WSOPE 2012: Bonavena per un sogno

R Manuel Kovsca DSC8603

Salvatore è tra i 15 superstiti dell'Evento #2: oggi si giocherà un posto al tavolo finale.

A volte ritornano. Non che Salvatore Bonavena fosse mai sparito, anzi, ma era un po' che non ci regalava una prestazione delle sue: solide, accorte, razionali e soprattutto emozionanti. L'unico italiano ad aver vinto una tappa dello European Poker Tour è tra i 15 giocatori ancora in corsa all'Evento #2 delle WSOPE 2012 di Cannes, un torneo da 1.100 euro di No Limit Texas Hold'em.

Ma la giornata di ieri è stata molto positiva anche per diversi altri italiani. Ecco cos'è successo.

Evento #2:  €1.100 No-Limit Hold’em

Cominciamo proprio con i colori azzurri, che hanno piantato ben cinque bandierine alle WSOPE. Marco Sportaiuolo, Antonio Venneri, Bruno Tarcisio e Marco Della Tommasina si sono piazzati rispettivamente 61°, 44°, 40° e 38°, conquistando premi tutto sommato popolari, compresi tra i poco meno di 2.000 di Sportaiuolo e i poco più di 2.300 degli altri. A prescindere dal valore assoluto delle ricompense, per l'Italia rimane comunque un risultato più che ottimo, visto il field che ha preso parte a questo torneo.

Un field che, come detto, si è ridotto fino a 15 unità. Tra loro troviamo il nostro Salvatore Bonavena, che è messo decisamente bene. Eppure ha dovuto soffrire per tutta la giornata, insieme ai suoi fan che ne hanno seguito i continui e precisi aggiornamenti sul suo profilo di Facebook (noi compresi). Al termine del Day 2, nonostante le difficoltà, Salvatore ha raccolto 86.000 chip, come apprendiamo dalla top ten:

1- Antonin Teisseire 269.500
2- Antonio Esfandiari 264.000
3- Ashly Butler 179.500
4- Valentin Detoc 174.000
5- Joe Kuether 160.500
6- Remi Bollengier 136.000
7- Florian Ciuro 124.000
8- Salvatore Bonavena 86.000
9- Anthony Pons 86.000
10- Jamel Haddad 85.000

Evento #3:  €5.300 Pot Limit Omaha

Per contro, poca fortuna per gli italiani nell'Evento #3. Sia Marcello Marigliano che Dario Alioto, infatti, sono stati eliminati nelle fasi iniziali di un torneo che ha raccolto soltanto 97 iscrizioni, principalmente per colpa della concomitanza con le World Championship of Online Poker di PokerStars.com. Alla fine della giornata, solo in 25 sono riusciti ad imbustare almeno una manciata di chip.

Il leader è Erich Kollmann, veterano austriaco che in carriera può vantare oltre 1,5 milioni di dollari di vincite. Kollmann ha portato il suo stack dalle 15.000 chip iniziali a 127.500, staccando Bruno Fitoussi di quasi 20.000 chip. Il francese si è confermato grande interprete di questa specialità molto tecnica, e sicuramente sarà uno dei favoriti per la vittoria finale. Occhio anche a Sam Chartier, Michael Mizrachi, Vanessa Selbst e Jason Mercier, ancora in corsa.

Questa la top ten del chip count dell'Evento #3 delle WSOP 2012:

1- Erich Kollmann 127.500
2- Bruno Fitoussi 108.600
3- Stephan Gerin 102.900
4- Douglas Corning 94.000
5- Jussi Ryynanen 88.800
6- Ville Mattila 85.800
7- Micah Smith 65.300
8- Roger Hairabedian 59.800
9- Sam Chartier 59.100
10- Aubin Cazals 55.500

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti