WSOPE Main Event Day 2: vola Nitsche, Sammartino e Fundarò ancora in corsa

Il player tedesco ha sbaragliato la concorrenza. Tra i 70 giocatori rimasti ci sono anche i due italiani.

Già vincitore di un titolo WPT e di un braccialetto WSOP, Dominik Nitsche ha letteralmente dominato anche il Day 2 del Main Event WSOPE, ammassando uno stack di ben 504.800 gettoni.

Il tedesco è l'unico ad aver sfondato quota mezzo milione di chip, e sarà lui a guidare i 70 player ancora in gioco, in un Day 3 che terminerà quando ne saranno rimasti 16.

Nel frattempo, Daniel Negreanu è riuscito a trasformare le sue misere 15.000 chip in uno stack di 115.600, ancora giocabile, alimentando le sue possibilità di vincere il titolo di WSOP Player of the Year.

L'attuale leader, Matt Ashton, è però abbastanza lontano: per superarlo, Negreanu dovrà piazzarsi almeno al settimo posto, come ha scritto lui stesso su Twitter:

"In base ai piazzamenti di @mmashton alle WSOPE, devo arrivare almeno settimo per vincere il titolo di WSOP Player of the Year. Siamo a 100 left, io ci credo…"

E ci credono anche Dario Sammartino e Giacomo Fundarò, unici due italiani ancora in gioco. Il primo è addirittura nella top ten del chip count, con 283.800 chip, mentre il secondo, con i suoi 197.700 gettoni, è un pochino più staccato.

Lacay, Spindler, Soulier e Farber nella Top 10

Tra i 375 giocatori iscritti al Main Event WSOPE 2013 c'erano anche moltissimi top player, alcuni dei quali sono riusciti ad arrivare al Day 3.

Poco dietro a Nitsche nel chip count troviamo infatti Ludovic Lacay, pro di Winamax che è arrivato a un passo dal braccialetto nell'Evento #6, venerdì scorso.

Nella top 5 troviamo anche il giovane tedesco Benny Spindler e il veterano francese Fabrice Soulier. Come se non fosse abbastanza, anche il November Niner Jay Farber si è distinto, chiudendo al settimo posto.

Pronti a sfruttare ogni minimo calo di chi li precede troviamo, oltre al nostro Sammartino, anche Adrien Allain, Scott ClementsYann DionJeremy Ausmus, e Shannon Shorr.

Ci aspettavamo di più da Phil Ivey e Phil Hellmuth, che invece hanno aspettato invano il momento buono e sono stati mestamente eliminati nel corso della giornata.

Ecco la top ten del chip count all'inizio del Day 3:

1-      Dominik Nitsche 504.800

2-      Ludovic Lacay 406.200

3-      Benny Spindler 345.700

4-      Ariel Celestino 325.000

5-      Fabrice Soulier 319.000

6-      Guillaume Marrucho 301.800

7-      Jay Farber 293.700

8-      Adrien Allain 289.200

9-      Flavien Guenan 286.200

10-  Dario Sammartino 283.800

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti