WSOP 2013: Pescatori facci sognare

max pescatori5

L'azzurro è ancora in corsa nel Poker Players Championship da 50.000 dollari. Bravissimi Palumbo e Treccarichi.

Quando il gioco si fa duro, i pirati cominciano a giocare. Uno straordinario Max Pescatori è tra i 78 superstiti del Poker Players Championship da 50.000 dollari: alla fine del Day 2 ha accumulato uno stack di 166.900 chip.

Certo, per arrivare in the money bisognerà che il pro di Lottomatica continui a tenere duro, visto che a premio andranno soltanto i migliori 16 classificati. Ma come si dice in questi casi, chi ben comincia è a metà dell'opera.

Opera riuscita, per l'appunto, solo a metà a Rocco Palumbo, che nutriva speranze ben più grosse di un comunque ottimo 30° posto nell'Evento #54: per lui 10.534 dollari. Nello stesso torneo, bandierine anche per Alfonso Amendola, Massimo Alessandrini e Danilo Cicero.

Un'altra splendida notizia arriva dall'Evento #56, un torneo da 2.500 dollari di No Limit Texas Hold'em. Walter 'cesarino90' Treccarichi, infatti, ha chiuso la prima giornata con il settimo stack più grosso di tutti.

Poca fortuna, invece, per gli altri azzurri impegnati nel medesimo torneo: Ferdinando Lo Cascio, Luca Moschitta e Mario Adinolfi sono stati eliminati durante il Day 1. Il chip count di WSOP.com attribuisce a Silvio Crisari ancora 5.000 chip, ma prendete questa informazione con il beneficio del dubbio.

Evento #53: $1.500 No-Limit Hold'em

Sono riamsti in tre a giocarsi il braccialetto in questo torneo da 1.500 dollari di No Limit Hold'em, con David Vamplew in testa, seppure di poco, su Brett Shaffer. Più staccato Arttu Raekorpi, anche se ancora pienamente in corsa. Un plauso a Loni Harwood, già sesta nell'Evento #31, che con il quarto posto fa segnare il miglior risultato di una donna in un evento open di queste WSOP 2013.

1-      David Vamplew – 5.345.000

2-      Brett Shaffer  – 5.285.000

3-      Arttu Raekorpi – 2.055.000

4-      Loni Harwood – $210.456

5-      Mike Watson – $153.850

6-      Diego Zeiter – $113.819

7-      Jonathan Cohen – $85.193

8-      Darren Rabinowitz – $64.513

9-      Matias Ruzzi – $49.420

Evento #54: $1.000 No-Limit Hold'em

Il Day 2 dell'ultimo evento da 1.000 dollari di queste WSOP 2013 ha incoronato Barry Hutter, chip leader con oltre 2 milioni di chip. Tra i 14 rimasti anche Dana Castaneda e Molissa Faber, a caccia del primo braccialetto femminile di questa edizione (escludendo ovviamente il Ladies Championship). Fuori, oltre agli italiani, Amanda Musumeci, Matt Salsberg e Gabriel Nassif.

1-      Barry Hutter – 2.054.000

2-      Joseph Wertz – 1.069.000

3-      Michael Zucchet – 968.000

4-      Thomas Hall – 931.000

5-      Jacob Bazeley – 650.000

6-      Philippe Clerc – 407.000

7-      Dana Castaneda – 382.000

8-      Matthias Bednarek – 360.000

9-      Kenneth Gregersen – 351.000

10-  Orjan Skommo – 340.000

11-  Nicco Maag – 199.000

12-  Rupesh Pattni – 192.000

13-  Molissa Farber – 188.000

14-  Jason Bigelow – 56.900

Evento #55: $50.000 The Poker Players Championship

David Benyamine, con 729.000 chip, guida i 78 superstiti del Day 2, tra i quali come detto c'è anche Max Pescatori. L'evento di eight-game è iniziato con 132 iscritti, solo 16 dei quali si porteranno a casa un premio di almeno 111.893 dollari. Jonathan Duhamel, chip leader del Day 1, è secondo con 666.100 gettoni. Speranze anche per Doyle Brunson, Barry Greenstein, Huck Seed, Joe Hachem, Jason Mercier, John Juanda e Erick Lindgren. Sogni infranti, invece, per Phil Ivey, Phil Hellmuth, Daniel Negreanu, Mike Matusow, Gus Hansen e Phil Galfond.

1-      David Benyamine – 729.000

2-      Jonathan Duhamel – 666.100

3-      Matthew Ashton – 635.500

4-      Troy Burkholder – 623.000

5-      Jean Gaspard – 600.100

6-      Don Nguyen – 528.000

7-      Brian Rast – 489.500

8-      Justin Smith – 456.000

9-      Shaun Deeb – 453.600

10-  Adam Friedman – 436.600

Evento 56: $2.500 No-Limit Hold’em

Field davvero grosso per questo torneo da 2.500 dollari di No Limit Hold'em: 1.736 iscritti, che alla fine del Day 1 sono diventati 243. Lo scoppio della bolla non è lontano, visto che a premio andranno i migliori 198 classificati. Tra i sopravvissuti troviamo Jesse Sylvia, David Peters, Dan Smith, Matt Marafioti, Erik Seidel e Josh Arieh. Eliminati invece Annette Obrestad, Allen Cunningham, David 'ODB' Baker, Antonio Esfandiari, Lauren Kling e William Reynolds. Naturalmente per noi la notizia, oltre alla chip lead di Anthony Ruberto, è il settimo posto di Walter Treccarichi.

1-      Anthony Ruberto – 178.200

2-      Florens Feenstra – 171.700

3-      Robert Panitch – 150.700

4-      Nicolas Levi – 148.300

5-      Alan Bertenshaw – 147.800

6-      Alvaro Gorriz – 145.000

7-      Walter Treccarichi – 142.400

8-      Rahul Raju Byrraju – 137.700

9-      Jamil Kanji – 129.900

10-  Tobias Wenker – 126.000

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti