Giocare troppo a poker online può essere causa di dipendenza patologica. Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.
| 18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

Il PSPC di PokerStars torna alla grande insieme a nuove tappe dell’EPT 

Il PSPC di PokerStars torna alla grande insieme a nuove tappe dell’EPT 

Nel 2023 si torna ai Caraibi, ma nel 2022 sono tanti gli appuntamenti pokeristici con gli eventi live della Picca Rossa. 

Abbiamo atteso questo momento per tantissimo tempo, soprattutto negli ultimi due anni in cui purtroppo la pandemia ha preso il sopravvento. Ma alla fine, dopo una lunga attesa, stanno tornando, in maniera massiccia, alcuni tra i più importanti eventi live a cui siamo abituati. E una grande compagnia come PokerStars non poteva di certo restare a guardare, considerando il grande apporto che ha dato il movimento del poker in presenza. 

Già nelle scorse settimane ci sono stati alcuni grandi e graditi ritorni nel calendario del poker live internazionale. La room della picca rossa ha infatti dato vita al primo appuntamento targato European Poker Tour da due anni a questa parte, con la tappa che si è disputata a Praga. Una tappa che avrebbe potuto sorriderci, se non fosse stato per l’affermazione del polacco Grzegorz Glowny che ha vinto il Main Event battendo in heads up il nostro Andrea Cortellazzi

Ma l’evento che si è disputato all’Hilton Casino della capitale della Repubblica Ceca ha fatto, come speravamo, solo da apripista. Sono infatti in programma diversi appuntamenti che sono pronti a tornare nel calendario mondiale dopo tanti, anzi troppi mesi di assenza. Basti fare qualche nome, o per meglio dire qualche acronimo, per far tornare l’acquolina in bocca ai grandi appassionati di poker internazionale. Cosa vi viene in mente se usiamo sigle come PSPC o PCA

Quando si giocherà il prossimo PSPC di PokerStars? Ed il PCA? 

Il PokerStars Players Championship tornerà a disputarsi a quattro anni dalla sua ultima edizione. Il torneo High Roller che prevede un buy-in da 25.000 dollari rientrerà infatti nel programma di un altro ritorno più che gradito, ovvero quello del PokerStars Caribbean Adventure, il circuito in programma invece dal 22 gennaio al 3 febbraio del 2023. Si rivede dunque nel calendario del poker live internazionale l’appuntamento che da diversi anni apre il programma dell’anno solare. 

Il PSPC 2023 seguirà le orme di quello disputato all’inizio del 2019 a Nassau, nelle Bahamas. L’appuntamento ha visto la presenza di decine di giocatori che sono riusciti a qualificarsi attraverso una lunga ed estenuante trafila per ottenere il cosiddetto Platinum Pass. La caccia ovviamente è rivolta alla conquista del primo premio, un po’ come fece a suo tempo lo spagnolo Ramon Colillas, vincitore dell’evento da 5 milioni di dollari di prima moneta godendosi anche momenti da sogno tra palme e clima tropicale. 

Il tutto incastonato ovviamente nella schedule del PCA 2023, che radunerà com’è sempre accaduto alcuni tra i migliori giocatori in circolazione. Cambierà solo la location, visto che l’Atlantis World lascerà il posto al Baha Mar, un altro resort a 5 stelle in cui godersi sia il posto che ovviamente la possibilità di giocare al meglio delle proprie possibilità sul piano logistico. 

Da questo punto di vista l’impegno di PokerStars per gli eventi live ne esce sicuramente rafforzato, ma come abbiamo già accennato il grande ritorno degli appuntamenti nei più importanti casinò in Europa e nel mondo non si limita solamente alla kermesse in programma ai Caraibi. Ma andiamo a vedere nel dettaglio ciò di cui stiamo parlando. 

Tornerà l’EPT Barcellona?  Quali altre tappe sono previste? 

Abbiamo già scritto in precedenza sul ritorno dello European Poker Tour, la tourneè del Vecchio Continente che in oltre dieci anni ha toccato alcune tra le mete più avveniristiche e tradizionali del poker live. Ci eravamo lasciati qualche giorno fa con la conclusione della tappa di Praga, la prima per il 2022, ma sappiamo anche che ci sono tante novità e diversi ritorni gradevoli per gli appassionati del gioco. Il tutto tra eventi che non si disputeranno e altri che sono pronti a tornare. 

Purtroppo, come ben sappiamo, non si giocherà la tappa in programma a Sochi a causa delle tensioni in ottica bellica tra Russia ed Ucraina. Ci sarà però un altro ritorno molto importante, ovvero quello dell’EPT di Barcellona. La meravigliosa città catalana si prepara ad accogliere nuovamente una tappa del tour di poker più importante in Europa. E ci sarà sicuramente grande spettacolo, ai tavoli e non solo vista la location che si presta a tante situazioni. 

Proprio a proposito del PSPC, ricordiamo che per ben due volte una delle città più belle e grandi di Spagna ha dovuto rinunciare a fare da sede per questo importante evento. Se nel 2020 gli eventi causati dalla pandemia hanno dovuto di fatto bloccare ogni forma di torneo di poker live, l’anno successivo ci sono stati altri impedimenti legati proprio alla diffusione del virus e al suo contrasto, in particolare per quel che riguarda i vaccini. 

L’ European Poker Tour Montecarlo comincia tra qualche giorno 

Ma è proprio la tappa di Barcellona a riaccendere la passione e l’interesse. Facciamo però un passo indietro e andiamo a vedere un altro appuntamento molto gradito che fa il suo ritorno nella schedule. Stiamo parlando dell’EPT di Montecarlo, che subirà alcune novità non di poco conto rispetto al passato. Siamo abituati a vivere questa tappa come il Grand Final del tour europeo, ma nel 2022 non andrà così, fermo restando uno dei ritorni più graditi del poker live del Vecchio Continente. 

In ogni caso il ritorno dell’evento del Principato è stato già ufficializzato e si svolgerà dal 28 aprile al 7 maggio prossimi, con tutti i tornei più importanti – come il Main Event EPT e gli High Roller – che sono già stati annunciati. Dopodiché, come abbiamo già accennato, sarà la volta della Catalogna che torna a ospitare una grande kermesse di poker targata PokerStars Live. Le date in questo caso sono molto simili al solito, visto che si parte l’8 agosto per concludere tutto dopo tredici giorni di grandi eventi. 

Ecco le altre tappe di tornei targati Pokerstars e quelle dell’EPT per il 2022 

Ma non è finita qui, perché anche la Gran Bretagna tornerà a ospitare appuntamenti organizzati dalla room della picca rossa. Lo United Kingdom & Ireland Poker Tour (UKIPT) si tornerà a giocare con la location più unica che rara che si disputerà a Dublino. Si gioca dal 16 al 22 maggio in una atmosfera che rischiavamo di aver perso, ma che invece si riaccenderà come d’incanto. Il tutto mentre è stato ufficializzato anche il ritorno a Praga, che ospiterà l’evento di fine anno dal 7 al 18 dicembre prossimi. 

Chiudiamo la carrellata di tornei che segnano il ritorno di PokerStars sul territorio live con un evento speciale di cui si sta già parlando in maniera approfondita. Si tratta di un appuntamento targato anche in questo caso EPT e UKIPT che avrà una location particolare. Stiamo parlando di Malta, una delle culle del poker live e online il cui legame con il Regno Unito è da riconsiderare in quanto ex colonia. E si parla già di prime date, dal 22 al 26 giugno, che a breve saranno anche ufficializzate. 

Insomma, PokerStars e il movimento degli eventi live tornano a unirsi in un unico e grande abbraccio. L’attesa è stata tanta, ma ora i tornei più importanti e i circuiti a cui ci siamo abituati negli ultimi anni sono pronti a tornare. Un po’ come quella normalità che quelli come noi sanno trovare solo in un modo: attorno a un tavolo tra avversari, chips e carte. 

Noi continueremo a tenervi aggiornati su tutti gli eventi più importanti a voi non resta che seguirci sia su Facebook o tornare nella nostra sezione notizie per non perdervi nulla. 

Comment on that

Il tuo messaggio è in attesa di approvazione
×
SNAI Bonus