Guida al Pot-Limit Omaha per Principianti (seconda parte)

poker 1633138 1280

Seconda di una serie di tre articoli per imparare a giocare a Pot-Limit Omaha. In questa parte ci soffermiamo sulle mani iniziali per capire come valutarle al meglio oltre a qualche considerazione sulle giocate prima del flop.

L'obiettivo è trovare quattro carte che funzionano bene insieme, anche se molti giocatori principianti, ancor meglio se abituati a giocare al Texas Hld'em, fanno fatica a capirlo e giocano qualsiasi mano con una o due carte buone per l'Hold'em. Il rischio è quello ad esempio di valutare in maniera esagerata carte di questo tipo:

J J 2 7 o A Q 8 8

Anche se queste mani contengono combinazioni alte per giocare all'Hold'em, non sono mani iniziali altrettanto valide al Pot-Limit Omaha. Quello che bisogna sempre tenere presente è che l'Omaha è un gioco "nut" e carte del genere hanno poche possibilità di riverlarsi "nut", a meno che non troviate una carta per il full.

La mano iniziale più alta a Omaha è composta da assi e re doublesuited: A K A K

In mani del genere avete sia la possibilità di fare colori "nut" che una scala "broadway", dal dieci all'asso.

A Omaha le mani con carte dello stesso seme e connesse sono sempre le migliori mani con cui iniziare. Ecco altri esempi di buone carte iniziali:

A A-#jh-T (la seconda mano iniziale più forte)

K Q J- T

Q Q J T

A A 7 6

Sono da preferire mani con la possibilità di fare scala, colore o tris. Ad esempio, immaginate il potere di avere in mano A A T J T con un flop di A K Q, con quindi il migliore tris, oltre ai progetti per la scala e il colore più alti.

Questa è una situazione in cui le possibilità di perdere sono praticamente nulle e potete quindi mettere sul piatto tutto quello che volete.

Un altro esempio è con in mano Q Q K T con un flop di Q J 7, con il tris, progetto di colore e di scala bilaterale.

Valutare la mano

Qui sotto trovate le prime 30 mani iniziali a Pot-Limit Omaha. (tutte le mani nella lista devono essere double-suited)

1. A-A-K-K

2. A-A-J-T

3. A-A-Q-Q

4. A-A-J-J

5. A-A-T-T

6. A-A-9-9

7. A-A-x-x

8. J-T-9-8

9. K-K-Q-Q

10. K-K-J-J

11. K-Q-J-T

12. K-K-T-T

13. K-K-A-Q

14. K-K-A-J

15. K-K-A-T

16. K-K-Q-J

17. K-K-Q-T

18. K-K-J-T

19. Q-Q-J-J

20. Q-Q-T-T

21. Q-Q-A-K

22. Q-Q-A-J

23. Q-Q-A-T

24. Q-Q-K-J

25. Q-Q-K-T

26. Q-Q-J-T

27. Q-Q-J-9

28. Q-Q-9-9

29. J-J-T-T

30. J-J-T-9

E comunque, double-suited, suited o non suited, sono tutte mani iniziali molto forti.

Le mani-trappola

omaha

Una mano-trappola può essere una mano così forte da finire per essere la seconda mano migliore e, in questi casi, può capitare di aver investito una fortuna senza poi vincere niente. Ci sono tre tipi di mani-trappola a Omaha:

  • Mani con coppie basse
  • Mani con Low Wrap
  • Mani con colore basso

Coppie piccole: una delle prime cose da imparare a poker è di agire sempre con un buon motivo. Spesso capita di vedere giocatori alla ricerca di un progetto che poi, anche se viene realizzato, si rivela perdente. Per questo motivo capite perché sia un errore giocare mani di questo tipo:

6 6 4 3

Se giocate con mani del genere, uno dei vostri progetti senza speranza è quello di fare tri o full.

Flop immaginario: Q J 6

Con un flop del genere rischiate veramente di investire tutto quello che avete in un progetto dalle scarse possibilità di vincere. A Texas Hold'em sarebbe molto più difficile trovarsi dinnanzi a una situazione con due tris, e in questo caso fareste bene a giocare con ad esempio 6 6.

A Omaha capita invece fin troppo spesso di trovare un avversario con un altro tris in questo caso avere un tris di sei può in molti casi risultare perdente.

Mani Low Wrap: se siete giocatori abbastanza esperti allora siete a conoscenza dei rischi di questa mano.

Giocando mani low wrap del tipo 5 4 3 2 state veramente correndo un rischio e se il flop è 6-7-8 è molto probabile che qualche avversario abbia 9-10. Ricordate, non c'è niente di peggio di fare un progetto che si rivela un progetto morto.

Colori bassi: come accennato in precedenza, l'Omaha è un gioco nut. Se avete un colore basso perderete molto più spesso di quanto non pensiate. A meno che non siate molto bravi a leggere i vostri avversari e potete anche lasciare con in mano buone carte che comunque non si riveleranno vincenti, a Omaha dovreste giocare soltanto colori con assi.

Vedere o rilanciare prima del flop

Si è detto già che la migliore mano iniziale aOmaha è AA-KK double-suited. Gli odds di avere una mano del genere sono di 50.000 a 1. E comunque le possibilità di vincere con una mano iniziale del genere non sono ugualmente alte, questo perché con tutti i progetti e controprogetti possibilii a Omaha, la differenza delle mani iniziali in termini di forza non è uguale a quella ad esempio a Texas Hold'em. Detto ciò, il problema è ora cercare di capire in quali casi bisogna vedere o rilanciare. I criteri sono gli stessi che sono validi per l'Hold'em.

Come tutti i giocatori di poker di un certo livello sanno, le occasioni in cui fare soldi sono quelle in cui siete in vantaggio, a prescindere dalla misura del vostro vantaggio. E come all'Hold'em, se rilanciate soltanto con le carte mgliori possibili il vostro gioco diventerà molto prevedibile.

Mani con cui rilanciare

Per i giocatori alle prime armi, una buona strategia di base per giocate prima del flop è rilanciare quando si ha una delle trenta migliori carte citate in precedenza.

Quando poi avete preso maggior confidenza potete avere, al posto di una delle quattro carte double-suited, un sei o meglio, o anche A-K con altre carte suited o double-suited, con almeno un dieci come una delle due carte. mani come Q-J-9-8 o J-T-9-7 double-suited sono altre buone mani con cui si può rilanciare.

Per rilanciare

1. Tutte le migliori 30 mani con almeno una coppia dello stesso seme.

2. Tutte le volte che si ha A-K-x-x con almeno un dieci o meglio.

3. Tutte le mani con carte double-suited dal cinque in su

4. Tutte le mani con carte connese double-suited dal cinque in su, con un Massimo di un numero di differenza fra le carte alte e quelle basse o tra la carta bassa e le tre alte (K-Q-T-9 double-suited o J-9-8-6 double-suited)

5. Tutte le carte K-K-x-x double-suited.

Per vedere

1. Tutte le mani con A-Q-x-x con almeno un dieci o meglio e l'asso suited.

2. Tutte le mani con quattro carte in fila, dal quattro in su.

3. Tutte le manin con A-x-x-x di cui due carte connesse e l'asso suited..

4. Tutte le mani con quattro carte di fila dal cinque in su con al Massimo un numero di differenza che non sia però tra la prima carta e le altre tre.

Come sempre, questi sono soltanto consigli da dove incominciare. Le mani con cui si può rilanciare o vedere variano in base alla vostra abilità e esperienza, così come quella dei vostri avversari.

 

Prima Parte: Pot-Limit Omaha Per Principianti

Terza Parte: Pot-Limit Omaha per Principianti

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page