Regole e strategie di gioco nel Razz

razzpokerfacts

Il Razz è un gioco "low", dove occorre cercare di chiudere la mano più bassa (o peggiore) possibile. Una simpatica variante del poker da giocare con gli amici

Poiché il Razz è quasi identico allo Stud, non staremo qui a ricordare le regole di queste varianti. Se non conoscete le regole del 7 Card Stud, potete cominciare con questo articolo: Regole e gioco nel 7 Card Stud.

Una volta capito come funziona il 7 Card Stud, potete facilmente imparare il Razz. Le uniche differenze tra lo Stud e il Razz si riscontrano nelle regole che governano questi fattori:

  • Il giocatore che deve cominciare l'azione all'inizio del primo giro di puntate
  • Il giocatore che deve iniziare l'azione nelle street successive
  • Come si decide la mano vincente allo showdown 

Per il resto come detto non troverete molte altre differenze rispetto ai due giochi mentre ve ne sono diverse rispetto al texas holdem tradizionale.

 

Differenze tra Razz Poker e Texas Holdem

La maggior parte di voi molto probabilmente è già esperta di poker nella sua forma più tradizionale oggi giorno: il texas holdem.

Questo perché ormai è la variante più diffusa di poker sia live che online ed è anche forse la versione più facile da apprendere. Detto questo bisogna subito fare delle distinzioni di base rispetto al Razz. La prima è che nel Razz poker non riceverete solo due carte come nel texas holdem ma una mano completa di poker.

Nel texas holdem avrete infatti 2 carte in mano per poi comporre una classica mano di poker a 5 carte utilizando delle carte comuni sul tavolo. Questo non accade nel Razz dove non ci sono carte comuni sul tavolo.

Alla fine riceverete comunque le vostre 5 carte scoperte più le 2 classiche coperte sin da subito, mentre le altre arrivano ai differenti turni del gioco. Questo fattore ovviamente cambia totalmente la strategia di gioco nel razz.

 

Prima Fase di Gioco nel Razz: Il bring-in

Quando tutti i giocatori hanno ricevuto due carte coperte e una scoperta, si può cominciare con il bring-in, che è la fase di gioco iniziale.

Come nello Stud, il giocatore che deve piazzare il bring-in nel Razz si determina in base al valore della carta scoperta. A differenza dello Stud, però, qui è il giocatore dalla carta più alta a mettere il bring-in.

Il valore di queste carte va dalla più bassa alla più alta: jack, donna, re. Gli assi nel Razz sono carte basse o "buone", quindi la carta più alta è il re. Se due giocatori hanno la stessa carta, si guarda il seme.

Nel Razz, i semi sono ordinati alfabeticamente dal peggiore al migliore: fiori, quadri, cuori, picche. Come nello Stud, il giocatore che deve piazzare il bring-in ha due scelte:

1. Piazzare una puntata pari all'ante.

2. Completare la puntata, piazzando un'intera small bet.

Andiamo a vedere meglio come è strutturato un giro di puntate in mood da comprendere come avviene una mano di razz poker completa.

 

Razz Poker: I giri di puntata

L'unica differenza tra un giro di puntata nel Razz e uno nello Stud è il modo in cui si decide da dove comincia l'azione.

Nello Stud, è il giocatore che mostra le carte più alte a iniziare. Nel Razz, è il giocatore che mostra la migliore mano di Razz, cioè le carte dal valore più basso.

Le coppie sono sempre viste come mano "alta", quindi un giocatore che ha K♠ Q♠ ha una mano migliore rispetto a chi ha 2♣ 2♦. Una mano low si calcola in base al valore della sua carta più bassa. Ciò significa che tra queste mani:

 

razz poker

... la migliore nel Razz è 2♥ 4♣,  

Anche se A♥ 5♠ ha un asso, più basso del 2♥ o del 4♣, la carta più alta di A♥ 5♠ è il 5♠. La mano con le carte più basse, senza contenere coppie, è quindi 2♥ 4♣.

Una volta determinata la mano migliore, questo giocatore può iniziare il giro di puntate. Come nello Stud, avrà due opzioni:

  • Check (come il call, ma dato che non ci sono puntate, non c'è nulla da chiamare)
  • Puntare 

 Una volta effettuate tutte le puntate, esattamente come nel texas holdem si procederà allo showdown cioè quando ogni giocatore rivela il proprio punteggio.

 

Lo Showdown

Dopo l'ultimo giro di puntate, i giocatori ancora attivi vanno allo showdown. Nello showdown, ciascun giocatore deve comporre la miglior mano a cinque carte possibile, sulle sette totali.

Le carte rimaste sono nulle e non contribuiscono alla mano. Non vengono mai utilizzate per valutarne la forza.

Inoltre fate attenzione quando diciamo “migliore mano” perché non stiamo parlando del valore più alto che riuscite ad ottenere secondo il canonico modo di calcolare punti nel poker. Nel Razz la migliore mano non sarà una mano forte nel texas holdem ma il suo esatto opposto.

 

Come Valutare le mani

Per poter giocare a razz poker nel migliore dei modi dovrete quindi completamente rivedere il modo in cui finora avete valutato le vostre mani.

Come sapete nel razz non sono le carte di alto valore a contare ma quelle di basso valore. Ecco le regole per valutare la mano vincente:

  • Una mano di Razz viene vinta dalla peggior mano possibile
  • Scale e colori non contano, il che significa che la mano migliore possibile è la scala più bassa (nota come wheel) A-2-3-4-5
  • Non ci sono requisiti di qualificazione per la mano vincente: se un giocatore ha una doppia coppia può essere dichiarato vincente, a patto che sia la miglior mano bassa possibile
  • Le mani vengono valutate in base al valore della carta più alta, quindi A-2-3-4-8 è peggiore di 3-4-5-6-7
  • Se due giocatori hanno la stessa mano vincente, il piatto viene diviso. I semi non vengono presi in considerazione in questo momento.

Una volta che il piatto viene consegnato al vincitore, il dealer raccoglie le carte, le mischia e può iniziare una nuova mano. Dopo che i giocatori hanno piazzato l'ante, il ciclo può ricominciare.

Bisogna chiarire che la miglior mano bassa di razz poker non significa non avere nessun punto. Significa avere il migliore tra i punti bassi possibile.

 

Ecco perché giocare a Razz Poker

Il Razz è una variante di poker davvero molto affascinante, che come già detto deriva direttamente dal 7 card stud. Il primo consiglio che vi possiamo dare allora è quello di allenarvi anche con il 7 card stud per fare pratica con questo tipo di giochi.

È più facile infatti trovare versioni gratuite del 7 card stud per allenarsi piuttosto che del razz che è meno diffuso online. In linea di massima dovrete semplicemente fare un po’ di pratica con le diverse fasi di gioco e con il sistema di calcolo dei punti.

Se siete cresciuti a pane e poker come noi allora siamo certi che il razz saprà conquistarvi perché vi stimola a riflettere e ad uscire dagli schemi. Dovrete essere molto pazienti e soprattutto flessibili per costruire la migliore strategia di gioco e quello che ne risulterà sarà non solo molto divertimento ma che giocando a razz poker migliorerete le vostre prestazioni anche in altre varianti. Provare per credere.

 

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page