Giocare troppo a poker online può essere causa di dipendenza patologica. Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.
| 18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

PPC Malta 2022 – Il vincitore è Oliver Hutchins

PPC Malta 2022 – Il vincitore è Oliver Hutchins

Seconda posizione per Damir Savio, quarto posto per l’italiano Massimo Rossi

Si è conclusa nelle scorse ore la prima edizione del PPC Malta 2022. Il torneo si è disputato in ben cinque giorni di grandissimo poker, nello scenario esclusivo e sempre affascinante del Portomaso Casino di St. Julian a Malta. Sull’isola che si affaccia sul Mediterraneo abbiamo assistito a una fitta serie di eventi in uno schedule molto ricca, che non poteva non portare a quello che era il piatto forte, ovvero il Main Event.

Presenti tanti giocatori italiani

Il PartyPoker Championship, da 500.000 euro di montepremi garantito, ha visto la presenza di ben 128 players che si sono dati battaglia dopo ben quattro flight di qualificazione, con buy in da 550€ che hanno contato 848 iscrizioni in totale. Tra questi abbiamo potuto constatare la presenza di alcuni grandi giocatori che si sono battuti per arrivare, quantomeno, in zona ITM. Tra questi ce ne sono alcuni che hanno reso grande la scena pokeristica italiana, come Eros Nastasi, Cristiano Blanco, Giovanni ‘gianninokart’ Salvatore e Luigi D’Alterio.

Ma ci sono altri players che hanno cercato di scalare le gerarchie di questo PPC Malta 2022. Tra questi notiamo Stefano Mazzaferro, Cristiano Ruiu, Alessandro De Michele, Angelo Patanè e la regular maltese Jacqueline Cachia. Tra i giocatori che invece non sono riusciti ad andare ITM spicca senza dubbio il nome di Flaviano Cammisuli, regular siciliano che spesso e volentieri fa capolino a Malta.

PPC Malta 2022, un Final Day mozzafiato

Al Final Day sono arrivati i migliori 16 giocatori, i quali si sono dati battaglia fin dall’ora di pranzo di lunedì. Una sfida senza esclusione di colpi che vedeva partire con un buon vantaggio Massimo Rossi. Il giocatore, meglio noto come ‘Massimo Bandana’ per via del capo di abbigliamento che porta in testa, partiva da chipleader, ma ben presto le gerarchie sono cambiate, anche grazie a un gran colpo messo a segno ai suoi danni proprio da Hutchins.

Nel frattempo uscivano di scena i primi giocatori. Da Allain Victor eliminato al 15° posto passando per Cory Dean Desmond e il nostro Simone Lombardo, fino alla riduzione a 10 left con altre uscite di scena. Fuori il polacco Mariusz Lewoniewski prima di veder salutare la tappa maltese del PartyPoker Championship anche ad altri due alfieri italiani, Giuseppe Di Bella e Andrea Bettini. Il tutto per l’unofficial final table.

Un tavolo full ring con dieci players che però ben presto si è ridotto a nove unità. A salutare la compagnia è stato infatti un francese, Nicolas Plantin, che ha fatto scoppiare la bolla del tavolo finale con il decimo posto. La caccia agli 81.000 euro previsti per la prima moneta poteva dunque proseguire con gli ultimi nove giocatori in corsa.

Italiani beffati al Final Table

Dopo appena mezz’ora di tavolo finale venivano subito eliminati Giuseppe Di Bella e il britannico Bradley Gudgeon, i quali rendevano ancor più piccolo il field, oltre a rendere sempre più ripida la scalata nel payout. Il plotoncino italiano diventava ancor più esiguo dopo l’uscita di scena in settima posizione del buon Federico Petruzzelli. Al player siciliano non è riuscita la zampata a causa di un coin flip perso al river contro Damir Savio.

E mentre Max Rossi continuava la sua rincorsa, a salutare il final table era anche l’altro italiano rimasto in corsa. Federico Cirillo, infatti, veniva eliminato al sesto posto poco prima di un’altra eliminazione, quella del belga Wouter Schuubiers. Si rimane dunque in quattro con un tavolo ormai ridotto all’osso e con un range di mani decisamente più interessante. La tensione gioca però un brutto scherzo a Rossi, che cede il passo a Jingchun Yu ed esce di scena quarto.

L’heads up è sempre più vicino e a renderlo ormai prossimo ci pensa proprio il giocatore cinese. Quest’ultimo viene eliminato al terzo posto a causa di una mano giocata praticamente in maniera obbligata, essendo rimasto corto. Si va dunque al duello finale con Hutchins che affronta Savio, ma prima i due optano per un deal che rende decisamente meno ampia la forbice tra prima e seconda moneta.

Heads up finale e payout

Il testa a testa finale dura per quasi un’ora e mezza con i due che non si risparmiano colpi. Hutchins riesce a piazzare un paio di zampate che lo portano al comando del count, sorpassando un Savio che appare leggermente in calando con il passare delle mani. Finchè non si arriva alle mani con cui si chiudono i giochi. Il britannico coglie in castagna il croato vincendo uno showdown con Q-Q contro 7-6, poi si va al colpo decisivo: Damir shova con K-9 e trova il call di Oliver con A-8. Il board parla inglese: J-2-2-7-Q.

Andiamo a vedere il payout del Final Table del PPC Malta 2022:

  1. Oliver Hutchins United Kingdom €74,000*
  2. Damir Savio Croatia €58,000*
  3. Jingchun Yu China €31,000
  4. Massimo Rossi Italy €21,000
  5. Wouter Schuurbiers Belgium €16,000
  6. Federico Cirillo Italy €13,000
  7. Federico Petruzzelli Italy €10,000
  8. Bradley Gudgeon Unted Kingdom €8,000
  9. Giuseppe DiBella Italy €6,400

I nostri complimenti vanno all’ottima organizzazione del PPC Malta 2022 che ha svolto un ottimo lavoro, soprattutto in considerazione dei tanti forfait da parte di giocatori che non erano in possesso dei requisiti maltesi per l’accesso all’isola in termini di GreenPass, problema che, senza dubbio, avrà generato tanta pressione, comunque egregiamente superata. Da notare la presenza di un tavolo televisivo attivo durante il torneo che poteva essere seguito in diretta sul canale Twitch dell’ Imperium Room di Milano, partner ufficiale dell’evento. Il tutto è stato magistralmente gestito dal TD Ferruccio Militello con la supervisione di Christian Scalzi official TD di Party Poker.

 

Party Poker Championship Malta 2022 - High Roller: vince Antonio Buonanno

Come abbiamo già spiegato in precedenza, non di solo Main Event si è composta lo schedule del Party Poker Championship Malta 2022. Abbiamo visto alcuni giocatori in grande spolvero anche nell’High Roller, che si è disputato proprio alla vigilia del torneo più importante e più disputato, anche questo passato dal tavolo televisivo.

Ad avere la meglio, al termine di due giorni particolarmente intensi, è stato Antonio Buonanno. Il grande giocatore italiano, che vanta in carriera anche un Main Event vinto all’ EPT di Montecarlo del 2014, è riuscito ad avere la meglio su un field particolarmente duro. L’ultimo a cadere è stato l’irlandese Stephen Kehoe, contro il quale Antonio ha vinto l’heads up che gli ha regalato la prima moneta da 34.000 euro.

Terza posizione per Gabriele Re, mentre Giovanni Salvatore ha ottenuto una bandierina anche in questo appuntamento piazzandosi quinto. Tra i partecipanti spiccano i nomi del già citato Eros Nastasi e di Alessandro Pichierri, vincitore di un braccialetto nell’ultima edizione delle WSOPE -World Series of Poker Europe.

Questo il payout dell’High Roller PPC Malta 2022:

  1. Antonio Buonanno Italy €34,000
  2. Stephen Kehoe Ireland €21,000
  3. Gabriel Re Italy €11,000
  4. Nicolas Valyssieres France €7,000
  5. Giovanni Salvatore Italy €4,600

Insomma, il grande Poker è tornato a Malta e noi saremo sempre sul pezzo a seguirne l’andamento con un focus particolare sulle gesta dei giocatori italiani in trasferta, potete quindi seguirci sia su Facebook o tornare nella nostra sezione notizie, per rimanere sempre aggiornati.

Comment on that

Il tuo messaggio è in attesa di approvazione
×
SNAI Bonus