WSOPC Italy: Benelli trionfa nel Main Event

andrea benelli wsopc italy

Si interrompe la striscia negativa di Andrea Benelli, il quale porta a casa il titolo nel Main Event del World Series of Poker Circuit di Campione d’Italia.

Si conclude anche la terza edizione italiana del World Series of Poker Circuit, che anche quest’anno ha avuto come splendida cornice il Casinò di Campione d’Italia.

E la conclusione è stata più che lieta per Andrea Benelli, il quale torna a trionfare in un evento live dopo qualche mese in cui la sfortuna non lo ha abbandonato al tavolo.

Il giocatore nativo di Prato, con la conquista del Main Event da 990 euro di buy-in, oltre a conquistare l’anello più prestigioso tra quelli assegnati a Campione, succede nel palmares a Matteo Mutti e Sergio Castelluccio, vincitori del Main nelle prime due edizioni.

Un ritorno importante al successo per Benelli, che nell’ormai lontano 2014 aveva conquistato una picca all’Eureka disputato a Praga, prima di inanellare una serie di tornei non particolarmente fortunati.

Subito fuori D’Ettoris

Non è durato tantissimo il tavolo finale del Main Event per Danilo D’Ettoris. Uno dei giocatori più skillati tra gli otto presenti, ma anche quello con lo stack più piccolo, è uscito di scena in ottava posizione, come si poteva prevedere alla vigilia.

Un po’ meno prevista, e senz’altro più dolorosa, l’uscita di scena in settima posizione di Simone Speranza. Il vincitore della ventiduesima tappa IPO – con tanto di record di iscritti – ha visto vanificarsi al river una doppia coppia, contro il tris di re di Andrea Pezzoni.

Il gioco inizia ad essere un po’ più lungo e ingarbugliato con sei giocatori ancora in corsa. La pazienza non è stata il forte del polacco Grzegorz Grochulski, eliminato in sesta piazza da un Daniele Primerano che all’improvviso ha fatto valere il proprio stack.

Il giovane giocatore torinese, chipleader alla vigilia del Final Table, si è acceso dopo essere rimasto molto corto. Dopo un paio di raddoppi è riuscito anche ad eliminare Cesare Raso al quinto posto. Poco attivo il cash-gamer azzurro al tavolo finale, ma c’è soddisfazione per un piazzamento importante.

Cade anche Primerano

final table wsopc italy main event
I protagonisti del Final Table

La conquista dell’anello del Main Event del WSOPC Italy diventa ufficialmente una questione tutta italiana, dopo l’eliminazione al quarto posto del romeno Marius Asanache, ultimo straniero rimasto in gioco.

Ottima la condotta del Final Table da parte sua, ma alla fine Benelli non ha avuto pietà di lui, restando a lottare per il titolo insieme ai connazionali Pezzoni e Primerano.

Il primo è stato molto guardingo ed intelligente, fiutando la possibilità di giocare l’heads-up senza fare troppa fatica. Così ha lasciato ‘Primex’ nelle mani del player toscano, limitandosi a qualche move non troppo rischiosa.

I piani di Pezzoni si concretizzano quando Primerano pusha in bianco, inducendo Benelli a una lunga riflessione che lo porta al call vincente, nonostante avesse appena una bottom pair. Delusione per il torinese, ma spazio ora all’heads-up.

Un heads-up che, a dire il vero, non ha molta storia, visto il netto vantaggio di Benelli su Pezzoni in termini di stack. La mano conclusive è ancora fortunata per il pratese, che trova una doppia coppia superiore rispetto a quella del rivale (A-9 vs A-5), ed è il trionfo per Benelli.

Ecco il payout per i protagonisti del tavolo finale:

  1. ANDREA BENELLI € 73.000
  2. ANDREA PEZZONI € 47.500
  3. DANIELE PRIMERANO € 32.100
  4. MARIUS ASANACHE € 24.500
  5. CESARE RASO € 19.600
  6. GRZEGORZ GROCHULSKI € 14.300
  7. SIMONE SPERANZA € 10.800
  8. DANILO D'ETTORIS € 8.050

High Roller, trionfa Koleno

koleno wsopc italy
Lo slovacco Koleno

Non rimane in Italia, invece, l’anello relativo all’evento High Roller da 1.500 euro di buy-in. La vittoria è andata allo slovacco Stanislav Koleno, il quale ha portato a casa il titolo e i 21.500 euro di prima moneta.

Runner up l’altro straniero presente al tavolo finale, ovvero Mykhailo Gutyi, che ha messo in fila tutti e quattro gli italiani schierati: terzo Aldo Valletta davanti a GiovanniGiannino KartSalvatore, Filippo Lazzaretto e Giuliano Bendinelli.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti