Scopri il Nuovo Ordine Mondiale del Poker

moneta mondo

Com'è cambiata la distribuzione geografica dei tornei di poker live dal 2002 ad oggi - 4 mappe da non perdere!

Ne è passato di tempo, da quando il poker Texas Hold'em era un gioco per pochi eletti, con un numero ristretto di tornei, field non troppo esagerati e montepremi tutto sommato modesti.

In un decennio il poker live è letteralmente esploso come fenomeno di massa, tanto che ormai non esiste mese dell'anno che non preveda in calendario almeno uno o due appuntamenti importanti, per tacere di tutto il sottobosco di tornei meno appariscenti che si tengono praticamente ogni giorno.

Il sito Pokerati ha recentemente creato alcune bellissime mappe sulla diffusione del poker live, che coprono gli ultimi dieci anni.

Si parte con quello che Pokerati definisce il periodo pre-harrahzoico (2002-2004), quando il grande poker live si traduceva esclusivamente in due sigle: WSOP e WPT.

Il Nord America la faceva da padrone, prima che Chris Moneymaker dimostrasse al pianeta che si poteva diventare campioni del mondo di Texas Hold'em qualificandosi al Main Event WSOP con un satellite online.

L'epoca post-UIGEA, che inizia nel 2007, vede il tentativo da parte delle istituzioni di bloccare il gioco online negli Stati Uniti.

PokerStars comincia a dominare non solo la scena virtuale, ma anche quella terrestre, con una serie di eventi che dall'America del Nord cominciano a diffondersi anche in Europa, Asia, Australia e (poco più avanti) America latina.

L'era della aggro-espansione (2010-2011) coincide con la massima diffusione del poker nel mondo. Persino l'Africa ha il suo torneo, mentre l'Australia e l'America Latina diventano mercati dal potenziale ricchissimo.

I circuiti di poker si moltiplicano come formiche: nascono eventi un po' in ogni zona del mondo, con tre gruppi che si spartiscono la torta: WSOP / Caesars / 888, WPT / Bwin.party / MGM Resorts e PokerStars.

L'ultima mappa proposta da Pokerati è quella relativa al 2012, intitolata Il poker live nell'era dell'online, dove vediamo come ormai i circuiti di poker più importanti siano arrivati ovunque, Mongolia compresa.

Guarda le Mappe:

#1. Il Pre-harrahzoico

map poker world risk 2003s

a

#2. L'epoca Post-UIGEA

risk poker world 2007p1

#3. L'espansione Aggro

map risk poker world 2011p

#4. L'età dell'online

2012 13 map WSOP WPT STARS

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti