WSOP 2015 Report: tris d'assi per l'Italia al DraftKings, Curcio 13° nel Turbo

luigi curcio
Luigi Curcio

Mario Perati, Stefano Terziani e Walter Treccarichi sono tra i 28 giocatori ancora in corsa nell'Evento #55.

Giornata positiva per gli azzurri impegnati alle WSOP 2015. Soprattutto per quelli che stanno partecipando al DraftKings, visto che abbiamo tre italiani tra i 28 giocatori approdati al Day 3. In particolare, grande prestazione per Muhamet 'Mario' Perati, capace addirittura di chiudere in 2° posizione. Nel Turbo, Luigi Curcio sfiora il final table mentre le cattive notizie arrivano dall'High Roller for One Drop.

Evento #51: $3,000 No-Limit Hold'em 6-Handed

Justin Liberto ha conquistato il titolo del 6-Handed da 3.000 dollari, dopo aver battuto in heads-up Seamus Cahill. Per Liberto è il primo braccialetto in carriera, che arriva al termine di un'annata strepitosa, condita da 2 titoli del WSOPC e altrettanti altri tavoli finali, sempre nell'appendice Circuit delle World Series of Poker.

1-      Justin Liberto $640.711

2-      Seamus Cahill $395.986

3-      Kiryl Radzivonau $251.168

4-      Alexander Debus $164.863

5-      Cornel Cimpan $111.475

6-      Benjamin Heath $77.591

Evento #52: $1,500 Dealers Choice

Carlo Fuchs regala al gentil sesso la prima affermazione alle WSOP 2015. E che affermazione, viene da dire. Vero, il torneo aveva un buy-in abbordabile, 1.500 dollari, ma si trattava di un Dealers Choice, dunque con la possibilità per il giocatore di bottone di scegliere a quale variante di poker giocare. 3° posto per il più famoso Robert Mizrachi.

1-      Carol Fuchs  $127.735

2-      Ilya Krupin   $78.933

3-      Robert Mizrachi  $51.236

4-      Christopher Klodnicki  $34.252 

5-      Yuval Bronshtein  $23.528

6-      Viktor Celikovsky  $16.588

Evento #53: $10,000/$1,000 Ladies No-Limit Hold'em Championship

Altro braccialetto in rosa, ma stavolta era piuttosto scontato, visto che Jacquelyn Scott si è portata a casa il Ladies Championship. Certo, nulla vietava agli uomini di iscriversi anche a questo torneo, a patto però di pagare 10 volte il buy-in concesso alle donne. 2° posto per Amanda Sizemore, solo 6° la chip leader del Final Day Lika Gerasimova.

1-      Jacquelyn Scott $153.876

2-      Hope Williams $95.039

3-      Amanda Sizemore $61.268

4-      Li Fu $44.883

5-      Parm Mehmi $33.363

6-      Lika Gerasimova $25.135

7-      Stacie Boehm $19.168

8-      Stephanie Ampelikiotis $14.789

9-      Sandie Morse $11.533

Evento #54: $10,000 Pot-Limit Omaha Championship

Alexander Peteresen sorprende tutti e si aggiudica il Championship di PLO, nonostante al tavolo finale fossero arrivati giocatori del calibro di Jason Mercier (2°), Dan Smith (3°), Davidi Kitai (7°) e Shaun Deeb (8°). Per il danese una prima moneta che sfiora il milione di dollari, nonché il primo braccialetto in carriera.

1-      Alexander Petersen $927.655

2-      Jason Mercier $572.989

3-      Dan Smith $369.564

4-      Simon Trumper $267.778

5-      Mohsin Virani $196.877

6-      Sven Reichardt $146.857

7-      Davidi Kitai $111.134

8-      Shaun Deeb $85.306

Evento #55: $1,500 Draftkings 50/50 No-Limit Hold'em

Muhamet Perati al secondo posto con 637.000 chip, Stefano Terziani al settimo con 420.000 e Walter Treccarichi quindicesimo con 249.000. Mica male l'Italia in questo torneo dove ormai sono rimasti soltanto in 28, con il vincitore che si aggiudicherà ben $200.618.

1-      Ping Liu 894.000

2-      Muhamet Perati 637.000

3-      Tanya Kirk 545.000

4-      Matt Affleck 504.000

5-      Tom Braband 503.000

6-      Aaron Johnson 454.000

7-      Stefano Terziani 420.000

8-      Erwin Dinsay 400.000

9-      Mukul Pahuja 360.000

10-  Matt Matros 334.000

Evento #56: $5,000 Turbo No-Limit Hold'em

Ha sfiorato il secondo titolo EPT diverse volte, è arrivato invece il secondo braccialetto in carriera. Kevin MacPhee ha fatto suo l'evento Turbo in cui il nostro Luigi Curcio è riuscito a issarsi fino al 13° posto, per un premio di 24.154 dollari. Al tavolo finale anche Tristan Wade, uscito al sesto posto.

1-      Kevin MacPhee $490.800

2-      Igor Yaroshevskyy $303.767

3-      Pascal Theodosiadis $201.878

4-      Eric Sfez $149.814

5-      Scott Vener $112.429

6-      Tristan Wade $85.202

7-      Hung Tran $65.144

8-      Joshua Field $50.208

9-      Martin Kozlov $38.984

Evento #58: $111,111 High Roller for One Drop

Avevamo quattro giocatori, li abbiamo persi tutti durante il Day 1: parliamo di Davide Suriano, Sergio Castelluccio, Dario Sammartino e Mustapha Kanit. Nessuno di loro vedrà l'alba del Day 2, dove sarà Daniel Colman - specialista degli High Roller, ma un po' sparito dai radar negli ultimi mesi - a ripartire in testa al gruppo.

1-      Daniel Colman 1.955.000

2-      Sorel Mizzi 1.935.000

3-      Andrew Lichtenberger 1.770.000

4-      Sergey Lebedev 1.590.000

5-      Andrew Robl 1.585.000

6-      Christoph Vogelsang 1.435.000

7-      Phil Hellmuth 1.395.000

8-      Tobias Reinkemeier 1.285.000

9-      Darren Elias 1.180.000

10-  James Calderaro 1.165.000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti