10 mosse essenziali nel Texas Hold'em: il semi-bluff

poker bluff

Perché per vincere nel poker i fondamentali non bastano.

Nel poker esistono molte mosse speciali che, una volta padroneggiate, possono fare la differenza tra vincere un po' di soldi e vincerne parecchi.

vincere un po' di soldi e vincerne parecchi.

In questa serie di articoli strategici per principianti introdurremo 10 mosse essenziali nel Texas Hold'em, e vi mostreremo come utilizzarle per guadagnare più soldi.

Oggi parleremo del semi-bluff, una mossa che può cambiare in maniera radicale la quantità di denaro che potete guadagnare quando floppate (o ricevete al turn) i vostri progetti. Invece di accontentarvi di una carta gratis, imparate a prendere il controllo della mano e a portarvi a casa il piatto anche quando non centrate il progetto.

Cosa: Il succo del semi-bluff sta semplicemente nel puntare o rilanciare con un progetto. Non è un bluff 'puro', perché avete una mano che ha un buon potenziale di migliorare al turn o al river. Puntando o rilanciando avete due modi per vincere: potreste chiudere il progetto e la mano migliore, oppure aggiudicarvi il piatto uncontested quando il vostro avversario folda.

Quando: Proprio come la maggior parte delle mosse nel poker, il semi-bluff funziona meglio quando siete in posizione. Dato che un semi-bluff di successo si basa moltissimo sulla fold equity, è efficace solo quando è molto probabile che il vostro avversario foldi.

Dove: Il semi-bluff può essere utilizzato virtualmente in qualsiasi variante e formato di poker, sempre che ci sia un progetto o più street su cui agire.

Perché: Il semi-bluff combina l'equity dei vostri progetti con la fold equity guadagnata le volte in cui il vostro avversario folda e voi vincete il piatto uncontested. Inoltre bilancia i vostri range di puntata e di rilancio.

Il semi-bluff è utile per variare il vostro gioco, per rendere difficile al vostro avversario determinare se state bluffando o se state puntando con una mano completata.

Il semi-bluff fatto come si deve

Dato che è relativamente frequente floppare un progetto, è importante sapere quando un semi-bluff è appropriato, e quando invece vi costerà parecchio denaro.

Il punto chiave da ricordare è che con il semi-bluff avete due tipi di equity: la pot equity e la fold equity.

La pot equity si riferisce alla parte del piatto che vi spetta, in base alla sola forza delle vostre carte. Se avete un progetto di colore al flop e nel piatto ci sono $100, la vostra pot equity è di circa $35, perché chiuderete il vostro colore circa una volta su tre.

La fold equity si riferisce al valore che ottenete quando il vostro avversario folda e voi vincete il piatto senza dover centrare quel progetto di colore.

Perciò, naturalmente, maggiore è l'equity di entrambi i tipi che possedete, maggiore sarà la quantità di denaro che guadagnerete con i vostri semi-bluff.

La pot equity è facile da calcolare. Cliccate sulla nostra lezione strategica dedicata a come imparare a calcolare la pot equity.

Più pot equity avete, meno fold equity vi serve, dato che vincerete più spesso il piatto chiudendo la mano migliore.

Capire la fold equity, invece, è più complesso. Non esiste una semplice formula da seguire, ma ci sono alcuni fattori chiave che vanno considerati.

Il vostro avversario è tight o loose? È un calling station?

La fold equity implica la possibilità che il vostro avversario foldi, perciò il semi-bluff non funziona quando vi trovate contro un calling station incapace di foldare due overcard o una bottom pair.

Mettete nel mirino i giocatori weak/tight ai quali potete far foldare mani marginali.

Fold equity implies the possibility of your opponent folding so it’s not going to work when you’re up

Composizione del board e immagine al tavolo

Fate attenzione alla composizione del flop e alle mani che pensate di attribuire al vostro avversario. Più è ampio il range del vostro avversario, più fold equity avrete, dato che folderà tutte le sue mani spazzatura senza pensarci due volte.

Se i vostri avversari vi hanno visto semi-bluffare molti progetti di colore, ragionate sulla vostra credibilità su un flop tipo A♣ 5♣ 2♦. Cominciate a fare più value-bet con mani completate, su questi tipi di board.

Attenzione a come si sviluppa il board

Convincere il vostro avversario a foldare è l'obiettivo principale del semi-bluff, e in questo aspetto non c'è nulla di diverso dal bluff puro. Proprio come quando bluffate con il nulla, le carte che capitano al turn e al river sono fondamentali per le vostre probabilità di successo.

Le carte alte, preferibilmente overcard rispetto al board, sono belle carte da vedere quando volete semi-bluffare. Volete vedere carte che indeboliscono il range percepito del vostro avversario e rafforzano il vostro.

Le overcard al turn e al river sono specialmente indicate per bluffare, perché il range di call al flop dei giocatori è formato da molte top e middle pair.

Per una spiegazione più dettagliata, fate click sul nostro articolo dedicato a come e quando sparare uno, due o tre colpi.

Il semi-bluff in azione

Eccovi un ottimo esempio in cui Lex 'RaSZi' Veldhuis semi-bluffa e vince un grosso piatto uncontested contro Phil Ivey.

Veldhuis sa che il range di puntata di Ivey al turn è molto ampio, e perciò la sua fold equity è molto alta. Questo, unito agli out che avrebbe in caso venisse chiamato, rende tale situazione perfetta per un semi-bluff aggressivo.

 Altri articoli della stessa serie:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page