Come non essere una schiappa a poker: i primi 4 video della serie

Chips

Il gioco del poker è tanto divertente quanto strategico. Per riuscire ad aggiudicarvi il piatto pieno di gettoni alla fine della partita, non servirà soltanto una buona dose di fortuna e di intuizione, ma anche coraggio e, soprattutto, strategia.

Un pizzico della fortuna del principiante, si sa, è necessaria in ogni sala da poker e, in generale, per tutti i giochi di casino. Ma non potrete assicurarvi un andamento positivo nel corso delle vostre scommesse senza perfezionare strategicamente il vostro gioco.

Proprio per questo motivo, PokerListings ha creato una serie di 10 video istruttivi dedicati ai principianti che provano a giocare per le prime volte a poker. Si tratta di una serie pensata per guidarvi passo dopo passo verso una vera e propria conoscenza “da manuale” delle basi del poker. E se non siete più dei novellini ma cominciate ad acquisire più dimestichezza col gioco, non vuol dire che questi video non possono essere utili anche per voi. Un ripasso non può far mai male.

In questa pagina potrete guardare i primi quattro video della serie che, in ordine, vi spiegheranno:

  • Il vantaggio di giocare poche mani;
  • Come giocare in posizione;
  • Come contare gli out;
  • Come calcolare le probabilità di vittoria.

Cominciamo, quindi, con il primo video:

Episodio 1: Come non essere una schiappa a poker: gioca poche mani

Per dare avvio alla serie di video istruttivi sul poker, abbiamo scelto di concentrarci su una lezione spesso richiesta e molto gettonata: come stringere il cerchio quando si tratta di mani da giocare e mani da foldare.

Un grande numero di giocatori di poker è più interessato al gioco d'azzardo in sé e al divertimento piuttosto che a vincere, e il risultato è sempre che vengono giocate troppe mani.

Giocando meno mani di partenza, invece, si potrà avere un enorme vantaggio contro i giocatori più aggressivi e disinibiti al tavolo: questa, infatti, è davvero la prima base se ci tenete a vincere e fare soldi giocando a Poker Texas Hold'em.

In questo modo prenderete le vostre decisioni post-flop molto più facilmente e riuscirete a salvaguardare il vostro stack, potendo azzardare qualcosa in più nel caso di un’ottima mano.

Quando si avrà più esperienza, si potranno giocare più mani e cercare di essere più creativi con il vostro gioco post-flop, ma fino ad allora è meglio limitarsi a mettere i soldi nel piatto quando si ha una buona mano.

Non fatevi scappare questo video, quindi: in breve tempo noterete un grosso cambiamento nel vostro stile di gioco.

Episodio 2: Come non essere una schiappa a poker: come giocare in posizione

Il secondo step della serie di video di strategia per principianti del poker, vi permetterà di imparare come la vostra posizione di partenza influenzi moltissimo la scelta di giocare o meno una mano.

La posizione è uno dei concetti più importante del Texas Hold'em e molto spesso se le cose non si mettono bene e state perdendo denaro è a causa del fatto che state giocando fuori posizione.

Per riuscire ad entrare nel meccanismo e capire bene, di volta in volta, quale sia la migliore posizione di gioco e -in ogni caso- come sfruttare al meglio la posizione che vi è capitata, è necessaria un po’ di pratica.

Il nostro video qui sotto potrà spiegarvi le basi e gli accorgimenti principali da tenere a mente per essere sempre sicuri che si stia giocando in posizione.

 

Episodio 3: Come non essere una schiappa a poker: essere in grado di contare gli out.

Il terzo passaggio della nostra guida strategica è a dir poco fondamentale. Si tratta di un meccanismo ben preciso: quello di contare gli out. Nel gergo del poker, si definiscono out tutte le carte rimaste ancora nel mazzo e, quindi, non ancora visualizzate sul tavolo e messe a disposizione per creare le mani.

Essere in grado di contare gli out di ogni singola partita è davvero una strategia base, il primo passo per capire le probabilità di vittoria nel poker. Lo dimostrano le statistiche: se si vuole vincere al Texas Hold’em, infatti, è indispensabile essere in grado di contare gli out con successo e – sarebbe ancora meglio- velocemente.

Per fortuna non si tratta di un procedimento molto complicato e, soprattutto, l’abitudine e la frequenza nel tempo faranno sì che per voi diventi essenzialmente automatico riuscire a contare gli out senza dovervi neanche sforzare troppo.

Quindi, ancor più delle parole e della teoria, è utile la mettere in pratica quello che imparate osservando gli altri e imparando le regole da manuale. Senza sprecare altro tempo, guardate subito questo video, vi accorgerete che comprendere come contare le carte rimaste del mazzo può davvero essere la mossa perfetta per completare la vostra mano e farvi portare a casa un bel gruzzoletto.

Nel corso del video, dopo una breve spiegazione tecnica di cosa sono precisamente gli out, vi mostreremo le situazioni più comuni in cui è necessario avere il massimo controllo del gioco e, inoltre, vi sveleremo un piccolo trucco matematico e sorprendentemente utile per riuscire a fare questi calcoli.

 

Episodio 4: Come non essere una schiappa a poker: riuscire a calcolare le probabilità di vittoria.

A questo punto vi proponiamo il quarto e –solo per questa pagina- ultimo video della serie Come non essere una schiappa a poker. Dopo aver ricevuto le istruzioni su come giocare poche mani e in posizione, dopo aver chiarito l’importanza del conteggio degli out, adesso è arrivato il momento di parlare del calcolo delle probabilità di vittoria.

State tranquilli: non c’è bisogno di essere degli esperti conoscitori di statistica per calcolare le probabilità di eccellere in quel determinato turno al tavolo verde del poker. Tuttavia, delle buone basi non guastano affatto e possono sicuramente fare la differenza per l’esito del gioco.

La buona notizia è che quasi tutta la matematica necessaria in questo contesto la si apprende generalmente già nelle scuole primarie e, per questo, non sarà necessario frequentare un corso avanzato, ma solo mettere in pratica le fondamenta che tutti conosciamo. Con un piccolo sforzo fatto di logica e semplici ragionamenti, otterrete una grande ricompensa contro gli avversari.

In questo video di strategia per principianti del poker –ormai è chiaro- impareremo come calcolare le probabilità di vittoria nel texas holdem così da facilitare le varie fasi di gioco e verranno approfonditi dei concetti molto utili e importanti come i pot odds e il pot equity, in modo da capire al meglio quando è il momento di foldare, quando è preferibile fare check o, ancora, quando non dovete perdere l’occasione di rilanciare.

 

Se i primi quattro video “Come non essere una schiappa a poker” vi sono piaciuti e avete notato dei validi miglioramenti nelle vostre prestazioni al tavolo verde, continuate a guardare anche il resto della serie nelle apposite sezioni del sito, senza farvi sfuggire nemmeno il nostro approfondimento generico sulle Strategie del Poker, ancora una volta accompagnato da un piacevole video chiarificatore.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page