due passi.

A raggiungerlo ci ha pensato soprattutto Nadav Patrick Lipszyc, il quale guida in maniera netta il chipcount: per lui una dote da ben 11.590.000 chip.

In seconda posizione troviamo Avihai Benshoham, che ripartirà da quota 10.720.000, mentre a completare il podio virtuale è Per-Eirik Koi con 7.665.000.

Non si ripartirà con una struttura molto deep, visto che si giocheranno gli ultimi 22 minuti del livello 32 (100.000/200.000 con un ante di 20.000) e con un average di circa 5.700.000, quindi circa 28 big blind.

Andiamo a vedere come si compone il chipcount con i nove protagonisti del tavolo finale:

Nadav Patrick Lipszyc 11590000
Avihai Benshoham 10720000
Per-Eirik Koi 7665000
Asbjorn Elvevold 6450000
Yaron Borenstein 5555000
Jonas Hähnert 4865000
Fredrik Ronneberg Akerholt 2520000
Joakim Mats Thomas Wickstrom 1840000
Adda Dor 1745000
Nicolas Torossian2

La mano finale del Day 3 ha visto come involontario protagonista in negativo Nicolas Sevan Torossian: il giocatore francese ha pushato con K-Q su board che recita K-J-10 e ha trovato di fronte la coppia di assi di Per-Eirik Koi.

Tante carte per vincere per il transalpino, che non ha però trovato gloria nè al turn nè al river, uscendo di scena e assistendo alle scene di festa degli altri nove giocatori presenti.

Domani si ripartirà alle ore 15 con il tavolo finale che assegnerà il sesto titolo della storia della Battle of Malta, con un assegno da 200.000€.

Andiamo a consultare il payout per i giocatori presenti domani:

  1. €200,000
  2. €132,000
  3. €98,000
  4. €74,000
  5. €52,000
  6. €34,000
  7. €24,000
  8. €16,300
  9. €12,240

Ovviamente vi invitiamo a seguire il tavolo finale con il nostro live streaming, che andrà in onda con mezz'ora di ritardo e a carte coperte.

Vi invitiamo nel frattempo a vedere un video che riassume al meglio le emozioni del day 3:

Non dimenticate di seguirci sul nostro servizio di live coverage e sui nostri canali social: c'è in ballo il titolo più ambito d'Europa!

Day 2 - Adda in testa, scoppia la bolla

Come sempre accade, ogni Day 2 porta con sé qualcosa di particolare. E nel Main Event della Battle of Malta non si potevano fare eccezioni.

È stata una giornata senza esclusione di colpi, che ha visto ben 414 giocatori darsi battaglia in primis per l'obiettivo iniziale della giornata, ovvero piazzare la bandierina.

Un obiettivo che è stato raggiunto da poco meno della metà del field, visto che l'eliminazione in contemporanea di tre giocatori – che si sono spartiti 2.000€ in parti uguali – ha consentito ai restanti 198 giocatori di godersi il momento.

BOM 2017 1B 6

Poi però si è continuato a fare sul serio, con altri quattro livelli e mezzo giocati fino allo scadere del numero 24, l'ultimo di giornata che ha delineato il field per domani.

Un field di 63 giocatori che torneranno a darsi battaglia in un Day 3 che servirà soprattutto per andare a delineare il Final Table in programma martedì pomeriggio.

A comandare dall'alto del suo stack di 2.840.000 chip è Dor Adda, il quale precede un Valerio Città che lambisce la quota dei due milioni e mezzo di gettoni e continua a restare là davanti, così come ha fatto al termine del Day 1C.

A completare il podio virtuale è Yaron Borenstein con 2.240.000 pezzi. In top ten troviamo un altro azzurro, Antonio Muscolino, il quale domani ripartirà da quota 1.355.000.

Ecco la Top Ten nel dettaglio: 

Dor Adda

2,840,000

Valerio Citta

2,495,000

Yaron Borenstein

2,240,000

Dominik Martan

1,740,000

Timmy Agius

1,680,000

Nadav Lipszyc

1,650,000

Yilmaz Nuriavkutalp

1,530,000

Kjell Johansson

1,515,000

Johan Goscings

1,460,000

Antonio Muscolino

1,355,000

deneb2

I nostri colori saranno rappresentati domani anche da Angelo Di Marco, Stefano Calandra, Dario Marinelli, Luca Beretta, Salvatore Ritrovato, Alessandro Pichierri, Fabio Assennato, Alessandro Garozzo, Claudio Fagone, Marcello Favaloro e Potito Martire.

Non è stata una bella giornata per i campioni uscenti nella storia del Main Event della Battle of Malta, visto che oggi abbiamo perso sia Louis Cartarius che Antoan Katsarov, i quali si erano presentati ai tavoli con legittime ambizioni.

Fuori causa anche Espen Uhlen Jorstad, vincitore del premio di Rising Star agli ultimi Spirit of Poker Awards.

Domani si ripartirà ancora una volta alle 13 per il Day 3 del Main Event. Intanto sono in corso anche il PLO Knight’s Crusade da 220€ di buy-in, oltre al satellite per il Grandmaster High Roller da 1.320€.

Ovviamente vi rinnoviamo l'invito a seguire le vicende della Battle of Malta 2017 sul nostro Live Coverage, ma anche sui nostri canali social.

Day 1C - Vola Deledda

Spettacolo doveva essere, e spettacolo è stato ai tavoli del Portomaso Casino.

Si è consumato l'ultimo tra i Day 1 in programma, e come si poteva prevedere una grande affluenza di giocatori si è presentata per dare la caccia agli ultimi pass per il Day 2.

Alla fine, a giovarne è stato per l'appunto lo show, con numeri che non erano mai stati fatti segnare nella storia della Battle of Malta e in particolare nel Main Event.

Mai così tanti giocatori si erano radunati, mai un montepremi è stato così alto. Oltre duemila partecipanti, oltre un milione di euro messo in palio.

Possiamo dunque dire che quella in corso sia l'edizione dei record della Battle of Malta!

Gaelle Garcia Diaz 1C
Niente da fare per Gaelle Garcia Diaz

I giocatori che si sono registrati oggi sono ben 974, portando la quota definitiva degli iscritti a 2.074. Oltre un milione di euro di montepremi, più del doppio rispetto al garantito di mezzo milione previsto alla vigilia.

Al termine del terzo ed ultimo flight di qualificazione, sono stati appena 190 giocatori a imbustare il proprio stack. Ciò vuol dire che a prendere parte al Day 2 saranno in 417.

In testa al chipcount al termine del Day 1C troviamo Gianluca Deledda con 338.000 gettoni. A seguire troviamo Ola Petter Bremer che ha imbustato 334.000 chip. Terza posizione per Yaron Ben Avi, che ripartirà da 308.500 pezzi.

Non è riuscito a passare il taglio Nicolas Proust, vincitore nel 2015, così come il campione uscente Robert Berglund. A differenza loro, il tedesco Louis Cartarius, che ha vinto il Main Event del 2013, si presenterà regolarmente ai tavoli domani.

Non è stata giornata nemmeno per le nostre ambasciatrici. Eliminata anche oggi la madrina ufficiale BoM Gaelle Garcia Diaz, che ci aveva provato già ieri ma non è riuscita a portare il proprio stack a fine giornata.

Poco fortunata anche l'ambasciatrice italiana Romina D'Agostino, la quale è uscita di scena durante l'ottavo livello e non ha dunque fatto in tempo ad effettuare il re-entry.

Questo è il video con cui abbiamo riassunto il Day 1C:

Abbiamo seguito con grande attenzione anche i primi Side Event, entrambi ancora in corso: il Win The Cross ha visto la partecipazione di ben 177 giocatori, mentre 75 donne hanno dato vita al primo Ladies Event della storia della Battle of Malta.

Ora l'appuntamento è per il Day 2, in programma domani alle 13. Sarà un altro appuntamento fondamentale per scoprire quale sarà il sesto vincitore del Main Event della storia della Battle of Malta.

Ovviamente vi invitiamo a seguirlo con grande attenzione attraverso il nostro Live Coverage, ma anche attraverso i nostri profili ufficiali sui vari social network.

Nel Day 1B primeggia Città

Se il Day 1A ha dato delle soddisfazioni sul piano numerico e statistico, il Day 1B è stato a dir poco sconvolgente per l'organizzazione. 

Ben 780 i giocatori che hanno preso parte al secondo flight di qualificazione, portando il computo degli iscritti a quota 1.100. Una cifra che mantiene l'obiettivo dei 2.000 partecipanti ancora ampiamente alla portata.

Espen Uhlen Jorstad
Espen è ancora in corsa

Un vero e proprio plotone, che si è assottigliato fino ai 159 superstiti di fine giornata. Il computo dei giocatori ancora in corsa, dunque, sale a quota 227 se consideriamo i 68 rimasti in corsa ieri.

E tra i giocatori che si sono destreggiati ai tavoli della Grandmaster Ballroom del Portomaso Casino, possiamo annoverare anche protagoniti annunciati alla vigilia ma anche vere e proprie sorprese.

Non è stato un debutto fortunato per la nostra madrina, ovvero Gaelle Garcia Diaz. La bella giocatrice belga è stata eliminata nei primi livelli di gioco, ma ha avuto modo di dimenticare la brutta giornata con il BOM All-In Friday Party a cui ha preso parte.

Fuori dai giochi anche Louis Cartarius, il tedesco che ha vinto il Main Event dell'edizione del 2013, così come Silje Nilsen, che nella scorsa edizione ha portato a casa il premio di Rising Star.

Il suo successore nell'albo d'oro di questo riconoscimento, Espen Uhlen Jorstad, ha invece superato il primo taglio in maniera piuttosto agevole. Il giocatore norvegese sta onorando alla grande l'impegno, ora non ci resta che attendere una sua zampata nel Day 2.

In testa al chipcount troviamo Valerio Città con ben 438.000 pezzi messi in busta. In seconda posizione Joel Nystedt con 395.500 gettoni, chiude il podio Peter Cameron a quota 347.500.

Buona giornata anche per alcuni giovani grinder italiani - alcuni dei quali risiedono ormai a Malta - che si sono cimentati con la Battle of Malta: passano il taglio tra gli altri Domenico Gala, Alessandro Pichierri e Davide Biondo.

Out, invece, Luca Beretta e Gabriele Zappalà.

Ecco la Top Ten ufficiale del chipcount di giornata:

Nome Count
Valerio Città 438.000
Joel Nystedt 395.000
Peter Cameron 347.000
Patrick Lipszyc 332.500
Angelo Patanè 326.000
Mark Attard 317.500
Alessandro Pichierri 316.000
Martin Gudvangen 293.000
Yotam Bar Yosef 269.000
Angelo Dainotti 265.000
BOM 2017 1B 7

1.100 sono dunque i giocatori che si sono iscritti finora, ma ne arriveranno tanti altri nella giornata di domani, quando si disputerà il Day 1C del Main Event della Battle of Malta.

Una giornata che si preannuncia rovente, già per il fatto che per la prima volta sarà il sabato a decretare il numero definitivo di giocatori iscritti. 

L'attuale record di 1.812 partecipanti, fissato l'anno scorso, può ancora essere superato, semplicemente bissando i numeri fatti segnare nella giornata odierna.

Ovviamente, il nostro consiglio è quello di seguire minuto dopo minuto l'azione ai tavoli del Portomaso Casino attraverso il nostro Live Coverage. E ovviamente sui nostri canali social.

Day 1A - C'è Healy al comando

Le carte hanno iniziato a volare sui tavoli del Portomaso Casino in perfetto orario, e i primi presupposti venuti fuori dal Day 1A lasciano presagire che potrebbe essere questa l'edizione più grande dall'inizio della manifestazione.

Dopo il primo flight di qualificazione, infatti, sono 320 i giocatori che si sono accomodati per dare la caccia ad un posto ai tavoli per il Day 2 di domenica.

Una cifra che supera le stesse giornate delle ultime due edizioni, che sono anche le uniche della storia in cui sono presenti tre flight di qualificazione anzichè due. Dunque un modo per sottolineare i numeri importanti fin qui fatti segnare.

E se a questi numeri aggiungiamo quelli fatti segnare nei satellite di qualificazione che si sono disputati nelle sale adiacenti alla Grandmaster Ballroom, le sensazioni in avvio di Battle of Malta 2017 sono ancor più soddisfacenti.

gaelle2
Il saluto di Gaelle Garcia Diaz ai giocatori

Tra i giocatori che si sono presentati ai nastri di partenza di questo Main Event, solo in 68 sono riusciti a tagliare il primo traguardo intermedio, dopo aver superato 14 lunghissimi livelli.

Qualora non avessi seguito il Day 1A con la nostra diretta testuale, ecco la pagina attraverso la quale abbiamo tenuto compagnia ai nostri fedelissimi durante la giornata appena trascorsa.

C'è stato un deciso miglioramento rispetto ai dati fatti segnare un anno fa, visto il 18% di incremento di iscritti rispetto alla scorsa edizione. E non sono mancati i giocatori di spessore che hanno preso parte a questa prima giornata.

A partire da Andreas Hoivold, Linni Meister e il vincitore del BOM Main Event del 2014 Antoan Katsarov. Quest'ultimo è ancora in corsa, a differenza dei due norvegesi che hanno alzato bandiera bianca.

Grandiosa anche la partenza di una giocatrice 'di casa' come Anita Kmiciewicz. La giocatrice polacca, qualificatasi grazie ad un freeroll aziendale, ha iniziato in salita ma ha rimontato alla grande, portandosi tra i primissimi del chipcount con 197.000 gettoni imbustati.

A proposito, in testa dopo il Day 1A c'è Anthony Healy che ha messo in busta 254.000 chip. Alle sue spalle troviamo Stefano Veronese con 250.000 pezzi, a seguire Marko Grujic, che di chip ne ha 228.000.

La giornata si è aperta all'insegna dello spettacolo, in primis con l'apertura delle danze affidata alla nostra nuova madrina, Gaelle Garcia Diaz, la quale ha dato il via al torneo dopo il consueto discorso tenuto al centro della sala.

E poi la stessa belga ha fatto da intrattenitrice durante la prima grande festa targata Battle of Malta, l'Opening Cocktail Party. Durante questo evento è stato assegnato ad Espen Uhlen Jorstad il premio di Rising Star per gli Spirit of Poker Awards.

L'appuntamento va a domani, quando alle 14 le carte torneranno a volare per il day 1B. Vi invitiamo a seguirci sul nostro Live coverage, ma anche sulle nostre pagine ufficiali sui social network.

Consulta qui la copertura Live della Battle of Malta 2017.

Tutti gli eventi della Battle of Malta 2017

Il centro di tutto, l'evento principale della BOM 2017 sarà ovviamente il Main Event. Siamo certi della validità di questo torneo, quindi abbiamo mantenuto il buy-in da 550€ con una possibilità di fare re-entry – nel caso in cui le cose non dovessero andare subito bene.

Abbiamo anche mantenuto il montepremi garantito di 500.000€. Prova a trovarne uno più ricco in un torneo con un buy-in simile.

Il Main Event inizierà con tre flight di qualificazione – il Day 1A domani, il Day 1B venerdì e il Day 1C il sabato – con il torneo che andrà poi con il prosieguo fino al Final Day in programma martedì.

Vi proporremo anche il Final Table in streaming, con un ritardo di un'ora rispetto allo svolgimento dello stesso.

Il nostro primo side event, il “Siege of Malta”, tornerà ma nel formato di un torneo di tre giorni, con la partenza prevista domenica 5 e con un buy-in di 220+25€.

Il “Grandmaster” high roller si svolgerà nelle giornate di lunedì 6 e martedì 7 e avrà un buy-in di 1.320€. Domenica si svolgerà anche un satellite di qualificazione, con un giocatore ogni 10 iscritti che potrà ottenere un pass per l'evento.

bom trofei 2016
Trofei di Battle of Malta

Abbiamo anche i seguenti side event:

  • Il €330 NLHE Deepstack Turbo
  • Il €220 PLO Knight Crusader
  • Il €110 NLHE Win the Cross
  • Il €220 IPC After Battle Turbo

A questi si aggiungono anche questi due tornei:

  • Il PLAY2CARE Charity €165 Crazy Pineapple
  • Il €100 Ladies Event

A causa delle grandi richieste, riproporremo anche il torneo di Blackjack, portando il tetto massimo di giocatori a 25. Se vuoi partecipare, fai presto!

Puoi trovare qui la schedule completa della Battle of Malta 2017.

Tutti i party della Battle of Malta

È sempre stata nostra volontà garantire ai partecipanti alla BOM del tempo da trascorrere lontano dai tavoli, soprattutto grazie alle nostre feste.

Per questo, alla Battle of Malta 2017 ci sarà un party ogni giorno!

Raggiungici per l'Opening Cocktail Party, per l'All-in Friday, per la Prosecco Breakfast, l'Hilton Pool Party e/o per i Monday Drinks. La festa non si ferma mai.

Vogliamo che tu trascorra delle grandi giornate alla BOM. Per questo motivo ti invitiamo a controllare nuovamente la schedule delle feste previste nei prossimi giorni.

Inoltre, vogliamo che tu sia sempre informato sulle condizioni meteo durante la Battle of Malta.

previsione tempo bom

I giocatori premiati - Liv Boeree, Per Hildebrand e Espen Uhlen Jørstad

Gaelle Garcia Diaz3

I vincitori dei 2017 PokerListings Spirit of Poker Award sono stati annunciati, e avremo anche una cerimonia di premiazione per onorare loro e tutti quelli che li hanno votati.

Liv Boeree – vincitrice del Most Inspiring Player; Per Hildebrand – che si è portato a casa il titolo di Living Legend; Espen Uhlen Jørstad – votato come Rising Star. Tutti e tre riceveranno il premio martedì durante l'Opening Cocktail Party presso il Quarterdeck dell'Hilton Hotel, la struttura più bella di Malta.

A fare da madrina alla prossima edizione della Battle of Malta – per la prima volta – sarà Gaelle Garcia Diaz. Lei ha già giocato alla BOM, e ora prenderà il posto di Maria Ho. Benvenuta Gaelle, sarà un piacere averti tra noi. E a voi giocatori, raccomandiamo di accoglierla nel migliore dei modi.

I Live Satellite per la Battle of Malta

Come abbiamo già detto, ci sarà un Super Satellite per il Grandmaster High Roller da 132+18€. Si giocherà domenica alle 21.30. Ci sarà un tetto massimo di 100 giocatori, quindi ti invitiamo a rivolgerti alla reception per assicurarti un posto ai tavoli.

Ospiteremo anche un “last chance” satellite per il Main Event. Si giocherà ogni giorno da mercoledì a venerdì presso il Portomaso Casino. Il buy-in sarà in tutti i casi di 55+5€, con un ticket assegnato ogni 10 giocatori iscritti.

Ancora una volta vi ricordiamo che c'è un tetto massimo di giocatori per ogni satellite, a causa dello spazio limitato, ma avrai la possibilità di iscriverti in late registration.

Preparati per la Battaglia, è giunta l'ora.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti