WSOPE 2013 Main Event: ecco i finalisti

wsope2013 final table

Ecco a voi, in rigoroso ordine di chip, i sei protagonisti dell'atto conclusivo delle World Series of Poker Europe 2013.

Siamo giunti ormai agli sgoccioli dell'edizione 2013 delle World Series of Poker, probabilmente l'ultima che si svolgerà in terra di Francia. Sono 6 i protagonisti del final table del Main Event, che quest'anno metterà in palio una prima moneta da 1 milione di euro. Andiamoli  a conoscere un po' meglio.

1- Adria Mateos Diaz (Spagna) - 3.781.000 chip

Risultati principali: vincitore dell'Estrellas Poker Tour Madrid (2012).
Guadagni nei tornei: $306.000.

Il chip leader di mercoledì partirà in netto vantaggio rispetto agli altri, visto che ha più di 2,4 milioni di chip in più rispetto al suo primo inseguitore.

Dando un'occhiata ai suoi risultati, ci rendiamo conto di non avere di fronte una meteora. Il giovane spagnolo viene da diversi buoni risultati, sia in Spagna che in Francia e in Inghilterra. Il suo risultato migliore è la vittoria nell'Estrellas Poker Tour di Madrid, dove ha battuto altri 631 player per un premio di 103.053 euro.

Un giocatore da seguire, che potrebbe sbancare Enghien.

2- Dominik Nitsche (Germania) - 2.354.000 chip

Risultati principali: 1 braccialetto WSOP (2012), 15 in the money alle WSOP, 3 in the money all'EPT, 3 in the money al WPT.
Guadagni nei tornei: $2.407.000

Probabilmente il favorito del final table, anche se dovrà sudarsela per superare Mateos Diaz.

La sua carriera è esplosa nel 2009, quando ha vinto il LAPT Mar de la Plata (381.030 dollari); da lì è stata una cavalcata per il giovane tedesco, che nel 2012 ha vinto un torneo di No Limit Hold'em da 1.000 dollari, superando un field di 4.619 player (per un premio di 657.797 dollari).

Tra gli altri suoi successi, un evento WPT a Johannesburg nel 2012, un sesto posto al WPT Marrakech 2010 e un 23° posto all'EPT Barcellona 2010.

3- Fabrice Soulier (Francia) - 1.871.000 chip

Risultati principali: 1 braccialetto WSOP (2011), 25 in the money alle WSOP, 8 in the money all'EPT, 7 in the money al WPT.
Guadagni nei tornei: $4.159.000

"FabSoul" è uno dei migliori giocatori francesi, il quarto più vincente dopo ElkY, David Benyamin e Roger Hairston.

Terzo in chip, il 44enne di Avignone è un altro dei favoriti di questo tavolo finale.

A inizio anni 2000 ha vinto moltissimo, anche se il primo braccialetto WSOP è arrivato nel 2011, un torneo di H.O.R.S.E. da 10.000 dollari (239 iscritti).

Soulier è arrivato 25 volte a premio alle WSOP, con 5 tavoli finali e un 49° posto nel Main Event 2009.

Al suo attivo ha pure un tavolo finale al WPT (Shooting Star Bay 2006), un tavolo finale all'EPT di Campione 2012 (terzo) e un 3° posto al Partouche Poker Tour di Cannes nel 2010, per circa 500.000 euro di premio.

4- Benjamin 'Benny' Spindler (Germania) - 1.748.000 chip

Risultati principali: vincitore dell'EPT di Londra (2011), 4 in the money alle WSOP, 5 in the monay all'EPT, 2 in the money al WPT.
Guadagni nei tornei: $3.879.000

L'altro tedesco del tavolo finale sarà un avversario ostico per tutti. Spindler, infatti, è un giocatore capace di vincere un EPT, precisamente a Londra nel 2011.

Inoltre si è piazzato terzo al PCA 2009 (1.347 iscritti) per un premio di 1,1 milioni di dollari, oltre a un 12° posto a Londra nel 2009 e un 6° al WPT Marrakech sempre nel 2009.

Spindler ha raggiunto anche il suo primo tavolo finale alle WSOP nei mesi scorsi, più precisamente nel Main Event delle WSOP APAC, dove si è piazzato sesto nel Main Event da 10.000 dollari, vinto da Negreanu.

5- Ravi Raghavan (USA) - 898.000 chip

Risultati principali: vincitore del WPT 5 Diamond Poker Classic (2012), 13 in the money alle WSOP, 7 in the money al WPT.
Guadagni nei tornei: $2.368.000

Il suo nome non è tra i più noti nel circuito, eppure il 27enne americano non è certo uno sconosciuto.

Negli USA i suoi risultati parlano per lui, visto che in carriera ha vinto oltre 2,3 milioni di dollari.

Il suo risultato principale è la vittoria nel WPT Five Diamond Classic 2012, dove ha superato Shawn Buchanan, conquistando 1,2 milioni di dollari. In precedenza era arrivato al final table dell'Hollyood Poker Open 2010.

Alle WSOP, Raghavan è arrivato due altre volte al tavolo finale: 9° posto in un evento di Pot Limit Hold'em da 1.500 dollari nel 2009 e 8° posto in un torneo di No Limit Hold'em 6-Max da 1.500 nel 2011. Quest'anno è arrivato 287° nel Main Event.

Raghavan è anche uno dei giocatori più vincenti online: in carriera ha conquistato oltre 3 milioni di dollari con il nickname 'govshark2'. Al suo attivo ha pure un Sunday Millions, vinto nel 2008.

Occhio dunque all'americano, anche se il suo stack è davvero ridotto.

6- Jérôme Hugé (Francia) - 637.000 chip

Risultati principali: -
Guadagni nei tornei: -

La vera sorpresa del final table è questo francese, qualificatosi online su BarrièrePoker, senza risultati degni di nota in carriera nei tornei live.

La sfida per lui sarà quella di diventare la più grossa sorpresa nella storia del poker.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

Ultime in Blog »