Giocare troppo a poker online può essere causa di dipendenza patologica. Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.
| 18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

WSOP 2022 – Tutti gli eventi ‘Low Buy in’ da giocare per vincere il braccialetto

WSOP 2022 – Tutti gli eventi ‘Low Buy in’ da giocare per vincere il braccialetto

Alle World Series of Poker bastano 400 dollari per vivere un sogno!

Ci avviciniamo sempre di più a una delle date più attese dagli appassionati di poker su scala mondiale. Stiamo parlando di quella del 31 maggio 2022, in cui prenderà il via una nuova edizione delle World Series of Poker. Senza dubbio sarà una delle più attese, se non altro perchè dopo tre anni la più grande kermesse del poker internazionale tornerà nel suo periodo dell'anno per eccellenza, quello che va dall'inizio di giugno alla fine di luglio per sette settimane di grande spettacolo.

Non possiamo non tenere in considerazione la miriade di tornei che fanno parte dello schedule ufficiale delle WSOP 2022. Sono ben 89, almeno per quanto riguarda gli eventi in programma live nella nuova e doppia struttura che ospiterà l'evento. Sia al Bally's che al Paris di Las Vegas, ovvero le due strutture che hanno raccolto l'eredità del Rio, si giocherà per migliaia di ore consecutive. Non mancherà lo spettacolo e non mancheranno le occasioni per riuscire a portare a casa l'ambito braccialetto.

Per riuscire a ottenere il simbolo del trionfo, uno dei pezzi di storia del poker fin dai suoi albori, non è necessario investire cifre esorbitanti. Da ormai qualche anno a questa parte, ovvero da quando le World Series of Poker hanno smesso di essere un evento di nicchia e hanno anzi raccolto consensi in giro per il mondo, si è reso necessario ampliare il novero di tornei e abbassarne il costo medio. Andiamo allora a vedere quali sono le migliori soluzioni di eventi low cost alle WSOP 2022.

WSOP 2022, tornei low cost: si parte da 400 dollari

WSOP Logo

Il primo titolo di evento che ci viene in mente quando si parla di tornei low cost alle World Series of Poker è senza dubbio il “Colossus”. Un torneo da appena 400 dollari, che ha abbattuto anche ogni record di presenze negli ultimi anni e che di conseguenza compone anche dei montepremi di un certo spessore nonostante il buy-in limitato. Il giorno in cui prenderà il via il Colossus è il 24 giugno con il Day 1A e in ogni flight di qualificazione è previsto un payout anche per chi viene eliminato.

Ma già a partire dalla prima settimana ci sono diversi tornei dai costi limitati, tutti con in palio un braccialetto. Come il “The Housewarming”, evento in programma il 2 giugno con un buy-in da 500 dollari e un montepremi garantito da ben 5 milioni. Anche in virtù del fatto che si gioca su sei giorni e quindi con tanti flight è possibile dare spazio a migliaia di iscritti. Basti pensare che nel giro di quattro giorni si giocano altrettanti Day 1, prima di arrivare alla fase della netta scrematura che porta alla nomina del vincitore.

Il discorso diventa un po' diverso quando ci ritroviamo davanti ad altri eventi che fanno comunque gola, anche perchè durano molto meno tempo. Come nel caso del torneo in modalità “Deepstack” da 600 dollari in programma il 6 giugno. In questo caso è molto probabile che si concluda nel giro di un paio di Day, prima di conoscere il nuovo vincitore di un braccialetto alle World Series of Poker.

WSOP eventi low buy in, a giugno si spicca il volo

Abbiamo visto che con l'entrata nel vivo nel mese di giugno la situazione si fa incandescente nello schedule delle WSOP 2022. E ci sono anche tanti altri tornei con basso buy in da prendere in grande considerazione con il passare dei giorni. Come l'evento “Deepstack” da 800 dollari di iscrizione che prende il via il 12 giugno e che solitamente consente di fare una ottima action, proprio grazie agli stack molto profondi con cui provare a inventarsi qualcosa di diverso.

Più avanti, in particolare il 20 giugno, è in programma un evento Freezeout No Limit Hold'em. Il suo buy-in è da 500 dollari e in quanto freezeout non ti concede seconde occasioni. Se sei eliminato sei fuori, quindi dovrai concentrarti al massimo per andare fino in fondo. Abbiamo già parlato del Colossus, ormai sai già tutto quindi non dobbiamo più tornarci. Ma nell'ultima settimana di giugno succederà davvero di tutto in fatto di tornei low cost.

Si comincia il 26 giugno con la disputa del “Salute to Warriors”, un torneo da 500 dollari di buy-in che prevede anche la donazione di una parte verso fondazioni e organizzazioni in favore dei veterani caduti durante le due guerre mondiali. Il giorno dopo sarà invece la volta del “Deepstack Championship No-Limit Hold’em”. Un torneo che durerà per ben quattro giorni e che prevede un buy-in da 600 euro. Insomma, con stack molto deep si potrà anche giocare un grande poker.

La discesa verso il Main Event WSOP

Ma come tutte le cose belle, anche il mese di giugno alle World Series of Poker 2022 si chiude con il botto. Il 30 giugno, infatti, è in programma il torneo “Pot Limit Omaha Deepstack”, anch'esso con un buy-in da 600 dollari, ottima occasione per chi ama le varianti. Un appuntamento da non perdere per tutti quegli amanti di questa variante che vogliono spendere poco e prendere parte a un torneo molto giocabile. Ma visto che luglio è il mese del Main Event, perchè non giocare la versione Mini? Il ‘Mini Main Event’ costa "solo" 1.000 dollari e regala sempre grandi emozioni.

Sempre per lo stesso buy-in, nei primissimi giorni di luglio, sarà possibile giocare un altro evento molto atteso. Stiamo parlando del “Million Dollar Bounty No Limit Hold'em”. Come detto il buy-in è da mille dollari, le taglie sono disponibili a partire dal Day 2 e la più ricca in assoluto vale ben un milione di dollari. Un appuntamento da non perdere, specialmente se sei un amante degli eventi knockout o comunque ti ci sai destreggiare con grande maestria.

Ma veniamo allo scorcio finale dello schedule delle WSOP 2022, partendo dal “One More for One Drop”. Il buy-in qui sale leggermente visto che si approda a quota 1.111 dollari, 111 dei quali vengono donati in beneficenza all'associazione One Drop di Guy Laliberte. In questo caso, fare del bene e giocare un evento di tale portata val bene la spesa fatta. E poi c'è il “Lucky Sevens”, in cui il numero sette la fa da padrone: buy-in da 777 euro e montepremi garantito da 777.777 dollari, anche se spesso e volentieri questo viene sforato.

Il 13 luglio, quando siamo ormai agli sgoccioli dello schedule, è in programma “Mixed No-Limit Hold’em; Pot-Limit Omaha Deepstack” da 600 dollari. Si tratta ovviamente di un altro appuntamento che vedrà una presenza a dir poco massiccia di giocatori. Lo stesso si può dire anche dell' 8-Handed No-Limit Hold’em Deepstack da 800 dollari, in programma il giorno successivo. È praticamente questo l'ultimo torneo sotto i 1.000 dollari di buy-in in programma alle World Series of Poker 2022. Per finire, l’ultima chance a basso buy in, è offerta dal “Super Turbo No-Limit Hold’em” con buy in da 1.000 dollari.

Ricapitolando, i migliori tornei low buy in alle WSOP 2022 sono:

DataEventoTormeoBuy-In
02-giu#5THE HOUSEWARMING500$
06-giu#11DEEPSTACK600$
12-giu#25DEEPSTACK800$
20-giu#43FREEZEOUT500$
24-giu#51COLOSSUS400$
26-giu#54SALUTE TO WARRIORS500$
27-giu#57DEEPSTACK CHAMPIONSHIP600$
30-giu#64PLO DEEPSTACK600$
01-lug#66MINI MAIN EVENT1.000$
02-lug#68MILLION DOLLAR BOUNTY1.000$
07-lug#71ONE MORE FOR ONE DROP1.111$
10-lug#75LUCKY 7'S777$
13-lug#80MIXED: NL HOLD'EM - PLO600$
14-lug#828-HANDED NL HOLD’EM DEEP800$
17-lug#88SUPER TURBO1.000$

Una vera e propria guida per provare a non spendere troppo, a giocare quanti più tornei possibili e ad aumentare le probabilità di tornare in Italia con un braccialetto in più in valigia! Il team di Poker Listings Italia seguirà l’andamento degli eventi con uno sguardo particolarmente attento ai risultati dei giocatori italiani in trasferta a te, se per quest’anno non riesci a partecipare alle WSOP, non resta che accomodarti e seguirci sia su Facebook o tornare nella nostra sezione notizie per non perderti nulla.

Comment on that

Il tuo messaggio è in attesa di approvazione
×
SNAI Bonus