I Migliori Souvenir di Malta: cosa portare a casa dopo il BOM

souvenir bom2

Oltre a portarsi dietro un po’ di soldi vinti tra un evento e l’altro al Battle of Malta, ecco una lista di interessanti souvenir che potrete acquistare sull’isola, per non dimenticare…

Che siate accumulatori spastici di posaceneri e portachiavi o amiate le cartoline, perché in fondo avete una “old soul”, comprare souvenir quando si è in viaggio è un po’ un obbligo morale.

Non vorrete mica ritrovarvi vecchi e rintronati, senza il benché minimo ricordo di quella meravigliosa gita che avete fatto con la vostra prima fidanzata (o il vostro primo fidanzato)? Preferite correre il rischio di dire “vabbe’, il souvenir lo prenderò la prima volta che ci torno”, per poi magari non tornare mai più in quel luogo così bello e che vi ha regalato così tante emozioni?

E se anche se i souvenir non sono per voi, perché ne avete le tasche piene d’inutili cianfrusaglie, vostra madre e vostra zia sono in attesa di ricevere un piccolo ricordo dall’ultimo vostro viaggio. E probabilmente non solo loro: parenti, amici, colleghi, amici dei colleghi e colleghi degli amici…

Poco importa che eravate intrappolati tutto il tempo in un casinò per giocare a poker, per famiglia ed amici avete preso una settimana di vacanza con la scusa di partecipare al Battle of Malta!

Perché qui più che Battle, la parola chiave è ‘Malta’? Isola del Mediterraneo, tempo mite, spiagge affollate e acque cristalline. Insomma, una piccola perla in mezzo al mare, a pochi chilometri dalla Sicilia, merita di essere ricordata come si deve.

E allora ecco che il nostro staff vi viene incontro con una lista di souvenir che possono rendere felici i vostri cari e soprattutto evitarvi di lanciarvi contro brutte occhiate, perché si sa, il poker è anche fortuna ed è meglio fare in modo di non perderla!

Forse non tutti faranno al caso vostro, alcuni potreste trovarli persino bizzarri oppure obsoleti, ma magari da questo breve elenco potrà venire fuori qualcosa di interessante. Al limite, se dopo aver portato a casa una Croce di Malta o un liquore al cactus la persona a cui li avete regalati reagirà male, potrete sempre dare la colpa a noi!

 

La Croce di Malta

croce Maltese

Simbolo cristiano ma anche simbolo nazionale dell’isola, con  la croce di Malta non potete sbagliare.

La troverete in tutte le forme e tutte le salse, impressa su bicchierini, posaceneri e apribottiglie, vi basterà fare un girò sull’isola per vederla praticamente ovunque.

Forse non tutti sanno che la Croce di Malta è stata il simbolo di una delle quattro repubbliche marinare italiane, quella di Amalfi, a quanto pare sin dall’XI secolo.

 

Il Modellino del Luzzu

luzzu malta

La tipica barca maltese diventa un simpatico modellino da regalare soprattutto a quegli amici che vivono in luoghi freddi e lontani dal mare, giusto per ricordargli quanto sia bello vivere al sole.

Forse si tratta di un souvenir un pochino abusato e scontato, ma a ben vedere qui non stiamo parlando della classica barchetta dentro una bottiglia di vetro o di plastica. Il Luzzu ha delle radici fortemente maltesi e permetterà ai vostri amici di raccontarne le origini e le peculiarità, durante una bella cena in compagnia.

 

Il piccolo bus maltese

malta bus3

Un reperto storico ormai visto che i vecchi e caratteristici bus sono ormai stati rimpiazzati da mezzi moderni, e ancora vengono rimpianti dagli abitanti e dai turisti. Perché i nuovi bus saranno anche più belli e confortevoli, ma togliere il piccolo bus maltese dall’isola sarebbe come levare i double decker bus da Londra, o le gondole da Venezia, per sostituirli con mezzi nuovi.

Potrete comunque regalare il bus maltese a chi a Malta non c’è mai stato, tanto per ricordare che siano ancora rappresentativi dell’isola.

 

La Maglietta “Mela”

tanktop mela 2

Solo chi è stato a malta può comprendere questa espressione e noi non vogliamo anticipare nulla a nessuno. Sappiate solo che la parola “mela” non significa ciò che pensate.

Visitate il sito ufficiale https://www.souvenirsthatdontsuck.com/ (letteralmente: souvenir che non fanno schifo).

PS: Non prendeteci per dei burloni: se state pensando che “mela” sia una parolaccia o comunque un termine volgare, siete sulla strada sbagliata.

PPS: Se sentite il termine “pastizzi”, non significa che qualcuno si sia cacciato nei guai. A meno che non abbia fatto indigestione di questo famosissimo prodotto della gastronomia maltese. Si tratta di un triangolo di pasta ripieno, generalmente di ricotta ma anche di purè di piselli. Il pastizzi è un po’ la risposta maltese allo “street food” e al “fast food”.

PPS: No, “mela” non è un ingrediente del “pastizzi”.

 

Il Cavaliere di Malta

cavaliere malta

Altro simbolo portante dell’isola, troverete tantissimi piccoli Cavalieri di Malta per tutte le tasche e di tutte le misure.

Nati come Cavalieri dell'Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme, e diventati successivamente Cavalieri Ospitalieri o per l’appunto Cavalieri di Malta, risalgono all’XI secolo. Dopo la prima crociata, i Cavalieri divennero un ordine religioso cristiano.

Se giocherete al meglio uno degli eventi del Battle of Malta, non ci sarà bisogno di acquistarli visto che ne avrete uno enorme come trofeo!

 

Liquore al Cactus

liquore cactus

 

Venendo al nostro souvenir, i tipici frutti prodotti dai cactus sono utilizzati a Malta per produrre un caratteristico liquore molto dolce, ideale come digestivo. Il liquore vienne fatto dal Opuntia ficus-indica, conosciuta in inglese come "prickly pear". Questa pianta, membor della famiglia del cactus, è stata portata a Malta da America verso la fine del 15 secolo e oggi giorno si trova da per tutto sulla isola di Malta ma anche Gozo. Troverete bottiglie di varie grandezze per un piccolo souvenir alcolico che può far felici i vostri amici.

Aparte questo famoso liquore di cactus a Malta vengono tradizionalmente fatti altri liquori come Liquore di miele, Bajtra Liquore e Anisette Liquore.

 

I vetri di Medina

Mdina Glass

Una delle principali attività nella vecchia capitale Mdina è la lavorazione del vetro. Non a caso il brand più famoso è il Mdina Glass, che produce particolari oggetti molto colorati.

Questo centro di produzione di vetro soffiato artigianale ricorda come principio le famose vetrerie di Murano, a Venezia. Le creazioni del Mdina Glass hanno colori incredibili e forme sinuose e sono il frutto della fervida fantasia e dell’impareggiabile abilità dei maestri artigiani.

Dopo aver acquistato qualche souvenire per familiari e amici al Mdina Glass, vi consigliamo di fermarvi al Fontanelle Tea Garden, dove sorseggiare un ottimo te ammirando la vista sulla città, particolarmente emozionante in fase di tramonto.

 

Il “campanello” Maltese

campanello Maltese

 

Un po’ come si vede nei vecchi film, questi simpatici “campanelli” a mano, sono sopravvissuti alla rivoluzione elettrica degli ultimi secoli e a Malta sono ancora il primo mezzo per “bussare” alla porta dei vostri vicini.

Forse il più impegnativo e meno utile dei souvenir, ma se qualcuno dei vostri amici o parenti è in procinto di ristrutturare casa propria, oppure di acquistarne una nuova, potreste regalare un campanello maltese e farlo felice.

Certo, probabilmente visto l’esborso economico che comporta sistemare un appartamento o comprarne uno, un regalo come il liquore al cactus sarebbe più gradito e utile…

 

Lavori all’uncinetto

uncinetto malta

Le nonne maltesi continuano a tramandare il lavoro all’uncinetto decorando tovaglie, ombrellini, centro tavola e cosi via. Potrete acquistare questi prodotti a prezzi molti bassi nel mercato di Marsaxlokk.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page