Giocare troppo a poker online può essere causa di dipendenza patologica. Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.
| 18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

Malta Poker Festival: il vincitore è Daniel Lakerveld, Federico Petruzzelli miglior italiano

Malta Poker Festival: il vincitore è Daniel Lakerveld, Federico Petruzzelli miglior italiano

Dopo sette giorni di grande spettacolo e di grande poker, alla fine abbiamo il vincitore della nuova edizione del Malta Poker Festival - Spring Editionche si è giocato al Casinò Portomaso. Stiamo parlando di Daniel Lakerveld, il quale è venuto a capo di un field molto folto e agguerrito e ha portato a casa la cintura. Quasi come un vero wrestler con il vessillo del trionfo, il giocatore olandese è arrivato fino in fondo a questo grande evento, che ha ritrovato la sua collocazione nel calendario del poker live internazionale.

Alla fine è stato raggiunto uno degli obiettivi messi nel mirino dagli organizzatori, ovvero quello dei 1.000 iscritti. Sono stati infatti ben 1.014 le entries che sono riuscite a confluire nell'atteso Grand Event da 550 euro di buy-in, con la composizione di un montepremi complessivo che ha sfiorato il mezzo milione di euro superando di gran lunga quello garantito. Per la precisione sono 486.720 gli euro che hanno composto un montepremi per una prima moneta da ben 71.000 euro.

Dopo ben sei Day 1 che hanno portato alla qualificazione di 273 giocatori, si è arrivati al Final Day. Qui abbiamo trovato 18 giocatori, due dei quali portavano con sé i colori della bandiera italiana. Anche se la fortuna non è stata totalmente dalla nostra parte, considerando il piazzamento e soprattutto l'andamento dei due alfieri italiani in corsa. Si poteva infatti contare sulla presenza di Federico Petruzzelli e di Mario Musacchia, i quali puntavano senza mezzi termini a un grande risultato.

Malta Poker Festival, italiani presto eliminati

Il Final Day del Malta Poker Festival 2022 è infatti iniziato con l'uscita di scena dello stesso Musacchia. L'azzurro è stato il primo eliminato di giornata, dopo essersi scontrato con Simon Gyorgy. Allo showdown la coppia di Jack del giocatore ungherese ha avuto la meglio sulla mano di Mario, che con A-3 non ha trovato lo scoppio. Una ventina di minuti dopo è caduto anche Robert Lim sotto i colpi di James Clark che ha vinto il colpo al river.

Dopo le eliminazioni di Jordan Dumas e di Ho Tien Cheung che hanno portato alla ulteriore scrematura del field, al 14° posto c'è stata l'uscita di scena di Mantas Petrauskas. Il lituano è andato a sbattere contro la coppia di Donne di Jasper van Moorsel, che non sono cadute sotto i colpi del K-Q in mano al suo rivale. Board liscio e si rimane in 13, anche se poco dopo è stato eliminato purtroppo anche il nostro Petruzzelli al 13° posto.

Per la cronaca Mario Musacchia ha portato a casa un premio da 4.080 euro, mentre sono 4.700 quelli intascati da Federico Petruzzelli alla fine del torneo.

Il player siciliano si è presentato allo showdown con A-6 di picche, ma di fronte a se ha trovato Chris Da Silva. Il britannico ha fatto call con coppia di Nove ed è riuscito a schivare una serie di ostacoli. In primis il 6 cascato al flop e a seguire il flush draw che si è aperto al turn. Ma alla fine Chris si è salvato, Federico è caduto e si rimane in 12. Poi ci sono state le ultime tre eliminazioni che hanno portato a comporre il Final Table, ovvero quelle di Dragos Iosub, Dominick French e del già citato Clarke.

Si va dunque verso un tavolo finale a dir poco infiammato, con nove giocatori pronti a dare il massimo per portare a casa la cintura del campione.

portomaso casino malta portomaso tower

Il Final Table dominato da Lakerveld

Chris Da Silva era il grande favorito alla vigilia del tavolo finale e ha rafforzato la sua leadership con l'eliminazione di Piotr Tuczynski al nono posto. Il player polacco è stato poi vendicato dal connazionale Pawel Zawadowicz che ha fatto double up proprio ai danni del britannico, mentre dalle retrovie risaliva Daniel Lakerveld. La situazione al tavolo si faceva accesa e a farne le spese è stato il norvegese Nicolay Langfeldt, eliminato in ottava posizione.

A cavallo della pausa cena sono arrivate le eliminazioni del britannico Stephen Kane in settima piazza e del già citato Zawadowicz al sesto posto, in un vero e proprio duello a distanza tra Da Silva e Lakerveld che prosegue. Quest'ultimo continua a far lievitare il suo stack mentre risale la china anche Gyorgy, che elimina il greco Georgios Ninis al quinto posto e qualche mano dopo Jasper van Moorsel in quarta. Tuttavia è l'olandese a venire fuori alla distanza con un bel double up proprio ai danni del magiaro, il quale elimina proprio Da Silva al terzo posto.

Una caduta incredibile quella del britannico, che è costretto ad assistere ai margini all'heads up tra Lakerveld e Gyorgy. Un duello molto bello e soprattutto equilibrato, almeno in un primo momento. Poi all'improvviso arriva la mano che decide il torneo. Sul board 10-5-3-8-5 e dopo una puntata al flop e un check al turn, Gyorgy check-raisa all in sulla puntata di Lakerveld che fa call istantaneamente. Il magiaro mostra K-5 tutto trionfante, ma il suo avversario ha A-5 e vince il torneo.

Si chiude così un grandissimo torneo, che arrivava nel programma del grande poker internazionale dopo un altro evento molto atteso e soprattutto molto importante in termini di numeri come il Battle of Malta. Per un’altra settimana, dunque, l’isoletta che si affaccia sul Mar Mediterraneo è rimasta la vera capitale del grande poker live, non solo a livello europeo ma anche su scala mondiale e per questo bisogna dare grande merito a Ivonne Montealegre, una vera forza della natura, figura di spicco nel settore a livello internazionale, che da sempre il massimo per gli eventi che organizza.

Malta Poker Festival Spring, il payout del Final Table

Andiamo a vedere la composizione del payout dei protagonisti del Final Table:

#GiocatorePremio
1Daniel Lakerveld€71,000
2Simon Gyorgy€43,000
3Chris Da Silva€25,000
4Jasper van Moorsel€18,000
5Georgios Ninis€14,000
6Pawel Zawadowicz €11,000
7Stephen Kane€9,000
8Nicolay Langfeldt€7,500
9Piotr Tuczynski €6,500

Per la cronaca, non ci sono stati solo Federico Petruzzelli e Mario Musacchia tra i protagonisti italiani di questo Malta Poker Festival Spring. Altri 27 azzurri, infatti, hanno piazzato una bandierina. Andiamo a vederli nello specifico:

#GiocatorePremio
26Mattia Gentile€3.100
27Federico Cirillo€3.100
29Alfonso Ghilardi€3.100
37Nicolaj D’Antoni€2.700
41Fabio Aprile€2.100
43Cosimo De Gennaro€2.100
44Alessandro Pichierri€2.100
50Fabio Berti€2.100
52Alessandro Furneri€2.100
56Fabio Assennato€1.850
60Andrea Melluzzo€1.850
78Massimo Bruno€1.650
80Angelo Mirabella€1.650
81Gabriele Re€1.650
83Nicolas Giannotti€1.650
90Salvino Salvatore€1.500
98Alessandro Siena€1.500
116Cristiano Blanco€1.350
117Salvatore Spadola€1.350
119Giulio Spampinato€1.350
125Mariano Bucca€1.200
129Salvatore Ritrovato€1.200
131Bruno Compagna€1.200
134Gaetano Cammilleri€1.200
135Simone Lombardo€1.200
140Angelo Patanè€1.100
145Massimo Chierchia€1.100

Una particolare plauso và alla Ludos Academy che ha composto e gestito lo staff del Malta Poker Festival: Td, Floorman, Dealer, Cassieri, Chip Control, Deales Coordinatoprs, VIP Host, tutti egregiamente capitanati dalla Presidente Alessandra Cravero e dal CEO Danilo De Berardinis che abbiamo raggiunto telefonicamente a fine evento e ci ha rilasciato questa dichiarazione: “Come Ludos Academy abbiamo curato lo staff esterno e siamo molto soddisfatti. Veniamo da un periodo molto particolare, quello della pandemia, durante il quale molti di quelli che lavoravano nel settore adesso hanno cambiato e c’è stato un ricambio generazionale, quindi non è stato semplicissimo organizzare uno staff di un centinaio di persone e poi aerei, hotel….questi ne abbiamo occupati 6 diversi e qui un ringraziamento particolare và a Belinda Corsaro, che con la sua agenzia Esportami Viaggi e forte della sua lunga esperienza nel settore, ci ha coadiuvati rendendoci meno gravoso il compito dell’accomodation. Lo staff è stato diviso su sette turnazioni diverse, l’evento è durato tanti giorni, abbiamo anche dovuto coprire il periodo durante il quale si svolgeva il Battle of Malta e già solo organizzare arrivi e partenze è stato davvero complesso. Sono contento dei numeri che non erano scontati, abbiamo avuto davvero pochissimi problemi alla cassa, ad esempio, abbiamo offerto un bel servizio e di complimenti ne sono arrivati tantissimi….che fanno sempre piacere, ovviamente c’è stata anche qualche critica, ma fa parte del gioco. Al Main Event 1014 giocatori, vuoi che non si lamentino almeno una decina di persone? Và benissimo mi tengo il 99% di soddisfatti e dal rimanente 1% abbiamo sempre da imparare qualcosa. Approfitto per ringraziare tutto lo staff esterno che ha davvero lavorato tanto, alcuni moltissime ore nelle varie giornate; dealers, dealers coordinators, floorman, cassieri, floorman al cash game che hanno lavorato tanto di notte….il cash game è andato benissimo, c’è stata tanta azione ai tavoli. Ovviamente anche tutto lo staff interno, il personale del casinò a partire dai Top Manager Jesmond Galea e Jonathan Micallef che, credetemi, ho lavorato in tantissimi casinò e bene o male ho sempre trovato un ambiente familiare, ma due professionisti come loro, che stanno lì dalla mattina alla sera, sul campo, senza  chiudersi negli uffici e su cu puoi fare affidamento per qualsiasi problema, non li ho mai trovati ed è un’aspetto fondamentale che ti fa proprio lavorare in un'altra maniera, e poi fino all’ultimo dei dealer, sono stati tutti sempre a disposizione sia con noi che con l’evento in generale e, ovviamente, con i giocatori. A Portomaso ci aspettano sempre a braccia aperte ma stavolta ancora di più, si vede che si veniva da due anni di pandemia e c’era voglia da parte di tutti di farlo diventare un grande evento, un grande successo! Infine, ma non certo per importanza, un grandissimo ringraziamento ed i nostri complimenti vanno a Ivonne Montealegre, organizzatrice dell’evento, io auguro a qualsiasi addetto ai lavori di poter vivere l’esperienza di lavorare con lei, è veramente un vulcano, esplosiva, comprensiva, empatica, ha veramente tantissime qualità!”

Insomma, ancora una volta Ludos Academy gioca ruolo chiave in un evento di carattere internazionale dove giocatori da ogni parte del mondo hanno apprezzato la professionalità e l’accuratezza nella gestione. L’azienda è in espansione e cerca sempre nuove figure professionali da formare o già esperte per portarli a lavoro in giro per il mondo. Come promesso, noi di Poker Listings Italia,vi abbiamo raccontato dell’evento e di come sono andati i nostri connazionali, ora non ci resta altro da fare che iniziare il conto alla rovescia, in attesa di una nuova scintillante edizione del Malta Poker Festival, a voi non resta che seguirci sia su Facebook o tornare nella nostra sezione notizie per non perdervi nulla.

immagine per gentile concessione di pokerdeals.com

Comment on that

Il tuo messaggio è in attesa di approvazione
×
SNAI Bonus