10 Poker Player alle Olimpiadi di Sochi

sochi2014 poker

La 22esima edizione dei Giochi Olimpici Invernali, quest’anno a Sochi, vedrà ancora una volta una massiccia presenza di giocatori e appassionati di poker.

Molti atleti hanno infatti indicato di praticare il texas holdem come hobby e in alcuni casi come seconda occupazione, e il nostro collega Thomas Hviid si è divertito a scovare i volti più noti dei tavoli verdi.

A quanto pare il poker è uno dei principali passa tempo per gli atleti, soprattutto quando si tratta di giochi invernali.

Già Petter Northug ci aveva rivelato in occasione delle WSOP del 2011 che aveva speso quasi tutto il suo tempo libero a giocare a poker nell’Olympic Village di Vancouver nel 2010.

In quell’anno, tra l’altro, Northug portò a casa 2 ori, 1 argento e 1 bronzo, a dimostrazione che forse qualche mano di texas holdem può portare fortuna.

Vediamo allora se per questi 10 atleti amanti del poker, ci saranno medaglie a Sochi 2014.

Conosciamoli meglio e soprattutto scommettiamo insieme: porteranno a casa qualche medaglia?

 

Gregor Schlierenzauer, Austria – Salto con gli Sci

Non ci sorprende che nella specialità del “salto con gli sci” ci siano dei poker player, vista l’adrenalina e il rischio di salti ad oltre cento metri dal suolo.

Non sappiamo fino a che livello arrivino le abilità di Gregor Schlierenzauer come poker player, ma sappiamo bene che non è un volto nuovo al casinò di Innsbruck, sua città natale.

Schlierenzauer rappresenta per l’Austria una concreta possibilità di vittoria, in una specialità che già nel 2010 ha portato una medaglia al paese nella specialità di gruppo.

Possibilità di vittoria: A A

 

Petter Northug, Norvegia – Sci di Fondo

Petter Northug

Lo abbiamo già nominato ed è di fatti uno dei più grandi nomi in gara nello sci di fondo,  grazie alle sue numerose vittorie alle Olimpiadi. Petter Northug è anche probabilmente il più esperto giocatore di poker della nostra lista.

Ha preso parte a diversi eventi pokeristici internazionali come EPT e WSOP, ed è conosciuto con il nick “Northugir” su Pokerstars.

Nel 2013 arrivò settimo un torneo SCOOP totalizzando un punteggio di 60.617, grazie anche all’allenamento con giocatori di poker professionisti del calibro di Johnny Lodden, Mikael Blomlie e Steffen Kjerstad.

Tornando a Sochi 2014, Northug avrà difficoltà a collezionare medaglie in solo, a causa di un infortunio, ma siamo certi che in team riuscirà a farsi valere.

Possibilità di vittoria: A A

 

Roberto Luongo, Canada – Ice Hockey

Roberto Luongo

Il canadese Luongo non è un nome nuovo per noi di pokerlistings, che abbiamo seguito le sue performance a Las Vegas nel 2012 per le World Series of Poker.

In quell’occasione si classificò alla posizione 634 portando a casa 19.227 dollari, grazie alla sua esperienza al tavolo verde iniziata tra il 2004 e il 2005.

Roberto Luongo era parte del team che a Vancouver 2010 vinse la medaglia d’oro e crediamo che anche a Sochi 2014 riuscirà a distinguersi.

Favoriti per l’hokey su ghiaccio sono, infatti, proprio il Canada e la Russia.

Possibilità di vittoria: A K

 

Bode Miller, USA – Sci Alpino

Bode Miller

Miller è uno degli sciatori alpini di maggiore successo in America, con ben 33 coppe e 5 medaglie d’oro ai campionati mondiali. A Vancouver 4 anni fa portò a casa diverse medaglie tra cui un oro.

Non ha ancora mostrato le sue abilità di poker player in tornei di rilievo, ma ha preso parte a diversi eventi di beneficienza legati al texas holdem.

In particolare nel 2011 sedette al tavolo con i suoi colleghi Ted Ligety, Jens Byggmark e Rainer Schönfelder, affrontando i giocatori Pro Johan Brolenius ed Erich Kollman.

Miller a 36 anni si gioca probabilmente una delle ultime occasioni di portare a casa una medaglia, e siamo certi, quindi, che ce la metterà tutta.

Possibilità di vittoria: Q Q

 

Marcus Hellner, Svezia – Sci di Fondo

Marcus Hellner

Hellner è noto per essere il primo rivale di Northug nello sci di fondo ed apparentemente anche ai tavoli verdi, dove si affrontarono nel 2010 in occasione delle WSOP.

In quell’occasione Petter ebbe maggiore successo ma Hellner poté riscattarsi durante l’EPT Gran Final Main Event di Monte Carlo dello scorso anno, dove fu l’ultimo dei due ad abbandonare il tavolo.

Tornando allo sci, Marcus vinse due medaglie d’oro a Vancouver e crediamo che anche a Sochi 2014 troverà il modo di giocare al meglio le sue carte.

Possibilità di vittoria: K Q

 

Andreas Birnbacher, Germania – Biathlon

Andreas Birnbacher

Tra gli hobbies segnalati dal 32enne tedesco c’è “giocare a poker con gli amici” e non è difficile immaginare che lo faccia con i suoi colleghi, vista la popolarità del poker tra gli atleti del Biathlon.

In questa disciplina, infatti, pazienza e attenzione sono fondamentali esattamente come al tavolo verde, e il controllo dello stress e dei nervi diviene generalmente la carta vincente.

Andreas Birnbacher prenderà parte a tutte le gare del Biathlon, anche se a nostro avviso avrà maggiori chance nel relè.

A Vancouver il team tedesco  si piazzo al quinto posto, ma quest’anno potrebbe salire sul podio.

Possibilità di vittoria: Q T

 

Jouni Pellinen, Finlandia– Ski Cross

Jouni Pellinen

Sul suo sito personale Pellinen cita il poker live come sua precedente occupazione, ed apparentemente anche se non compete più da molti anni, il texas holdem è rimasto tra le sue passioni.

Tornando alla neve, nei Campionati Mondiali del 2011 Jouni vinse un argento, mentre nel 2013 sfiorò il podio arrivando al quarto posto.

Quest’anno è tra i favoriti della sua specialità per portare a casa una medaglia. Voi che dite è il caso di scommettere su Pellinen?

Possibilità di vittoria: T 8

 

Kim Lamarre, Canada – Slopestyle

Kim Lamarre

La canadese Lamarre pur non essendo una giocatrice professionista, mette il poker in cima alla lista dei suoi hobbies insieme al giardinaggio ed ai gatti!

Apparentemente questi interessi sembrano sconnessi, ma se si pensa che Kim compete nello slopestyle allora tutto acquista un senso.

Questa disciplina è una sorta di frestyle sulla neve, tra salti, acrobazie e trampolini, per compiere evoluzioni straordinarie (chiamate tricks).

Se anche in pista sarà creativa come lo è con i suoi hobbies, allora la Lamarre avrà qualche chance di portare a casa una medaglia.

Possibilità di vittoria: 3 3

 

Thomas Lamparter, Svizzera – Bob

Thomas Lamparter

Il 35enne Thomas Lamparter è la colonna portante del bob svizzero sia a due che a quattro. Se sia anche un affidabile poker player non ci è dato sapere ma sul suo sito non nasconde la passione per il tavolo verde.

Sembra soprattutto prediligere il gioco online e vista la sua laurea in Informatica la cosa non ci sorprende.

A Torino nel 2006 vinse un bronzo nel bob a quattro, resta ora da vedere se a distanza di 8 anni sarà in grado di fare di meglio o se ormai si avvicina il tempo del pensionamento.

Possibilità di vittoria: 6 9

 

Chris Reed, Giappone – Pattinaggio Artistico

Chris Reed

Se pensavate che tra gli scatenati pattinatori artistici non ci fossero poker player allora vi sbagliate di grosso.

Certo immaginare seduto ad un tavolo un grillo come Chris Reed, non è facile, ma il poker è proprio una delle passioni dell’atleta giapponese.

In coppia con la propria sorella, Cathy, Chris ha maturato la sua passione per i tavoli verdi in America dove è nato e cresciuto.

Nel 2010 si classificò solo 17esimo, ma dopo 4 anni di allenamenti sembra pronto a portare a casa una medaglia, o perlomeno a salire in top 10 … noi glielo auguriamo.

Possibilità di vittoria: 2 7

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti