xxxT-Birdxxx in Esclusiva su PokerListings: "Sono il Nuovo Isildur1"

arabafenice
"Vuoi sapere chi sono? Io sono il nuovo Isildur1."

Il "misterioso" runner up del Sunday Special di PokerStars si racconta sulle nostre pagine. "Il giocatore più difficile del torneo? Sergio Castelluccio".

Domenica 6 gennaio si è giocato il Sunday Special di PokerStars – il “solito” maxi torneo della room che ha fatto correre ai suoi tavoli ben 4.888 iscritti pronti a giocarsi un montepremi garantito pari a qualcosa come 500.000 Euro.

A trionfare, portandosi a casa una prima moneta da 84.752 euro, è stato il player 'Nynfadora'. Player a cui vanno tutti i nostri complimenti ma al quale (sorpresa!) non è dedicato il nostro articolo di oggi.

Per una volta, infatti, abbiamo deciso di non dare voce al vincitore, ma di lasciare la scena a colui che di solito viene considerato come il primo degli ultimi: il secondo classificato.

Che in questo caso, pur avendo chiuso la sessione da “simbolo” degli sconfitti, non se l'è cavata poi male – considerato come abbia visto comparire sul suo conto un secondo premio da 63.000  Euro.

[PokerListings] Buongiorno xxxT-Birdxxx e benvenuto su PokerListings.it.

Cominciamo dai fondamentali: è davvero necessario continuare a chiamarti “xxxT-Birdxxx” per tutta l’intervista? Perché non ci dici il tuo nome e proviamo a farla un po’ più facile?

[xxxT-Birdxxx ] Semplicemente perché voglio diventare il nuovo 'Isildur1' (ride, ndr).

Scherzi a parte, preferisco così per una questione di privacy. E poi tu sai benissimo come mi chiamo, visto che siamo amici di vecchia data.

Tu vincerai spesso nelle partite che giochiamo tra noi, ma io intanto sbanco PokerStars (e se la ride di nuovo ovviamente, ndr).

Non raccolgo le provocazioni. Dicci come e quando hai iniziato a giocare a poker.

Ho iniziato esattamente quattro anni fa, nel 2008. Ho giocato per la prima volta a casa di un amico (ma tu non c'eri), dal quale ho giusto appena passato l'ultimo dell'anno.

L'ultima volta che c'ero stato, prima di Capodanno, risale proprio a quella famosa partita: si vede che delle volte deve essere destino.

E il nickname xxxT-Birdxxx da dove arriva?

È il capo dei cattivi nel film Il Corvo. Si fa chiamare T-Bird ed è un personaggio che mi è sempre piaciuto.

Ma anche per l'automobile americana: t-bird sta per thunderbird, l'uccello del tuono, che richiama la fenice.

Mi piace l'idea dell'uccello leggendario che risorge dalle sue stesse ceneri.

Giochi su PokerStars, ma qual è la tua specialità?

Sergio Castelluccio 2
Sergio Castelluccio è stato uno dei player che ho sofferto di più
 

Sicuramente non sono i tornei. L'anno scorso ho giocato cash al NL50, da quest'anno sono passato al NL100 e spero di rimanerci.

Sicuramente la vincita al Sunday Special mi fa stare più tranquillo anche in caso di varianza negativa.

Parlando proprio del Sunday Special, come hai trovato il field?

Molto vario. A tratti ho trovato giocatori proprio scarsi, a tratti invece mi sono dovuto confrontare contro gente tostissima.

È proprio vero che nei tornei di poker online puoi trovare un po' tutte le tipologie di giocatori.

Che cosa significa arrivare in fondo a un torneo durato 14 ore?

Tanta stanchezza! Specialmente se il giorno dopo hai un cartellino da timbrare alle 8 del mattino e devi farti almeno 8 ore di lavoro.

E poi grande emozione, anche se la tensione del gioco, devo dire, non te la fa godere fino in fondo.

Quando hai capito che potevi farcela?

In due momenti: prima quando siamo rimasti in 18 e mi hanno spostato in un tavolo decisamente comodo, con giocatori prevedibili.

E poi naturalmente quando sono arrivato al tavolo finale da chip leader. Anche se yes yes lo sapevo, fin dall'inizio ovviamente (ride, ndr).

Quali giocatori ti hanno messo più in difficoltà?

Ho sofferto molto Sergio Castelluccio (quinto alla fine, ndr) nella fase da 45 a 18 giocatori.

Mi ero 'accorciato' molto, lui era seduto due posti alla mia sinistra con un big stack, ed entrava praticamente nel 50% dei piatti: non potevo fare nessuna mossa.

Poi quando l'ho ritrovato al tavolo finale ero sempre fuori posizione, ma ero io ad avere lo stack più grosso: da lì non l'ho più sofferto.

Anche gli altri due giocatori che sono arrivati in fondo ('Nynfadora' e Rullman810', ndr) erano molto bravi: devo dire che hanno giocato meglio di me nell'ultima fase, da 4-handed in poi.

Dopo questo risultato, pensi di poter diventare un pokerista professionista?

Assolutamente no, al massimo in futuro potrei considerare l'idea di diventare semi-pro.

Mi piacerebbe avere un lavoro part-time e dedicare il resto della mia giornata a ciò che mi piace di più.

 Il risultato del Sunday Special non cambia nulla: sono solo più tranquillo dal punto di vista della varianza.

Chiudiamo con la classica domanda: quali sono i giocatori a cui ti ispiri?

Guarda, in camera mia ho tre poster delle mie tre più grandi passioni: il mare, la mia ragazza… "e Flavio Ferrari Zumbini".

Scherzi a parte, se devo fare un nome dico Tom 'durrrr' Dwan.

Grazie xxxT-Birdxxx, ci vediamo alla prossima partitella tra amici.

Non venire perché ti spenno.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti