WSOPE 2013, Adrian Mateos è il campione del Main Event

mateos

Il pro spagnolo ha sconfitto il padrone di casa e favorito, Fabrice Soulier, al termine di un heads-up maratona.

Il pro di 888poker era arrivato al tavolo finale da chip leader, ed è riuscito a spuntarla alla fine di un heads-up durato oltre quattro ore.

"Tutto ciò è incredibile", ha dichiarato Mateos. "In Spagna ho tantissimi supporter e sono tutti eccitatissimi".

Mateos è diventato il secondo giocatore di poker spagnolo a vincere un braccialetto WSOP.

Appena 19 anni, Mateos ha dovuto superare giocatori di livello mondiale come Dominik Nitsche e Benny Spindler, per non parlare di Soulier. A parte un titolo dell'Estrellas Poker Tour, Mateos era tra i meno noti del tavolo finale.

Questa vittoria spagnola potrebbe essere un segno premonitore, visto che le WSOP hanno citato la penisola iberica come potenziale futura location per le WSOPE.

"Penso sia un'ottima idea", ha affermato Mateos. "Ci sarebbero più giocatori e tutti apprezzerebbero la location".

Niente da fare per Benny Spindler

È stata una giornata un po' strana, visto che il final table è cominciato con sei giocatori invece dei canonici otto. Questo perché si è arrivati a 8 left prima del previsto, mercoledì, e i superstiti hanno deciso di continuare a giocare finché non fossero rimasti in sei.

Una decisione che si è rivelata controproducente per Shannon Shorr e Andrei Konopelko, che non sono riusciti ad arrivare al final table televisivo, essendo stati eliminati rispettivamente in ottava e settima posizione.

È andata male anche al tedesco Benny Spindler, che ha sperperato 1,7 milioni di chip in poco più di un'ora. Spindler ha sbagliato i tempi di un paio di bluff e alla fine è stato il primo degli eliminati di venerdì, al sesto posto.

L'americano Ragi Raghavan non è durato molto di più: andato all-in con un progetto di scala reale, non l'ha chiuso ed è stato eliminato. Jerome Huge è uscito in quarta posizione, lasciando il solo Soulier a rappresentare la Francia.

Nitsche, considerato da molti il miglior giocatore del final table, non è riuscito ad arrivare in heads-up: per lui un terzo posto.

Ecco il payout completo del final table:

1-      Adrian Mateos – €1.000.000

2-      Fabrice Soulier – €610.000

3-      Dominik Nitsche – €400.000

4-      Jerome Huge – €251.000

5-      Ravi Raghavan – €176.000

6-      Benny Spindler – €126.000

7-      Andrei Konopelko – €101.000

8-      Shannon Shorr – €77.500

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti