Consigli per Poker Texas Hold Em: Giocare in Posizione

poker dealer toreni
Consigli per Poker Texas Hold Em: Giocare in Posizione

Capire come sfruttare la propria posizione al tavolo è sempre uno dei migliori consigli per Texas Hold'Em. In molti non danno un grande peso a questo aspetto del gioco che a volte si rivela fondamentale. Ecco cosa fare per riuscire a vincere.

Posizione, Pazienza e Forza sono i migliori consigli per giocare Texas Hold'Em e le decisioni più importanti per la vostra vittoria le prendete proprio nel momento in cui iniziate a giocare. Come abbiamo già ripetuto un infinito numero di volte in queste pagine, uno degli errori più comuni tra quelli commessi dai principianti è quello di giocare troppe mani (puntate solo quando è il caso di farlo) e non capire quando sia meglio lasciar perdere (evitate di continuare a puntare, meglio effettuare un fold intelligente e aspettare la mano successiva).

Un'altro consiglio per il poker Texas Hold'Em è ovvio quasi quanto quello di non giocare troppe mani: imparate a capire l'importanza della vostra posizione rispetto al dealer. 

La strategia di gioco infatti cambia se vi trovate subito dopo i bui, se sieteseduti subito prima, o se siete il piccolo o il grande buio. La forza delle vostre carte di partenza sarà potenzialmente maggiore o minore in base all vostra posizione rispetto al dealer.

Generalmente, se si vuole giocare nel caso vi troviate in una delle prime posizioni, è fondamentale avere una buona mano di partenza perchè qualcuno dei giocatori dopo di voi potrebbe fare raise se non anche re-raise. Se avete una mano debole e avete fatto call è molto probabile che quelle chips che avete puntato sono state sprecate.

È dunque importante seguire  il consiglio iniziale di avere pazienza ed aspettare una mano forte per giocare dalla posizione corretta.

Ricordiamo che il primo giocatore a parlare è quello seduto alla sinistra del big blind e questo, insieme agli altri due alla sua sinistra, sono detti  in "posizione iniziale". Gli altri tre players successivi sono seduti nelle middle position mentre tutti quelli che vengono dopo vengono detti in "late position".

I bui ovviamente parlano per ultimi all'inizio della mano ma sono i primi a parlare dopo il flop e, per aiutarvi a capire quando fare cosa, abbiamo realizzato una velocissima guida con tutti i migliori consigli per poker Texas Hold Em e sul modo di cambiare il vostro modo di giocare da una posizione all'altra.

Posizioni iniziali

Chiaramente si parla delle più difficili da gestire per qualsiasi giocatore, esperto o principiante. Quindi se vi trovate in una di queste posizioni è meglio provare a fare raise solo se si ha in mano A-A, K-K e A-K dello stesso seme. Sono delle combinazioni di partenza molto forti e vanno difese poichè dopo di noi parleranno ancora tanti players. Con altre combinazioni come A-K e A-Q dello stesso seme, K-Q dello stesso seme e le coppie Q-Q, J-J, T-T basta un semplice call per rimanere in gioco e aspettare le mosse degli avversari. Mentre per tutto il resto c'è una parola sola: FOLD. È la mossa più intelligente e la più probabile da fare in posizione iniziale quando non si ricevono carte buone. Imparate anche a studiare i vostri avversari. Se giocano in modo coerente e fanno un call o raise in posizione iniziale allora vuol dire che hanno un’ottima mano. Questo sarà un fattore da considerare nel caso vogliate mettervi in gioco e puntare.

Giocare in Middle position

In middle position dovrete prima valutare bene cosa han fatto i giocatori prima di voi (hanno fatto call? Raise? Fold?) e poi prendere la vostra decisione. In genere potete chiamare con le seguenti coppie 9-9 e 8-8. Anche con A-J dello stesso seme, A-T dello stesso seme, Q-J dello stesso seme il call non è sbagliato. Non rappresenta un rischio inoltre fare la stessa azione con le seguenti carte non dello stesso seme: A-Q, K-Q. Giocare da middle position non è complicato come giocare dalle posizioni iniziali poichè si ha un vantaggio maggiore. Ecco spiegato perchè da middle va bene il call con coppia di 9 o coppia di 8 quando invece è meglio foldare queste coppie da posizione iniziale.  

Giocare in late position

In late position generalmente è più comodo giocare: sappiamo già cosa hanno deciso di fare molti giocatori chiamati a parlare prima di noi. In ogni caso chiamate con A- dello stesso seme, K-T e Q-T dello stesso seme, J-T dello stesso seme, A-J, A-T non sello stesso seme e con le coppie basse. In late position è anche più facile fare un raise ma ci vuole una mano davvero forte per chiamare un raise - più che per fare raise voi stessi! -  e se qualcuno fa raise prima di voi, è meglio foldare che rischiare di stare in gioco con una mano marginale. Infatti un raise in posizione iniziale o in middle nella maggior parte dei casi è dovuto a una mano davvero forte.

I bui

Sia chiara una cosa: una volta che mettete delle chips come buio, dovete considerare che queste non vi appartengono più. Molti giocatori credono di sentirsi di dover difendere il proprio buio e spesso lo fanno chiamando raise anche con mani marginali. Se siete piccolo buio a volte vi sentite autorizzati a fare call per giustificare la “spesa” iniziale. Se siete grande buio volete invece semplicemente proteggere il vostro BB per non regalarlo agli altri. In questi casi il consiglio è questo: se avete già messo delle chips perchè siete piccolo o grande buio, e avete una mano marginale, non mettete ulteriori chips nel pot. Evitate di perdere altro denaro inutilmente.

L’errore più comune generalmente lo commette il piccolo buio. Ma basta seguire questo consiglio fondamentale per non perdere  a Texas Holdem: non chiamate automaticamente da piccolo buio se non avete nulla. Risparmiare metà puntata potrebbe diventare utilissimo in futuro!

Come detto le chips puntate in partenza dai bui sono ormai andate, bisogna dimenticarle, non sono più vostre!

Mettiamolo in pratica

Siete curiosi di mettere in pratica questi consigli giocando un freeroll perfetto per principianti del poker?

Potrete allenarvi a giocare in posizione iniziale, in middle position o in late position. Quando sarete uno dei due bui vi ritroverete sicuramente nella situazione descritta in precedenza. Farete sicuramente errori ma gradualmente comincerete a capire quanto importante sia la posizione al tavolo e come cambi il valore di una coppia di 9 in base a dove siete seduti.

Accettate il consiglio sul poker texas hold'em di chi ha più esperienza: iscrivetevi ad una sala come Virgin Poker, registratevi in un minuto ed andate nella tabella dei tornei per trovare tutti quelli più adatti a fare pratica senza spendere.

Poi fateci sapere come è andata!

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

pokernolives 2012-09-15 10:02:34

k 10 sueted cioè dello stesso seme

andrea 2011-06-04 10:53:21

ma in posizione late position le certe k-ts cosa significa?
re con 10 9 8 7?
grazie mille andrea

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page