WSOP 2013: quinto posto per Longobardi nell'Evento #9

alex longobardi2

Ancora un piazzamento di prestigio per un italiano: nel torneo Shootout, Alex Longobardi chiude quinto.

Ci eravamo lasciati ieri con Alex 'Il doge' Longobardi al tavolo finale dell'Evento #9, il torneo di No Limit Hold'em Shootout. Ci ritroviamo oggi per raccontarvi di un quinto posto da 68.000 dollari e spiccioli, ennesimo in the money per un italiano in questo inizio WSOP 2013.

E non è stato l'unico, nella giornata di ieri. Nel torneo da 2.500 dollari di No Limit Hold'em Six Handed (Evento #11), infatti, Andrea Vezzani si è classificato al 32° posto, incassando un assegno da 9.543 dollari.

Nell'Evento #13 iniziato ieri (Seven Card Stud Hi Lo, 5.000 dollari di buy-in), notizie in chiaroscuro per gli azzurri. Bene Max Pescatori, accreditato di uno stack di 32.500 chip che lo pone ben al di sopra dell'average; male invece Dario Alioto, eliminato in corso d'opera.

Evento #9: $3.000 No-Limit Hold'em Shootout

Ci ha provato Alex Longobardi, ma si è dovuto arrendere in quinta posizione. Per lui comunque un risultato di prestigio, che avrebbe potuto essere anche qualcosina di più, se la fortuna non gli avesse voltato le spalle nel momento decisivo. Nella mano che ne ha decretato l'eliminazione, infatti, 'Il doge' ha mandato la vasca con A-K, trovando un il call di Cliff Josephy con T-8. L'americano però ha pescato addirittura un full house, mettendo fine ai sogni di gloria dell'italiano.

E proprio Josephy, alla fine, si è portato a casa il braccialetto, superando Evan Silverstein in heads-up. Da segnalare anche il sesto posto di David Baker e l'ottavo di Chris Klodnicki.

1-      Cliff Josephy – $299.486

2-      Evan Silverstein – $185.487

3-      Steven Silverman – $123.202

4-      Tim West – $91.428

5-      Alessandro Longobardi – $68.613

6-      David Baker – $51.997

7-      Max Steinberg – $39.756

8-      Chris Klodnicki – $30.641

9-      Ryan Hughes – $23.791

10-  Simeon Naydenov – $18.609

Evento #10: $1.500 Limit Hold'em

Nel torneo che ha visto Marco Della Tommasina arrivare in the money, come abbiamo avuto modo di raccontarvi ieri, ha trionfato l'americano Brent Wheeler: superato in heads-up il canadese Mark Mierkalns. Sul gradino più basso del podio, invece, si è insediato Malissia Zapata.

"Non ci credo, penso che me ne renderò conto solo domani - ha dichiarato a caldo il vincitore - Questo è quello per cui giochiamo (vincere il braccialetto, ndr). Conquistare la vittoria con i miei amici qui e la mia famiglia che mi guardava da casa è stupendo". E ancora: "Mierkalns era l'unico giocatore con cui non volevo finire in heads-up, perché è un player solido. Ma quando i bui sono saliti ho visto sempre buone carte".

1-      Brent Wheeler – $191.605

2-      Mark Mierkalns – $118.300

3-      Malissia Zapata – $76.904

4-      Chiduziem Obi – $56.485

5-      Grayson Scroggin – $42.074

6-      William James – $31.747

7-      Brian Nichols – $24.232

8-      Alex Queen – $18.703

9-      Eric Froehlich – $14.585

Evento #11: $2.500 No-Limit Hold'em / Six Handed

Sarà Levi Berger a comandare il field dei 14 player rimasti in questo torneo, nel quale l'azzurro Andrea Vezzani è arrivato 32°. Berger, con uno stack di 1.420.000 chip, guarderà tutti nettamente dall'alto, visto che Tuan Le e Scott Clements, i suoi due più diretti inseguitori, hanno rispettivamente 873.000 e 842.000 chip.

Tra i giocatori eliminati nella serata di mercoledì, segnaliamo Chino Rheem (che a un certo punto era stato addirittura il chip leader), Jeff Lisandro, Chris Moorman, David Peters (WSOP strepitose per lui finora), David Randall, Nam Le e Amir Lehavot.

1-      Levi Berger – 1.420.000       

2-      Tuan Le – 873.000

3-      Scott Clements – 842.000

4-      Eddy Sabat – 694.000

5-      Jacob Bazeley – 638.000

6-      Tamara Tibbles – 418.000  

7-      David Gonia – 405.000

8-      Peter Turmezey – 397.000

9-      Clifford Goldkind – 318.000

10-  Luke Vrabel – 226.000

Evento #12: $1.500 Pot-Limit Hold'em

Questo torneo di Pot Limit Hold'em ha attirato 535 giocatori, tra i quali anche il nostro Marco Della Tommasina, purtroppo già eliminato. Dopo il Day 1 ne sono rimasti soltanto 62, 54 dei quali andranno a premio. Il più bravo di tutti è stato l'americano Robert Corcione, che insieme a Mike Carson è l'unico ad aver superato quota 100.000 chip. Corcione, nel 2012, è arrivato 21° nel Main Event, mentre Carson al suo attivo ha un braccialetto vinto nel 2000.

Eliminati campioni del calibro di Eric Baldwin, Gavin Smith, Antonio Esfandiari, Annette Obrestad, Hoyt Corkins, Victor Ramdin e Kathy Liebert. Promossi invece Jason Mercier, Allen Cunningham, Martin Stazko, Adam Geyer, Melanie Weisner e il campione in carica del torneo, Nick Jivkov.

1-      Robert Corcione – 144.600

2-      Mike Carson – 111.000

3-      Eric Crain – 76.000  

4-      Pim de Goede – 74.500

5-      Timothy Reilly – 66.600

6-      Yorane Kerignard – 64.000

7-      Grzegorz Derhowshi – 61.000

8-      Jason Mercier – 55.200

9-      Allen Cunningham – 52.100

10-  Jean-Nicholas Fortin – 49.000

Evento #13: $5.000 Seven Card Stud Hi-Low Split-8 or Better

Max Pescatori sì, Dario Alioto no. Questo l'esito del Day 1 del torneo di Seven Card Stud Hi-Low Split-8 or Better, capace di attirare 210 giocatori, per un montepremi di 987.000 dollari del quale andranno a caccia i 130 giocatori superstiti. Al vertice del chip count troviamo Matt Woodward con 59.700 chip, ma nella top ten ci sono anche giocatori del calibro di Gavin Smith, David Bach e Mike Leah.

Tra gli eliminati nel Day 1, Frank Kassela, John Monnette, Chris Tryba, Greg Raymer, Mike Gorodinsky, Alexander Kostritsyn, Calvin Anderson, Scott Seiver, Chino Rheem, Layne Flack, Vanessa Selbst e Phil Ivey.

1-      Matt Woodward – 59.700

2-      Yuval Bronshtein – 57.200

3-      Ilya Gorodetskiy – 56.300

4-      Gavin Smith – 51.900

5-      Matt Lefkowitz – 50.300

6-      David Bach – 49.700

7-      Toby Hausen – 49.300

8-      Sanjay Pandya – 49.000

9-      Kevin Vo – 48.500

10-  Mike Leah – 46.900

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti