WSOP 2013: nel segno di Pescatori-Alioto

Max Pescatori

I due italiani ancora una volta protagonisti nei tornei delle WSOP dedicati alle varianti più tecniche.

Dario Alioto e Max Pescatori. Sono loro i due protagonisti assoluti di queste ultime giornate azzurre alle World Series of Poker 2013. I due specialisti delle varianti continuano a impressionare, collezionando deep run su deep run.

Bilancio in chiaroscuro, ieri, per Dario Alioto. Nell'Evento #23 è stato eliminato a poche posizioni dalla zona in the money, dopo che qualche ora prima era stato addirittura chip leader. Nell'Evento #25, però, Dario si è rifatto, chiudendo il Day 1 al sesto posto.

Bene anche Max Pescatori, che nello stesso torneo in cui Alioto è nella top ten, è riuscito a chiudere in 34° posizione con 24.500 chip. Per il Pirata Italiano anche un piazzamento in the money, nell'Evento #22: un 104° posto da 2.628 dollari.

Per quanto riguarda gli altri italiani, sempre nell'Evento #23 registriamo il 30° posto (3.899 dollari) di Marco Traniello e l'eliminazione fuori dai premi per Dario Sammartino. Out anche Niccolò Caramatti nell'Evento #24.

Evento #20: $1.500 Omaha Hi-Low Split-8 or Better

Mancava giusto l'heads-up per completare questo torneo di Omaha Hi Lo Split 8 or Better. Non senza sudare, il canadese Calen McNeil è riuscito ad avere la meglio sull'americano Can Kim Hua, portandosi a casa gli oltre 277.000 dollari di primo premio. Lo statunitense, che partiva in netto svantaggio, le ha provate davvero tutte, arrivando anche a ribaltare la situazione, ma alla fine McNeil è riuscito comunque a conquistare il suo primo braccialetto in carriera.

1-      Calen McNeil – $277.274

2-      Can Kim Hua – $171.577

3-      Todd Brunson – $107.349

4-      Joe Ford – $77.917

5-      Tony Ma – $57.521

6-      Stephen Chidwick – $43.120

7-      John Monnette – $32.798

8-      Won Goag – $25.283

9-      Dao Bac – $15.632

Evento #21: $3.000 No-Limit Hold'em / Six Handed

Il tedesco Martin Finger conquista il secondo braccialetto per il Vecchio Continente (dopo quello di Davidi Kitai nell'Evento #19) e diventa uno dei candidati alla Triple Crown: Finger aveva già vinto l'EPT di Praga due anni fa e ora gli manca solo una tappa del World Poker Tour per entrare nel gotha del poker mondiale.

"Ho iniziato a giocare a poker quattro anni fa, e queste sono le mie seconde WSOP", ha dichiarato il tedesco a caldo. Per poi aggiungere: "L'anno scorso mi è girata davvero male e mi stava andando male pure quest'anno, fino a questo torneo. All'inizio volevo vincere un EPT, ma dopo averlo fatto volevo assolutamente conquistare un braccialetto".

1-      Martin Finger – $506.764

2-      Matt Stout – $313.370

3-      Matt Berkey – $199.733

4-      David Pham – $131.679

5-      Nikolai Sears – $89.402

6-      Andrew Dean – $62.458

Evento #22: $1.500 Pot-Limit Omaha

La carriera di Noah Schwartz è ricca di 'vorrei ma non posso': parecchi tavoli finali al World Poker Tour, un final table alle WSOP nello speciale evento da 40.000 dollari del 2009, e un final table alle WSOPE nel 2011. La vittoria gli è sempre sfuggita, fino allo scorso novembre, quando si è portato  a casa il WPT Jacksonville bestbet Fall Scramble. Schwartz sembra averci preso gusto, perché sarà lui a guidare il final table dell'Evento #22 e visto il field non proprio terrificante che dovrà affrontare, nella notte di oggi avrà buone opportunità di conquistare il primo braccialetto in carriera.

1-      Noah Schwartz – 1.162.000

2-      Shawn Silber – 808.000

3-      Eddie Blumenthal – 560.000

4-      Josh Pollock – 543.000

5-      Eric Shanks – 425.000

6-      KT Park – 361.000

7-      James Park – 323.000

8-      Brandon Crawford – 248.000

9-      David Greene – 163.000

Evento #23: $2.500 Seven Card Stud

Il final table dell'unico evento di Seven Card Stud delle WSOP 2013 sarà uno dei più duri dell'intera manifestazione. Frank Kassela ha chiuso il Day 2 da chip leader, davanti a giocatori del calibro di Scott Seiver, David Chiu, Michael Mizrachi, Adam Friedman, Gary Benson e Freddie Ellis, tutta gente che ha già vinto almeno un braccialetto in carriera. Matthew Ashton è a un passo dal terzo final table ufficiale di questa edizione, dopo il secondo posto nel torneo di Seven Card Stud Hi Lo e il terzo in quello di Omaha Hi Lo / Seven Card Stud Hi Lo.

Eliminati a premio anche i vari Konstantin Puchkov, Bill Chen, Mike Leah, Ashton Griffin, Andre Akkari e Mike Sexton. In the money anche Daniel Negreanu, attuale leader della classifica di Player of the Year, che ieri si è lamentato proprio del fatto che il calendario delle WSOP 2013 è meno variegato degli anni passati.

1-      Frank Kassela – 331.500

2-      David Chiu – 295.000

3-      Matthew Ashton – 277.500

4-      Scott Seiver – 237.500

5-      Gary Benson – 213.500

6-      Helmut Koch – 157.500

7-      Michael Mizrachi – 128.000

8-      Jesse Martin – 84.000

9-      Adam Friedman – 74.500

10-  Freddie Ellis – 26.000

Evento #24: $1.500 No-Limit Hold'em

1.731 i giocatori che hanno deciso di partecipare all'Evento #24, l'ennesimo torneo di No Limit Hold'em da 1.500 dollari. Dopo 11 livelli di gioco, la bolla è già scoppiata e i player rimasti sono soltanto 196. Il più bravo di tutti è stato Ahston Holmes, che ha preceduto Paul Wasicka di un'incollatura. Nella top ten anche Moshin Charania e Artadiy Tsinis. In gioco anche Huy Nguyen e Russel Thomas.

1-      Ashton Holmes – 126.300

2-      Paul Wasicka – 126.100

3-      Jarred Solomon – 123.800

4-      Mohsin Charania – 122.800

5-      Arkadiy Tsinis – 118.500

6-      Huy Nguyen – 116.100

7-      Sam Cohen – 109.000

8-      Wade Townsend – 103.000

9-      Annie Wang – 102.300

10-  Dan Strelitz – 97.400

 

Evento #25: $5.000 Omaha Hi-Low Split-8 or Better

Dopo otto livelli di gioco è andato agli archivi anche il Day 1 di questo torneo da 5.000 dollari di Omaha Hi Lo Split 8 or Better. 241 gli iscritti, 162 quelli che torneranno per il Day 2. Il più bravo di tutti è stato Hal Klein, ma come detto il nostro Dario Alioto si è fatto valere, piazzandosi al sesto posto del chip count. Stanotte si torna al tavolo, nel tentativo di rientrare nei migliori 27, ai quali andrà sicuramente un premio di almeno 9.741 dollari. Al vincitore, invece, sono riservati 277.519 bigliettoni.

1-      Hal Klein – 77.100

2-      Luis Velador – 59.100

3-      Pat Pezzin – 58.400

4-      Brian Hastings – 50.600

5-      Brendan Taylor – 48.000

6-      Dario Alioto – 45.800

7-      Matt Glantz – 44.000

8-      Christopher George – 44.000

9-      Cheech Barbaro – 44.000

10-  Tim Burt – 43.500

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti