Giocare troppo a poker online può essere causa di dipendenza patologica. Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.
| 18+ | ADM | Si applicano T&C | Gioca Responsabilmente

Giuliano Bendinelli vince a Barcellona il più grande Main Event EPT di sempre

Giuliano Bendinelli vince a Barcellona il più grande Main Event EPT di sempre

Per la prima volta dopo tre anni, il PokerStars European Poker Tour (EPT) è tornato a Barcellona e il Main Event è stato il più grande e ricco di sempre. Dopo sei giorni di gioco, l'italiano Giuliano Bendinelli è riuscito ad avere la meglio dopo una cavalcata incredibile, che gli ha regalato circa un milione e mezzo di euro.

EPT Barcellona - I dati principali

Date: August 14 - 21, 2022

Location: Casino Barcelona

Players: 2,294 entries

Buy-In: €4,850 + €450

Prize Pool: €11,125,900

Vincitore: Giuliano Bendinelli (€1,491,133)

Dopo i primi due giorni riservati ai Day 1 e la late registration aperta in avvio di Day 2 nel Main Event EPT Barcellona, era chiaro che questo torneo arrivasse a infrangere tutti i record. Con 2.294 entries è diventato quello con il field più grande di sempre, con un buon margine sul precedente primato, ovvero le 1.988 entries dello European Poker Tour sempre a Barcellona.

Si è giocato per un montepremi di oltre 11,1 milioni di euro, sia il vincitore che il runner up hanno vinto un premio superiore al milione di euro. Un gran numero di grandi giocatori è andato a premio, con 328 posti ITM. Scott Margereson (8° posto), Jack Salter (15°), Gaelle Baumann (26°), Maria Lampropulos (36°), Noah Boeken (42°), il campione in carica Simon Brandstrom (53°), Jack Sinclair (78°), Chino Rheem (93°) e Benjamin Pollak (96°) sono arrivati tutti in top 100.

2022 EPT Barcellona Finalisti
2022 EPT Barcelona Finalisti

Bendinelli, "a chip and a chair"

La storia maggiormente degna di nota è stata scritta dall'italiano Giuliano Bendinelli. Aveva già vinto una Monaco Cup da 1.100 euro di buy-in nove anni fa all'EPT di Montecarlo e non è nuovo alle scene del poker internazionale. Tuttavia non era ancora riuscito a ottenere il “big shot”.

Bendinelli era arrivato al final table con 10,7 milioni di chips e una quarta posizione su 6 qualificati. Nelle battute iniziali, però, aveva perso quasi tutto lo stack in un paio di mani. Tutto ciò ha avuto inizio con un raise di Jimmy Guerrero con A-K e lo shove di Bendinelli con A-Q per 12 big blinds complessivi. Guerrero ha fatto call e ha mantenuto la mano migliore fino al river. L'italiano è rimasto con 478.000 chips, poco più di un big blind, il che ci riporta alla famosa storia di "a chip and a chair".

Giuliano Bendinelli fa partire la rimonta

Due mani dopo Bendinelli è riuscito a fare triple-up con A-4 contro 6-5 e Q-5. Poco tempo dopo l'italiano ha shovato con K-8 per 3,5 big blind e ha ricevuto il call con A-J da Kayhan Mokri: il norvegese ha la mano migliore, ma Giuliano ha fatto double up trovando due Re sul board. Così Giuliano ha potuto gestire uno stack più grande, tanto che qualche orbita dopo ha vinto un altro showdown con K-Q contro K-J. Così Bendinelli si è ritrovato con 30 big blind, al secondo posto nel chipcount e con due avversari nel frattempo eliminati.

Poco dopo Bendinelli ha eliminato sia Fabiano Kovalski al quarto posto che Neville Costa al terzo, ritrovandosi in heads up contro il francese Jimmy Guerrero da chipleader. Prima di iniziare l'heads up i due giocatori hanno fatto deal per distribuire meglio i premi, mettendo in palio circa 70.000 euro in più per il vincitore.

Heads-Up a Barcellona. Bendinelli vs Guerrero
Heads-Up a Barcellona

Poker contro Full: il torneo finisce!

Nel duello Jimmy Guerrero è riuscito a prendere il comando, arrivando ad avere il triplo delle chips di Bendinelli. La fortuna, però, parlava italiano. Su un flop 10-8-6 Giuliano shova con 9-9 e trova il call di Guerrero con Q-10. Ci sono solo sei out a suo vantaggio, ma basta un 7 al river per dargli la scala e fargli fare double up.

Veniamo alla mano con cui si conclude tutto. Giuliano Bendinelli rilancia con 8-8, Jimmy Guerrero difende il suo grande buio con J-7. Il flop recita J-9-8, Bendinelli c-betta e trova il call di Guerrero. Al turn arriva un altro J che offre tris al francese e full all'italiano, quest'ultimo alza la posta e trova ancora una volta il call del suo avversario. Al river c'è un 8 che fa chiudere poker a Bendinelli e full a Guerrero. Ora è il francese a puntare, ricevendo però il push del ligure. Alla fine il transalpino deve fare call e vede finire il torneo con una mano fortissima ma insufficiente.

Giuliano Bendinelli vince il torneo in maniera incredibile e diventa il terzo italiano a vincere un Main Event EPT dopo Salvatore Bonavena e Antonio Buonanno. Nell'intervista dopo la vittoria, Bendinelli ha parlato così a PokerNews: "Non ci posso credere. Questo è il giorno più bello della mia vita, sono senza parole. Sono orgoglioso di come ho giocato ma ho avuto bisogno di tanta fortuna, come nell'ultima mano in cui ho fatto poker contro full house".

Bendinelli ha vinto quasi 1,5 milioni di euro. Il suo avversario Jimmy Guerrero torna a casa con 1,25 milioni. Comunque un grande risultato.

PostoGiocatoreNazionePremio in Denaro
1Giuliano BendinelliItaly€1,491,133 (Deal)
2Jimmy GuerreroFrance€1,250,337 (Deal)
3Neville CostaBrazil€734,470
4Fabiano KovalskiBrazil€565,280
5Patrik JarosCzech Republic€434,850
6Kayhan MokriNorway€334,480
7Michael PintoNetherlands€257,330
8Scott MargeresonUnited Kingdom€198,000

Comment on that

Il tuo messaggio è in attesa di approvazione
×
SNAI Bonus