Trucchi per i tornei di poker online (edizione 2021 con Jesper Hougaard)

Strategie, consigli e trucchi per i tornei di poker online con Jesper “kipsterDK” Hougaard – 4 pillole didattiche estratte dal Main Event Online del PokerStars EPT 2020.

Jesper Hougaard

Nel 2020 PokerStars ha sperimentato per la prima volta l’evento EPT in modalità online. Il Main Event con un buy-in di $5,200 ha contato una partecipazione di oltre 1.300 giocatori e un primo premio dal valore di oltre 6.5 millioni di dollari.

Quello su cui volevamo concentrarci in questo articolo è in che modo un professionista di poker si approccia a certi tornei e cosa si aspetta quando gioca certe mani. Il poker pro Jesper Hougaard ha accettato di guidarci nel viaggio alla scoperta delle sue mani in questo torneo e ci ha spiegato i suoi pensieri nel dettaglio, dandoci la sua opinione su come si sono evolute le strategie dei tornei di poker nel 2020 e fornendo nuovi spunti da applicare nel poker del 2021.

Se anche tu vuoi partecipare ad uno dei grandi tornei di PokerStars, troverai tutte le informazioni a riguardo cliccando sul banner proprio qui sotto. Ti potrai qualificare per i Big Events tramite uno dei nostri tornei esclusivi PokerListings freerolls.

A proposito di Jesper Hougaard

Jesper “KipsterDK” Hougaard è un rinomato esperto di Pot Limit Omaha e soprattutto un giocatore di cash game. Ma è anche un abile conoscitore di Hold’em e ha avuto molto successo ai tavoli di tornei live e online. Ha vinto due braccialetti WSOP ed è stato il primo a vincere il PokerStars Sunday Million per due volte di fila nel 2008 e nel 2009.

Jasper non ha vinto nel corso dell’ultimo PokerStars EPT Online e le quattro mani che lui ha analizzato per noi si sono svolte nelle fasi iniziali del torneo. Queste mani potrebbero sembrare non così affascinanti come alcune spettacolari mani del tavolo finale, ma mostrano come spesso i  piccoli dettagli riescono ad alterare il corso delle altre mani o di tutto il torneo drasticamente.

Da qui in poi lasciamo la parola a Jasper:


100% Fino a 500€
18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

Mano #1: Due otto contro un giocatore amatoriale.

La prima mano significativa arriva nel corso del secondo livello, quando io scelgo un 3-bet con due otto al piccolo buio e mi gioco un grande piatto con un giocatore amatoriale apparentemente divertito.

Preflop

Bui: 600 / 1,200 Ante 150

CO: 148,069
Eroe (SB): 259,049 - 88

Preflopfold, fold, fold, fold, CO rilancia a 3,400, foldEroe rilancia a 12,600fold, CO chiama

Perché voglio giocare contro la linea di demarcazione

Il ragazzo al cut-off è certamente un amatoriale. Questo è accaduto davvero all’inizio del torneo. Non sapevo molto di lui, ma posso già notare che il suo *VPIP è molto alto. È sicuramente un ragazzo che voglio sfidare e voglio sfruttare l’occasione perché sono sicuro che farà molti errori postflop rispetti ai giocatori medi in campo.

*VPIP: Abbreviazione di "Voluntary put money into pot". Si tratta della percentuale media totale di volte che l'avversario mette i soldi nel piatto al preflop.

Perché controrilancio al preflop

Lui apre al cut-off per poco più di un rilancio minimo e con gli Otto al piccolo buio è piuttosto obbligatorio un *3bet. Ha poco senso chiamare o sperare nel *set-mining. Alla posizione on the button sarei stato molto più propenso a chiamare contro questo ragazzo. Ma in posizione di piccolo buio, è meglio prendere l’iniziativa.

*3bet: semplice controrilancio o re-raise. Il numero '3' si riferisce al "terzo livello" di puntata e non all'entità del controrilancio. Dunque, è un errore pensare che il 3bet sia un rilancio x3.

*Set-mining: Fare call preflop con delle pocket pairs (pp) con l'obiettivo di legare un tris (set) al flop. 

Quanto contro rilanciare al preflop

Decido di rilanciare di tre volte e mezzo la posta, il che è del tutto standard. So che molte persone che lavorano con poker sarebbero andati anche molto più in alto in questa situazione. Con un 3-bets fuori posizione, le persone riescono a rilanciare anche di quattro volte se hanno un grosso stack. Il motivo è disincentivare le chiamate per continuare. Tipicamente, sarebbe meglio semplicemente vincere la mano lì e subito. Io ho volato più in basso perché non mi dispiace vincere al flop contro questo ragazzo, anche se fuori posizione, perché è proprio con lui che voglio giocare.

Flop

Flop: (27,600) - K64

Eroe check, CO apuesta 10,800, Eroe call

Perché ho fatto check al flop

Sei inizio a puntare su questo flop K-6-4, gonfierò il piatto inutilmente. Se scommetto qui, non otterrò molto. Lui potrebbe chiamare con mani come Asso-carta alta, ma io blocco mani come 8-7 dello stesso seme che potrebbero continuare. È meglio fare check e lasciarlo bluffare. Se va a segno con check-check, posso ancora fare una puntata di valore in un secondo momento. Si è scoperto, ha scommesso. Con questa scommessa ho un call obbligatorio adesso. È troppo debole per fare check-fold agli otto in questo momento.

Flop

Flop: (27,600) - K64

Eroe check, CO scommette 10,800, Eroe chiama

Perché ho chiamato di nuovo al Turn

Il nove al Turn non fa cambiare nulla. Non mi aspetto che il mio avversario abbia un nove tra le sue mani. Lui potrebbe avere qualcosa come K-Q o K-J o A-K che potrebbe giustificare un mancato *4-bet al preflop. Queste sono le mani principali in cui lui ha fatto delle *value bet due volte. Ci sono solo pochi set – i Sei e i Quattro – nel suo range. Se avesse chiamato al preflop con dei peggiori Re, come K-T dello stesso seme, lui si sarebbe trovato un check al suo turno. Significa che è un intervallo piuttosto ristretto in cui il le puntate di valore sono al flop e al turn. Contro alcuni giocatori potresti prendere in considerazione il check-fold al turn, ma contro questo giocatore e un *range di valori così ristretto, posso continuare procedere al river.

*4-bet: Una 4-bet è un re-raise in seguito ad una bet, un raise e un ulteriore re-raise.

*Value-bet: una puntata effettuata per aumentare la propria vincita netta perché si pensa di avere la mano migliore.

*Range: Tutte le mani possibili con cui un giocatore potrebbe giocare in una data situazione

Un giocatore amatoriale bluffa al turn abbastanza spesso?

Un giocatore amatoriale hanno molte sfaccettature diverse. Questo ragazzo, nello specifico, ha un atteggiamento un po’ aggressivo. La ragione per cui io voglio continuare al turn è che lui non ha molto valore nelle sue mani. Sì, ci sono valori occasionali come A-K e K-Q, K-J o un set su cui è disposto a scommettere due volte. Tutte le altre mani di valore, come un Re più debole, lo porterebbero a scegliere il check al turn. In generale, contro giocatori di questo tipo, devo dare loro una gamma più ampia e presumere che non sappiano esattamente cosa stanno facendo.

Qual è il mio piano per il river?

Se il mio avversario fa all-in al river, io devo foldare. Se vuole triplicare riempiendo un pallone pieno d’aria, io mi posso complimentare con lui. Ma non sono molti i giocatori che si comportano così in questo tipo di tornei. Lui è comunque vicino alla metà del suo stack e sarebbe un suicidio se lui decidesse di bluffare a questo punto al river. Conto sul fatto che lui torni a fare check al river se sbaglia.

River

River: (102,000) - K649 J

Eroe check, CO check

Il river è una brutta carta

Il jack al river è ovviamente una brutta carta. Molte delle carte con cui lui ha semi-bluffato, come Q-T o J-T o AJ hanno portato *equità. A quanto pare aveva Asso-Jack. Questo è stato un inizio sfortunato per il torneo.

*Equità: parte del piatto attuale che un giocatore crede di vincere in base alle sue probabilità di vincita.

Showdown

CO mostra AJ e vince 102,000

100% Fino a 500€
18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

Mano #2: Lasciarlo bluffare o concludere l’affare?

La prossima mano l’ho giocata contro un giocatore aggressivo di esperienza media.

Preflop

Blinds: 800 / 1,600 Ante 200

BU: 346,127
Eroe (SB): 199,910 - AQ

Preflopfold, fold, fold, fold, fold, BU sube a 3,200, Eroe rilancia a 13,760fold, BU call

Giocare contro un giocatore regolare

Il preflop è stato molto standard. La partita inizia e io ho un’ottima mano con Asso-Regina dello stesso seme al Piccolo Buio. L’idea che mi sono fatto on the button  (Christian 'WATnlos' Rudolph) è che lui è un giocatore regolare e aggressivo. Lui gioca davvero molte mani e anche in velocità. Con A-K io devo obbligatoriamente rilanciare di quattro volte la posta in palio.

Contro quale mano dovrei puntare a questo flop?

Questo ovviamente è davvero un buon flop per me. Avrò sicuramente una *c-bet molto alta, potendo puntare su tutte le possibili mani di valore che sono Assi, Re, Donne, A-Q o K-Q. Questo significa che devo cercare di trovare abbastanza bluffs per rilanciare in questo flop. Per esempio, con K-J o J-10 avrei sempre puntato. Questo significa che io punterò con molti semi bluffs qui. Quando vado al flop in questo modo, io penso sempre che scommettere metà del piatto è un buon modo per cominciare la mano.

*C-bet: Abbreviazione di "continuation bet". Si verifica quando si punta di nuovo al flop, dopo averlo fatto al pre-flop.

Turn

Turn: (62,720) - Q94 7

Eroe check, BU punta 38,400, Eroe rilancia a 169,950 (all-in)

Io decido di fare check e il mio opponente scommette il 60% del piatto (*jam). Ero davvero insicuro se fare all in o chiamare. Questo è il punto principale in questa mano.

*Jam: Andare all-in puntando tutto lo stack

Perché il check-rilancio all-in al turn è problematico

Se vado all-in, non sono mai ben visto quando il mio opponente chiama. Forse c’è la mano occasionale con K-Q con Kpicche o Qpicche o A-Q, ma non sono neanche troppo sicuro che lui possa puntare su queste mani. La strategia ottimale, secondo la mentalità dei *GTO, sarebbe semplicemente quella del check-call al turn e lasciare il bluff al mio opponente al river.

*GTO: Abbreviazione di "Game Theoretical Optimum". Si riferisce alla strategia perfetta ed equilibrata, per giocare in una determinata situazione, con la quale è impossibile perdere.

Perché faccio check-raise a prescindere.

C’è del merito nel mio check-raise. Con il mio all-in evito di mettermi in una circostanza difficoltosa al river se dovesse venir fuori un river per esempio come 10, J o Picche. Ci sono molte carte al river – tra il 30 e 40 percento – che potrebbero essere davvero brutte per me. Potrebbe sembrare strano, ma check-rilanciare all-in al turn è la giocata più in sicurezza perché in questo modo evito di giocare molti river fuori posizione contro un giocatore aggressivo. È anche un modo per negare le mani con un valore di picche. Per esempio, una mano come J-10 o 9-8 con una singolo valore di picche ha molta più equità contro me e il mio opponente si sentirà indirizzato verso la scelta di bluffare al turn, ma non può chiamare all-in in modo profittevole.

Dall’altra parte, una volta che ho chiamato questo turn, praticamente ho ammesso al mio opponente che io ho almeno un A-Q. Se io chiamo e al tavolo non appare nulla di consistente – mettiamo che arrivino un 4 o un 7 – il mio opponente non sarà molto propenso a continuare a bluffare.

C’è una cosa in particolare su cui spendere due parole in questa mano: l’importanza di negare l’equità del mio avversario con i suoi semi bluff invece di lasciarlo bluffare al river. Credo che ci sia più merito nel negargli l’equità andando all-in che nel permettergli di bluffare al river.

Showdown

BU fold, Eroe vince 101,120

Intermezzo: triplicare con una scala reale (quasi)

Un paio di mani dopo triplico con una scala colore. O almeno l'avrei fatto se i giocatori avessero giocato come dovrebbero.

Preflop

Blinds: 800 / 1,600 Ante 200

UTG: 147,158
Eroe (MP): 470,670 - 109
BB: 264,528

Preflop: UTG sube a 3,200, foldEroe callfold, fold, fold, BB punta 17,600, UTG punta a 41,600, Eroe fold, BB call

Il ragazzo amatoriale con cui ho giocato la prima mano apre da UTG. Lui è sempre quel tipo di ragazzo con cui mi piace giocare e 10-9 stesso seme è molto interessante. Ma veniamo schiacciati dal grande buio e dal 4-bets del giocatore amatoriale. Ovviamente non posso continuare contro un 4-bet e devo foldare.

Postflop

Flop: (88,600) - 876

BB check, UTG punta 105,358 (all-in), BB call

Turn: (299,316) - J
River: (299,316) - 6

UTG mostra 87
BB mostra 99 e vince 299,316

Avrei certamente floppato

A volte capita che vai al flop ma gli altri giocatori non fanno lo stesso e in questo modo il tuo stack non crescerà. Ma con le due specifiche mani che loro hanno qui, noi avremmo potuto fare all-in al flop. E dulcis in fundo, io avrei concluso con una scala reale al turn.

Se il giocatore amatoriale avesse semplicemente scommesso con 3-bet prima del flop, anche io avrei decisamente continuato. E data la grandezza del suo stack, lui avrebbe probabilmente semplicemente fatto fold al 3bet con 8-7 stesso seme. Se lui decide di continuare, 4-bet è piuttosto una cattiva scelta, e lui dovrebbe solo chiamare. Questo serve solo per mostrare che il giocatore amatoriale riceve quello che merita, io avrei almeno duplicato, forse anche di più.

100% Fino a 500€
18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

Mano #3: le dimensioni della puntata contano

Questa mano è orribile. Ho avuto un problema tecnico e sono tornato tardi da una pausa. Il mio *time bank era finito. Soprattuto al turn sono finito nel panico per un po’.

*Time bank: Tempo extra disponibile per pensare, offerto nei tornei online, e che di solito si aggira intorno a 1 o 2 minuti.

Preflop

Blinds: 1,250 / 2,500 Ante 325

BU: 510,869
Hero (BB): 248,447 - AJ

Preflopfold, fold, fold, fold, BU punta a 7,500, fold, Eroe rilancia a 30,000, BU call

Chiamare o rilanciare un 3-bet con Asso-Jack al Grande Buio?

Dopo che il button apre, io posso fare entrambe le cose al Grande Buio, sia chiamare sia rilanciare. Penso che 3-bet sia piuttosto standard perché sto spingendo sull’equità contro il range con cui il mio opponente apre al buttone.

Di tanto in tanto va bene anche chiamare con Asso-Jack invece di rilanciare e avere un utile asso nel tuo range se al tavolo ci dovesse essere un Asso-carta alta. Il giocatore al button rappresenterà un forte avversario e potrebbe mettere molta pressione.

Questa volta ho optato per un 3-bet e fuori posizione il mio rilancio è abbastanza grosso. Nello specifico, ho puntato 4 volte rispetto la scommessa iniziale.

Flop

Flop: (63,850) - 953

Eroe punta 43,500, BU call

Scommettere su questo flop è meglio

Al flop ho un rapporto *stack/piatto di 3. Non credo che questo in questo flop funzioni molto bene fare un check-call e scommettere qui è meglio. Nel mio range ci sono tutte le overpairs e su un flop 9-5-3 non ci sono molte mani a disposizione del range in cui il mio avversario si sentirebbe a suo agio nello stack.

*Stack/piatto: proporzione del tuo stack in relazione al piatto sul tavolo. Avendo un rapporto di 3 qui, possiamo dire che lo stack di Jesper è 3 volte l'ammontare del piatto.

Scommettere così tanto è stato un errore

Credo di aver fatto un errore circa la grandezza della mia scommessa al flop. Ho optato per una puntata di due terzi della dimensione del piatto invece di ridimensionarmi. Ridimensionando e andando per un terzo invece che per due terzi del piatto, ho il vantaggio di essere in grado di scommettere largamente, senza intaccare più di tanto il mio stack. Puntando così tanto sul flop,  mostro come se avessi i Dieci o i Jack, mani che vogliono portare il rapporto stack / piatto verso il basso in modo che io possa spingere verso il turn o almeno prendere le decisioni al turn.

Il mio opponente non ha molte opportunità di mani nel suo range con cui lui potrebbe andare avanti. Comunque, una scommessa dal peso di 20,000 al flop riduce il piatto, lascia il rapporto stack / piatto più alto e rende molto più facile ed economico continuare con bet al turn. Se avessi assi, re o regine sceglierei sicuramente una scommessa di taglia piccola.

Io non credo che il peso della mia scommessa vada tanto bene e ora che ci penso di nuovo, questa è la mano che ho giocato peggio in assoluto in tutto il torneo. Una puntata più bassa al flop avrebbe creato una situazione completamente diversa al turn. Al posto di un rapporto stack/piatto di 1.2 al turn, avrei potuto avere un rapporto di 2 che mi avrebbe permesso di sparare un rilancio senza decimare il mio stack.

Turn

 Turn: (150,850) - 953 Q

Hero punta 75,000, BU rilancia a 435,020 (all-in), Eroe fold

BU gana 225,850

Con quali mani il mio avversario chiama il flop?

Il mio opponente fa call alla mia puntata al flop con molte mani possibili. Il suo range consiste nei 4, 6 fino a 8 e mani come A4. Molte di queste mani non riescono a superare il flop, ma non voglio procedere con un barrel al turn.

Cosa posso fare al turn?

La Q al turn completa parte del mio range di bluff al flop, per esempio, mani come Asso-Regina o Re-Regina. Se avessi una mano come KQ avrei sicuramente puntato al flop dato che non posso portare questa mano allo showdown. Con qualsiasi combinazione di fiori, come KJ, avrei scommesso al turn e continuato a giocare. In generale, questa donna al turn è migliore per il mio range che per il suo range. E ho ancora Assi, Re e Nove nella mia gamma.

Scommettere al turn è problematico

Il fatto che la regina sembri migliore per il mio range che per il suo, mi ha indotto a puntare al turn. Puntando al turn, posso esercitare molta pressione su mani come piccole coppie. Ma non blocco nessuna carta a fiori. Sarebbe meglio avere fiori in mano in quanto ciò ridurrebbe il numero di mani con cui il mio avversario può continuare. Con mani come set o due fiori - ad esempio A4 - il mio avversario continua e io lo metto su una di queste mani una volta che sceglie il raise al turn.

Sono in questa situazione davvero imbarazzante perché il rapporto stack / piatto è solo leggermente superiore a 1. Questa è una mano in cui avrei davvero potuto usare un minuto o due nel mio time bank. Penso che se avessi avuto più tempo avrei rinunciato al turn. Tutto sommato, mi trovo in questo stato per il peso così grande della scommessa al flop. Una volta che ho investito così tanto al flop, non ho spazio per barattare questo turn.

Respingere il turn sarebbe stato meglio

Addirittura scegliere di respingere il turn sarebbe stato meglio. Una mano come A4 mi sembra un colpo al cuore date le dimensioni della mia scommessa. Ma non avevo più tempo e sono andato un po’ nel panico e ho trovato una brutta soluzione al flop e il mezzo piatto al turn mi sembra probabilmente la peggiore di tutte le opzioni.

La soluzione migliore qui è fare check-fold, la seconda è andare all-in, e il mio approccio è il peggiore. Di certo, a volte il mio avversario ha sei, passa al turn, andiamo avanti e non pensiamo mai più a questa mano. Ma l'analisi mostra che questa è stata una mano mal giocata da parte mia.

100% Fino a 500€
18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

Mano #4: un errore composto

La mano successiva è un'orbita dopo la mano precedente e sono di nuovo nel big blind.

Preflop

Blinds: 1,500 / 3,000 Ante 325

MP: 406,763
Eroe (BB): 106,397 - 107

Preflopfold, fold, fold, MP rilancia a 6,750, fold, fold, foldEroe call

Questo doveva essere un fold

In questa situazione con 35Big Blinds io avrei dovuto semplicemente foldare con 10-7-off al Big Blind. Se fossi stato con lo stack al completo, sarebbe stata una storia diversa. Il mio istinto mi dice che dovrei foldare al preflop con questo stack. Si vedrà il perché al flop.

Flop

Flop: (18,000) - 1044

Eroe check, MP scommette 4,500, Eroe call

Ora tiro un dieci ed è davvero difficile per me lasciarlo andare. Il mio avversario si sta opponendo poco e ovviamente posso solo permettermi di chiamare qui.

Turn

Turn: (27,000) - 1044 9

Eroe check, MP scommette 20,400, Eroe call

Perché il mio opponente potrebbe bluffare al turn

Il 9 al turn è una carta interessante che mi fa pensare che il  mio opponente abbia intenzione di continuare con il suo semi bluff in questo turn. Ogni volta che lui ha una mano come J-8, 8-7, Q-J o due fiori – la mano che presumibilmente lui scommetterà in questo flop – lui sarà incentivato a farmi molta pressione anche al turn. Questo perché io non ho molte mani che risaltano qua. È difficile avere un 4 e io non ho nulla nel mio range.

Se fosse stato un turno secco, diciamo un Due, Tre o Cinque, ci sarebbero state molte meno combinazioni che il mio avversario poteva avere che non hanno valore per lo showdown e con cui è incentivato a continuare a scommettere.

Sono al top del mio range

Non sembra una buona mano, ma un 10 qualsiasi andrebbe anche bene. Avrei qualche 4 – forse 4-5- stesso seme, 6-4 stesso seme o A-4 stesso seme. Ma ci sono davvero poche combinazioni con i 4 nelle mie possibilità. Probabilmente porterò avanti il flop contro una scommessa cosi piccola contro ogni qualsiasi A-carta alta. Questo significa che questo 10 è piuttosto alto nel mio range di chiamata. Al turn mi blocco un po’ e faccio check-call di nuovo per rivalutare al river.

River

River: (67,800) - 10449 5

Eroe check, MP punta 108,000, Eroe call 74,422

Il river non porta nulla di buono, sfortunatamente. Il mio opponente fa all-in e mi ritrovo catapultato in una situazione pessima.

Una hero call contro il mio opponente

Credo che A-10 sia la peggiore mano verso cui il mio opponente poteva andare. Qualsiasi peggiore 10 troverebbe un check. Lui rappresenta gli assi con jack, nove, asso-dieci e quattro casuali.

Sì, ha mani di valore con cui può spingere il river, ma ho deciso che ha abbastanza mani come otto-sette-seme, regina-fante, fante-otto-seme o bluff casuali che gioca in questo modo. Il mio avversario può permettersi di bluffare questo river e il suo stack non è troppo compromesso e finora ha giocato in modo abbastanza aggressivo. Ecco perché ho deciso di fare una *hero call.

È difficile per me avere mani migliori. Non ho mai overpairs, non ho mai Dieci o Nove, ho pochissimi Quattro nel mio range. 10-7 suona in modo efficace quanto Q-10 in questa situazione.

*Hero call: Fare call al river pur avendo un punteggio molto basso, nella speranza di bluffare dal tuo avversario. O foldare e rinunciare al piatto pur avendo un punteggio molto forte.

Showdown

MP mostra A10 e vince 216,644

Una volta che ho deciso di chiamare al preflop, è davvero difficile foldare postflop. Analizzando la mano, ho giocato bene il postflop ma non il preflop. Qui ogni errore aggrava la situazione e mi piacerebbe che qualcuno corresse in mio aiuto e scoprisse se 10-7-off con 35 Big Blinds, tramite *PioSOLVER, è un call pre-flop. Con il senno di poi penso che avrei sicuramente dovuto passare.

*PioSOLVER: Costoso software informatico che calcola strategie ottimali nell'Hold'em in base alla teoria dei giochi.


Con questa quarta mano, la corsa di Jesper al PokerStars EPT Main Event si è chiusa in anticipo.

Avresti preso qualche decisione in modo diverso o giocato qualche mano con una strategia differente? Faccelo sapere con un commento.

Se ti sei incuriosito e anche tu vuoi provare l’ebbrezza di giocare ad un torneo firmato PokerStars, dai un’occhiata alla nostra PokerStars Recensione per imparare come prendere parte ai tavoli di questo colosso indiscusso del poker online e non.

Comment on that

Il tuo messaggio è in attesa di approvazione
×