Dario Sammartino in vetta al GPI Player of the Year 2017

dario sammartino8
Dario Sammartino

Grazie a delle WSOP 2017 assolutamente positive, Dario Sammartino ha preso il comando della classifica del GPI Player of the Year 2017.

Non sarà arrivato il tanto ambito (e cercato) braccialetto, ma Dario Sammartino non si può certo lamentare della sua run alle WSOP 2017, dove ha incassato oltre 2,1 milioni di dollari.

Un’inizio d’estate che ha permesso all’azzurro, tra le altre cose, di salire dalla 4° alla primissima posizione del GPI Player of the Year 2017, la classifica che tiene conto dei risultati annuali dei professional poker player nei tornei di poker live.

Scalzato Nick Petrangelo, che scende dal 1° al 2° posto, proprio in virtù dei mancati risultati alle World Series of Poker appena concluse con la vittoria di Scott Blumstein nel Main Event da $10.000 di buy-in.

Dario Sammartino, che show alle WSOP!

Ormai Dario Sammartino è uniformemente considerato come il miglior giocatore di poker da torneo in Italia, forse un gradino sopra un altro fenomeno come Mustapha Kanit – al quale Las Vegas non è mai piaciuta, tra l’altro.

Alle WSOP 2017, il ‘Mad Genius’ ha ottenuto otto in the money, sette dei quali sono arrivati in tornei dal buy-in pari o superiore a 10.000 dollari. E non solo Texas Hold’em, tra gli eventi nei quali Sammartino è riuscito ad andare a premio – a testimonianza di una polivalenza pazzesca.

Dario, tra le altre cose, ha chiuso al 3° posto il One Drop High Roller da $111.111 ($1,6 milioni di premio), al 43° posto il Main Event da $10.000 ($176.399 di premio), all’8° posto un No Limit Hold’em Six-Handed da $10.000 e al 6° un Pot Limit High Roller da $25.000.

Ecco la classifica del GPI Player of the Year 2017:

 

1-      Dario Sammartino 2,928.47

2-      Nick Petrangelo 2,881.97

3-      Dan Smith 2,841.98

4-      Bryn Kenney 2,840.97

5-      Koray Aldemir 2,833.85

6-      Sergio Aido 2,695.82

7-      David Peters 2,684.63

8-      Ari Engel 2,652.80

9-      Charlie Carrel 2,618.77

10-    Justin Bonomo 2,616.70

Petrangelo sempre #1 overall

nick petrangelo

Il buon Nick Petrangelo può comunque consolarsi con la vetta del Global Poker Index generale, nonostante alle WSOP 2017 abbia centrato soltanto un 527° posto nel Main Event e un 19° nell’One Drop High Roller.

Sale comunque anche Dario Sammartino, che entra nella top ten a una manciata di centesimi dal nono posto, occupato da Sergio Aido:

 

1-      Nick Petrangelo 3,465.26

2-      David Peters 3,294.37

3-      Ari Engel 3,267.94

4-      Adrian Mateos 3,177.14

5-      Bryn Kenney 3,166.75

6-      Fedor Holz 3,121.0)

7-      Steve O’Dwyer 3,047.42

8-      Justin Bonomo 3,042.65

9-      Sergio Aido 3,025.39

10-    Dario Sammartino 3,024.41

LE WSOP 2017 di Dario Sammartino

Ma entriamo maggiormente nel dettaglio delle WSOP 2017 di Dario Sammartino. Il suo primo in the money è uno straordinario 3° posto all’High Roller for One Drop (Evento #6), dove è stato battuto soltanto da Doug Polk e Bertrand Grospellier:

1-      (United States) Doug Polk $3,686,865

2-      (France) Bertrand Grospellier $2,278,657

3-      (Italy) Dario Sammartino $1,608,295

4-      (Canada) Haralabos Voulgaris $1,158,883

5-      (United States) Chris Moore $852,885

6-      (Sweden) Martin Jacobson $641,382

7-      (Germany) Rainer Kempe $493,089

8-      (United States) Andrew Robl$387,732

Poi è arrivato un 12° posto nell’Heads-Up Championship (Evento #15), torneo da $10.000 di buy-in che ha visto trionfare lo spagnolo Adrian Mateos Diaz, che nell’heads-up finale ha superato lo statunitense John Smith:

1-      (Spain) Adrian Mateos $336,656

2-      (United States) John Smith $208,154

3-      (United States) Ryan Riess $112,379

3-      (England) Charlie Carrel $112,379

6-      (United States) Ryan Fee $54,986

6-      (United States) Jack Duong $54,986

6-      (United States) Olivier Busquet $54,986

6-      (United State)s Ryan Hughes $54,986

12-     (Austria) Moritz Dietrich $26,711

12-     (Italy) Dario Sammartino $26,711       

Nel No Limit 2-7 Lowball Draw Championship (Evento #22), Sammartino ha sfiorato l’ennesimo tavolo finale, chiudendo al 9° posto un torneo vinto dalla leggenda del poker americano John Monnette:

1-      (United) States John Monnette $256,610

2-      (Sweden) Per Hildebrand $158,596

3-      (United States) Darren Elias $110,944

4-      (United States) Xavier Kyablue $79,016

5-      (Taiwan) James Chen $57,316

6-      (United States) Mike Gorodinsky $42,357

7-      (Canada) Mike Leah $31,903

8-      (United States) Paul Volpe $24,498

9-      (Italy) Dario Sammartino $19,187

10-     (United States) Jonathan Turner $19,187

Dario Sammartino si è distinto anche nel Six-Handed di No Limit Hold’em (Evento #36), un torneo da $5.000 di buy-in che gli è valso un 49° posto da poco meno di 9.000 bigliettoni verdi. Per la cronaca, l’evento è stato vinto da Nadar Kakhmazov.

1-      (Russia) Nadar Kakhmazov $580,338

2-      (United) States Chris Hunichen $358,677

3-      (Belgium) Kenny Hallaert $238,855

4-      (United States) Sam Soverel $162,257

5-      (United States) Faraz Jaka $112,484

6-      (Germany) Christian Rudolph $79,611

49-    (Italy) Dario Sammartino$8,734

 

Dario Sammartino

Il ‘Mad Genius’ si è confermato nella versione da $10.000 sempre del Six-Max No Limit Hold’em (Evento #42) dove nel Championship ha chiuso all’8° posto, fallendo di poco l’accesso ad un final table poi vinto nuovamente da un russo, Dmitry Yurasov:

1-      (Russia) Dmitry Yurasov $775,923

2-      (United States) Tommy Chen $479,561

3-      (United States) Jacob Powers $308,783

4-      (Ukraine) Artem Metalidi $204,128

5-      (Lebanon) Albert Daher $138,644

6-      (Canada) Kristen Bicknell $96,823

7-      (United) States Grayson Ramage $69,578

8-      (Italy) Dario Sammartino $69,578

Il 21° posto dell’azzurro nel Pot Limit Omaha Championship da $10.000 (Evento #51) ha sancito la sua definitiva consacrazione anche nell’ambito dei variantisti. La vittoria qui è andata all’americano Bryce Yockey:

1-      (United States) Bryce Yockey $511,147

2-      (United States) Jeremy Joseph $315,911

3-      (United States) Josh Arieh $216,077

4-      (United States) Chris Ferguson $150,929

5-      (Canada) Quentin Krueger $107,709

6-      (United States) Christopher Roth $78,569

7-      (United States) Ray Henson $58,612

8-      (United States) Kate Hoang $44,738

21-    (Italy) Dario Sammartino $16,675

Anche nel Pot Limit Omaha High Roller da $25.000 (Evento #51) il nostro Dario ha fatto vedere di che pasta è fatto, ottenendo uno strepitoso 6° posto, alle spalle di James Calderaro, Alexey Rybin, Esther Taylor-Brady, Artem Babakanyan e di nuovo Bryce Yockey:

1-      (United States) James Calderaro $1,289,074

2-      (Russia) Alexey Rybin $796,706

3-      (United States) Esther Taylor-Brady $543,713

4-      (Russia) Artem Babakanyan $379,128

5-      (United States) Bryce Yockey $270,242

6-      (Italy) Dario Sammartino $197,007

7-      (United States) Dan Smith $146,961

8-      (United States) Benjamin Tollerene $112,239

E arriviamo così al WSOP 2017 Main Event, dove l’azzurro ha centrato l’ultimo (l’ennesimo) risultato: un eccellente 43° posto, che su 7.221 ingressi non è per niente male:

1-      (United States) Scott Blumstein $8,150,000

2-      (United States) Daniel Ott $4,700,000

3-      (France) Benjamin Pollak $3,500,000

4-      (England) John Hesp $2,600,000

5-      (France) Antoine Saout $2,000,000

6-      (United States) Bryan Piccioli $1,675,000

7-      (Argentina) Damian Salas $1,425,000

8-      (England) Jack Sinclair $1,200,000

9-      (United States) Ben Lamb $1,000,000

43-    (Italy) Dario Sammartino $176,399

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page