(Altre) 10 Mosse Essenziali dell'Hold'Em: il Limp Re-Raise

Limp Re-Raise nel Texas Hold'Em

Non esiste una formula semplice per diventare giocatori di poker vincente, ma ci sono tante mosse facili da eseguire che possono fare davvero la differenza.

Affinando queste tattiche, avrete altri strumenti da utilizzare al tavolo da poker. Riuscirete a capire meglio i vostri avversari, come manipolarli, e ciò si tradurrà direttamente in un flusso di denaro maggiore nel vostro portafogli.

Abbiamo già parlato delle 10 Mosse Essenziali nel Texas Hold'em, e ora ve ne offriremo altre 10 che possano consentirvi di migliorare in maniera ulteriore il vostro modo di giocare a poker, sia esso praticato ad un tavolo dal vivo oppure online, davanti a un computer o a un dispositivo mobile.

Limp re-raise

Il limp re-raise è una mossa che può essere utilizzata per fare slow-play con le mani premium, o per bluffare facendo foldare il vostro avversario prima del flop. Si tratta di una mossa particolarmente adatta solo ad un particolare tipo di tavolo, specialmente dove ci sono tanti giocatori particolarmente chiusi e ai quali dimostrare la bontà della vostra mano di partenza.

Usata per lo più come trappola, il limp re-raise è una mossa molto forte che vi aiuterà a variare il vostro gioco e costringerà i vostri avversari a cercare di capire ogni volta che carte avete.

Imparando quando e dove fare limp re-raise avrete a disposizione un altro modo per aumentare i vostri profitti nel poker.

Cosa: Limp re-raise significa fare limp pre-flop (chiamando semplicemente il big blind), aspettare che uno degli avversari rilanci, e poi controrilanciare quando toccherà di nuovo a voi.

Perché: Facendo solo limp intrappolerete avversari che, se aveste rilanciato, avrebbero foldato. Si tratta di un modo efficace – almeno sulla carta – per poter ottenere un maggior numero di chip rispetto al previsto.

Quando: Il limp re-raise può essere usato nelle partite cash, nei sit and go e nei tornei. Non ci sono dunque restrizioni, è una strategia applicabile in ogni momento.

Dove: Le due posizioni in cui si può fare limp re-raise più spesso sono under the gun e small blind. Di fatto la prima posizione a parlare prima del flop, ovvero quella in cui si può verificare tutta l'azione degli altri giocatori, oppure la penultima, magari quando ci si trova in 'guerra' tra blind e si tende a forzare determinate mani.

Chi: Il limp re-raise funziona meglio contro giocatori aggressivi che rilanciano molto quando fate limp.

Limp re-raise come si deve

Il limp re-raise può essere usato in molti modi, di cui parleremo, ma quello di gran lunga più efficace per i principianti viene fatto per valore.

In questo articolo vi insegneremo i due modi principali in cui potete fare limp re-rasie per valore:

Da under the gun con mani premium per intrappolare gil avversari.

Quando tutti foldano fino a voi, che siete di small blind, e avete una mano forte.

Come consiglio bonus vi mostreremo come, con un po' di coraggio, potete trasformare entrambe queste situazioni in opportunità di bluff

Fare limp re-raise con gli assi da under the gun

Probabilmente se avete giocato abbastanza a poker vi sarà capitato di vedere qualcuno fare limp da under the gun, per poi controrilanciare quando qualcuno rilancia.

È importante riconoscere questa situazione, perché nove volte su dieci il limp re-raiser avrà una mano monster.

Ma nonostante la mossa possa essere piuttosto ovvia, ci sono comunque modi per utilizzarla estraendone del valore.

Il miglior momento per fare limp re-raise con gli assi in un torneo o in un sit and go capita quando avete tra i 10 e i 30 big blind.

In particolare, tale mossa è efficace su un tavolo aggressivo, dove potete fare affidamento sul rilancio di qualcuno dopo il vostro limp.

Limitandovi al limp, indurrete i vostri avversari aggressivi a rilanciare in posizione, cercando di rubare il vostro call, i bui e gli ante.

Facendo limp indurrete i vostri avversari a giocarsi dei soldi con molte mani che normalmente avrebbero foldato, su un vostro rilancio.

Inoltre darete loro l'opportunità di commettere un grosso errore, chiamando il vostro re-raise.

Ecco perché è importante controrilanciare una cifra abbastanza alta da non concedere le giuste pot-odss per chiamare.

Controrilanciare circa tre volte il raise iniziale è più che sufficiente.

Questa mosta è efficace specialmente quando siete short-stack, dato che potrete controrilanciare all-in quando qualcuno rilancerà dopo di voi.

Il limp re-raise da small blind

Il secondo modo più comune per usare il limp re-raise per valore è quando tutti foldano fino a voi di small blind, e voi ricevete una mano forte.

Dovete anche essere sicuri che il giocatore di big blind sia aggressivo e che probabilmente rilancerà se voi fate solo limp.

Immaginate di avere una bellissima coppia di dame. Finora tutti i giocatori che hanno parlato prima di voi hanno foldato, dopodichè toccherà a voi giocare dalla posizione di small blind: volete estrarre valore da una mano così forte e difficilmente battibile dal big blind, ma se rilanciate probabilmente il vostro avversario folderà la maggior parte delle sue mani.

Facendo limp potete sfruttare l'aggressività del vostro avversario. Dato che è in posizione e voi avete mostrato debolezza facendo limp, sarà più che propenso a rilanciare con molte mani.

Ora avrete l'opportunità di piazzare un altro rilancio e di vincere subito il piatto, o di giocare post-flop con una mano di partenza nettamente migliore. Molto difficile, a quel punto, per il big blind proseguire nel colpo. A meno che non siate particolarmente sfortunati e vi troviate di fronte ad una coppia di re o, ancor peggio, di assi.

Il limp re-raise in bluff e bilanciare il range

Come detto, il problema del limp re-raise è che in pratica rivelate al tavolo di avere due assi, o comunque un'altra mano forte quasi allo stesso livello.

Ma mentre questo di solito è vero per i principianti, i giocatori più esperti a volte fanno limp re-raise da under the gun e da small blind in bluff.

Queta mossa è efficace per due motivi.

In primis, si tratta di una mossa vi farà vincere subito dei soldi, perché è una giocata così forte che farà credere ai vostri avversari che avete una mano forte, facendoli foldare.

In seconda battuta, questa mossa bilancia il vostro range di limp re-raise, dimostrando ai vostri avversari che solo perché avete fatto limp re-raise non significa che dovete avere due assi.

Se fate limp re-raise con 9♦ T♦ da under the gun, per esempio, e il vostro avversario va all-in, potete mostrare il vostro bluff e ridere di come siete stati pizzicati.

Poi, qualche giro dopo, quando vi capiteranno due assi e farete limp re-raise, i vostri avversari saranno molto più propensi a reagire rilanciando.

Il limp re-raise, dunque, consente anche di variare il proprio gioco a chi non vuole lasciarsi travolgere da una serie di fold o dalla necessità di non poter seguire determinate mani che, in realtà, avrebbe voluto giocare.

Ovviamente, così come tutte le altre mosse aggressive presenti nel texas holdem, bisogna maneggiare il limp re-raise con cautela e senza lasciarsi prendere da deliri di onnipotenza.

Altri articoli della stessa serie:

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page