regole generali del poker online

Regole Generali del Poker Online

Impara le Regole Generali Poker con questa guida targata PokerListings Italia! Dal Texas Holdem all'Omaha, le norme più importanti.


Battle of Malta Day 3

Le regole più comuni nei Tornei di Poker

Ogni giorno, migliaia di giocatori di poker tentano la fortuna contro amici, familiari e stranieri...

1 luglio 2014
facebook poker chips blinds

Poker Pot-Limit e No Limit: Come Giocare

Le partite di poker di tipo Pot Limit e No Limit si svolgono in maniera...

7 marzo 2005 1


Giocare a poker è con ogni probabilità una delle esperienze più divertenti e appassionanti che vi capiterà di provare. Anche se si rimane seduti ad un tavolo, e in base al contesto lo si fa anche per diverse ore, vi renderete conto che ci si accomoda su una vera e propria altalena di emozioni. Sia quando si vince un colpo che quando si perdono tante chip, è sempre molto divertente restare a giocare a poker, qualunque sia la variante nella quale ci si impegna a giocare.

Tuttavia, prima di iniziare a giocare a poker in maniera seria a poker, così come si fa per qualsiasi sport che si intende praticare, è certamente importante conoscere prima le regole che contraddistinguono questo gioco. A dire il vero, per quanto riguarda le norme di base non ce ne sono tantissime da conoscere, tutto dipende dalla variante in cui ci si impegna. Le Regole Generali Poker sono importanti, ed è per questo che PokerListings Italia ha deciso di fornirvi una guida dettagliata per portarvi a conoscenza proprio delle regole di base che riguardano il poker.

Preparatevi dunque a conoscere nel migliore dei modi quelle che sono le Regole Generali Poker per approcciarvi nel migliore dei modi alle diverse varianti che contraddistinguono il gioco di carte più conosciuto e amato in giro per il mondo.

Regole Generali Poker – Il Texas Hold'em

regole generali del poker2

Partiamo dal Texas Hold'em, che è senza dubbio la variante di poker più conosciuta e più giocata in giro per il mondo. Sarà per la semplicità della dinamiche e delle varie fasi di una singola mano, così come di un lungo torneo di cui si compone. Sarà per il fatto che sono in tanti ormai a giocare e che si tratta soprattutto della variante più diffusa. Il tutto, in buonissima parte, grazie all'exploit messo a segno da Chris Moneymaker, che nel Main Event delle World Series of Poker dell'ormai lontano 2003 ha fatto passare un messaggio: “chiunque può vincere tre milioni di dollari giocando a poker”.

Per quanto riguarda le regole generali poker del Texas Hold'em, è importante sapere poche cose, ma molto importanti. In primis il fatto che questa è l'unica variante del poker in cui le carte a disposizione di ciascun giocatore sono appena due. Queste due carte – ma anche una sola a seconda del loro valore – vanno abbinate con le cinque carte comuni che compongono il board. La miglior combinazione possibile tra queste sette carte – di cui ne vanno comunque utilizzate solo cinque – vi consentirà di assemblare un punto, sperando che basti per vincere il piatto.

Partiamo dal Texas Hold'em per parlarvi anche di un elemento che accomuna la maggior parte delle varianti del poker, ovvero proprio il board. Cinque carte che vengono messe a disposizione di tutti i giocatori impegnati nella mano, e che vengono disposte dal dealer (il mazziere) al centro del tavolo in tre momenti diversi di ciascun colpo. Le prime tre rientrano nel flop, la quarta viene servita a seguire e si chiama “turn”, mentre la quinta ed ultima carta è il “river”. Una volta servita l'ultima carta e giocata l'ultima fase, si va alla mostra delle carte a disposizione dei giocatori rimasti ancora in corsa, per determinare il vincitore della mano.

Un'altra delle regole generali poker che riguardano il Texas Hold'em ma anche altre varianti del poker, riguarda la dinamica di ogni mano: nella fase pre-flop il primo giocatore a prendere la parola dopo la distribuzione delle due carte personali, è sempre il giocatore alla sinistra del “big blind” (grande buio). In ciascuna delle tre fasi post-flop invece, il primo giocatore a prendere la parola per iniziare l'azione è sempre quello più vicino a sinistra rispetto al bottone.

Regole Generali Poker – Omaha

Per quanto riguarda le regole del poker Omaha, un'altra variante particolarmente affascinante e sempre più giocata in giro per il mondo, le regole generali poker in questo caso non variano più di tanto rispetto al Texas Hold'em. Anche in questo caso si gioca una parte della mano pre-flop e tre diversi momenti post-flop, ovvero dopo l'arrivo delle cinque carte del flop, del turn e del river. Anche in questo caso c'è un piccolo e un grande buio. Anche in questo caso l'ordine di parola per ciascuno di questi passaggi è ben determinato e dipende dalla posizione del big blind e del bottone.

La prima fondamentale differenza tra Omaha e Texas Hold'em riguarda il numero di carte personali a disposizione di ciascun giocatore. In questo caso raddoppiano, visto che sono quattro anziché due. Ma ciò che ciascun giocatore di Omaha deve sapere seguendo le regole generali poker, è che di queste quattro carte se ne potranno utilizzare sempre e solo due. Non una sola, come potrebbe capitare in alcune mani di Texas Hold'em, ma sempre e comunque due. E anche in questo caso, dalle cinque carte che compongono il board se ne potranno utilizzare sempre e solo tre. Né di meno, né di più.

Poi ovviamente ci sono le diverse specialità dell'Omaha, ciascuna delle quali concede ovviamente diversi modi di approcciare al gioco. Il Pot Limit Omaha consente un tetto massimo nel fare dei rilanci, per fare un esempio. E poi c'è l'Omaha Hi Lo, che consente anche a chi ha un punteggio davvero basso di potersi giocare la vittoria di una delle due metà del piatto, con l'altra metà che ovviamente viene assegnata alla mano migliore tra quelle in gioco.

Regole Generali Poker – Il 5 Card Draw

impara regole generali del poker

E poi c'è il 5 Card Draw, che è la specialità del poker più vicina a quella che si è sempre giocata nel nostro Paese fin dalla diffusione del poker. Con le sue cinque carte in mano e con l'azione che prende piede solo quando uno dei giocatori, un po' come facevano gli attori protagonisti delle pellicole ribattezzate 'spaghetti western'. E ovviamente, già le prime differenze nelle regole generali poker tra il 5 Card Draw e le altre varianti si vede già ad una prima occhiata meno approfondita.

Si parte proprio dal numero delle carte personali a disposizione del giocatore, che come suggerisce il nome della variante sono cinque. La prima parola la prende il giocatore che dispone, tra le proprie carte, di una coppia di 'figure', quindi almeno di una coppia di Jack per dare il via all'azione. Qualora ci fosse questa possibilità, si dà il via al primo giro di puntate al quale possono partecipare ovviamente tutti i giocatori presenti, anche quelli che non hanno un punto già finito.

Dopo il primo giro di puntate si passa alla possibilità di cambiare carte, che in un certo senso si sostituisce a quello che è il board per il Texas Holdem e per l'Omaha. Nessuna carta comune al centro del tavolo, ma la possibilità di ricevere carte diverse rispetto a quelle che il mazziere ha dato all'inizio della mano. Se ne può cambiare una così come tutte e cinque, così come sarà possibile tenersi tutte e cinque le carte ricevute all'inizio. Dopodichè si passa al secondo giro di puntate prima di stabilire il vincitore della mano.

Regole Generali Poker – Le diverse varianti

Abbiamo parlato di Texas Hold'em, Omaha e 5 Card Draw. Ma sono tante altre le varianti di cui bisogna conoscere le regole generali poker. Possiamo partire dal 2-7 Triple Draw, che in qualità di gioco cosiddetto “low” favorisce i punti più bassi possibili, a maggior ragione se è una combinazione che non prevede punti chiusi. C'è poi lo Stud, che si gioca con 3 carte coperte e 4 scoperte, con queste ultime che definiscono l'ordine di puntata strada dopo strada. E c'è il Razz, che è la variante “low” dello Stud e premia, così come il 2-7 Triple Draw, le mani più basse.


×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page