WSOPE 2012: primo braccialetto portoghese

IMG9812

Da Costa Santos si aggiudica l'Evento #6. Il Mixed Max è ormai agli sgoccioli, mentre è iniziato il Main Event

Francisco Da Costa Santos è il primo giocatore portoghese nella storia delle World Series of Poker Europe a trionfare in un torneo che mette in palio un braccialetto. Lo ha fatto conquistando l'Evento #6, dove ha battuto in heads-up Ana Marquez, pro di PokerStars. Mentre è cominciato il Main Event (con pochissime luci per l'Italia, come vedremo tra poco), l'Evento #5 si è fermato stanotte con la finale tra Brandon Cantu e Jonathan Aguiar. Ecco quanto è successo ieri alle WSOPE 2012 di Cannes.

Evento #5:  €10.450 Mixed Max No Limit Hold'em

Rimanevano da giocare soltanto le due semifinali e la finale. Nella prima, Brandon Cantu ha avuto ragione di Roger Haiarbedian, che può comunque essere soddisfatto sia del risultato, sia perché a queste WSOPE ha già vinto un braccialetto. Nella seconda, invece, Jonathan Aguiar ha avuto la meglio sull'americano Faraz Jaka.

Ma l'heads-up tra Cantu e Aguiar si è rivelato molto equilibrato, tanto che dopo sei ore di gioco la situazione era ancora di stallo. Così, sopraggiunto il limite temporale, gli addetti del Casinò Barrière hanno raccolto le chip dei due contendenti, chiudendo i battenti. Per conoscere il vincitore del Mixed Max dovremo aspettare ancora un po'.

Questa la situazione attuale:

- Brandon Cantu 1.520.000 vs. Jonathan Aguiar 1.361.000

Evento #6:  €1.650 Six Handed Pot Limit Omaha

Uno scatenato Francisco Da Costa Santos ha fatto saltare il banco, conquistando il braccialetto del Six Handed Omaha. Il 36enne non è riuscito a trattenere la gioia per la sua impresa, tanto che al termine della mano decisiva ha cominciato a saltare qua e là per tutta la sala. "Non ho parole", ha dichiarato dopo la vittoria: "Ho lavorato duro, mi sono passati davanti agli occhi tutti i giorni passati a giocare a poker. Ne è valsa la pena".

La vittoria del portoghese assume un valore maggiore, se pensiamo che per raggiungerla ha dovuto affrontare gente del calibro di Andrew Lichtenberger (due volte final table alle WSOP 2012, con otto piazzamenti a premio) e Ana Marquez. La spagnola è andata vicino a diventare la seconda donna a vincere un braccialetto in questo 2012, dopo l'affermazione di Vanessa Seblst alle WSOP di questa estate.

Ecco il risultato finale del torneo:

1- Francisco Da Costa Santos €83.275
2- Ana Marquez €51.443
3- Aku Joentausta €36.351
4- Petteri Kalenius €25.831
5- Andrew Lichtenberger €18.463
6- Nikolay Volper €13.273

Evento #7:  €10.450 No Limit Hold'em Main Event

Michael 'The Grinder' Mizrachi ha già disputato sin qui delle ottime WSOPE 2012, e ha tutte le intenzioni di ripetersi anche nel Main Event. Il forte giocatore americano ha imbustato 234.850 chip, risultando il migliore dei 215 giocatori iscritti al Day 1A. E non che mancassero player forti come Phil Ivey, Steve O'Dwyer, Vanessa Selbst, Chris Moorman, Jeff Lisandro, Fabrice Soulier, Will 'The Thrill' Failla e tanti altri.

Sono 98 i giocatori eliminati, tra cui purtroppo tutti gli italiani tranne - sempre lui - Salvatore Bonavena. Dario Alioto, Rocco Palumbo, Mustapha Kanit, Damiano Sette e Raffaele Gerbi non sono riusciti a passare il taglio, così come Jennifer Tilly e gli stessi Soulier, Wailla e Lisandro. Bonavena ha chiuso la giornata con 56.275 chip, non moltissime, riprendendosi dopo un inizio disastroso.

Questa la top ten del chip count al termine del Day 1A del Main Event WSOPE 2012:

1- Michael Mizrachi 234.850
2- JC Alvarado 180.675
3- Sergii Baranov 152.000
4- Martial Blangenwitsch 129.800
5- Denis Biscaldi 122.625
6- Henry Tran 118.750
7- Oliver Speidel 110.000
8- Tom Bedell 106.000
9- Gael Duchesne 102.000
10- Dan Shak 100.875

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti