WSOP 2013: Italia sugli scudi!

sergio castelluccio

Dopo il quarto posto di Antonio Buonanno nell'Evento #57, Castelluccio e Rullo volano nel Main Event.

Non ce l'ha fatta Antonio Buonanno a regalare un braccialetto all'Italia, ma il suo 4° posto nell'Evento #59 potrebbe non essere solo una coincidenza. Chieder per conferma a Sergio Castelluccio e Gianluca Rullo.

Ma procediamo con ordine e partiamo dal podio sfiorato da Buonanno nell'evento da 5.000 dollari. Antonio ce l'ha messa tutta, ma si è dovuto 'accontentare' di 231.147 dollari, comunque il premio più alto vinto da un italiano in queste World Series. Almeno per il momento.

Sì, perché il numero 4 rischia di diventare una costante. Sia Sergio Castelluccio (175.825 chip) che Gianluca Rullo (148.700), infatti, hanno chiuso al 4° posto rispettivamente il Day 1A e il Day 1B del Main Event. Senza dimenticare che per ora il miglior risultato di un italiano nel Main Event WSOP è proprio un 4° posto…

Tra Day 1A e Day 1B, passano il taglio anche Carlo Savinelli (116.859), Walter Treccarichi (90.250), Luca Moschitta (100.000), Christian Nanetti (82.275), Manlio Iemina (69.600), Luca Pagano (51.875), Alessio Isaia (51.750), Cristiano Guerra (45.800), Daniele Guidetti (41.675) e Andrea Vezzani (38.225).

E poi Max Pescatori (37.150), Luigi Serricchio (36.700), Antonio Venneri (36.175), Andrea Dato (32.550), Riccardo Lacchinelli (26.400), Ferdinando Lo Cascio (22.575), Gabriele Lepore (20.150) e Jacopo Brandi (9.775)

Bene gli azzurri anche nel Little One for One Drop. Davide Catalano ha chiuso 20°, per un premio di 20.931 dollari; Cristiano Guerra è arrivato 39°, per 13.526 dollari; 104° posto e 3.723 dollari, invece, per Giacomo Fundarò; stesso premio, ma 135° posto, per Giovanni Di Donato; al 175° posto si è piazzato Giorgio Silvestrin, 3.167 dollari per lui; Raffaele Bertolucci si è classificato 349° (2.354 dollari); Roberto Stamerra e Ferdinando Lo Cascio, infine, sono arrivati 394° e 397°, intascando 2.054 dollari.

In the money, nell'Evento #60, anche Mario Corsetti (39°, 11.594 dollari), Massimo Mosele (74°, 5.797 dollari), Enrico Mosca (137°, 3.430 dollari) e Alessandro Sarro (166°, stesso premio di Mosca).

Evento #57: $5.000 No-Limit Hold'em

Nel torneo che ha visto Antonio Buonanno chiudere al quarto posto, a imporsi è stato Matt Perrins, al secondo braccialetto in carriera. Perrins ha superato un field di 784 giocatori, battendo in heads-up Arthur Pro e conquistando una prima moneta da 792.275 dollari. Proprio il vincitore si è preso cura del nostro Buonanno, eliminato con A-K contro l'A-Q del nostro alfiere.

1-      Matt Perrins – $792.275

2-      Arthur Pro – $489.451

3-      Seth Berger – $315.529

4-      Antonio Buonanno – $231.147

5-      Matt Berkey – $171.822

6-      Thomas Muehloecker – $129.447

7-      Randal Flowers – $98.715

8-      Joe Serock – $76.164

9-      Kent Roed – $59.398

Evento #58: $1.111 The Little One for One Drop No-Limit Hold'em

Non sarà come portarsi a casa il Big One for One Drop, e nemmeno come conquistare il One Drop High Roller, ma un braccialetto è pur sempre un braccialetto, anche nel Little One for One Drop. Chiedere per conferma a Brian Yoon, che ha conquistato questo evento con finalità di beneficienza, portandosi a casa 663.727 dollari.

1-      Brian Yoon – $663.727

2-      Cuong Van Nguyen – $408.264

3-      Roland Israelashvili – $295.433

4-      Justin Zaki – $218.771

5-      Nghi Tran – $163.340

6-      Joseph Morneau – $122.933

7-      Kevin O’Donnell – $93.269

8-      Alex Case – $71.311

9-      Adriano Santa Ana – $54.960

Evento #59: $2.500 2-7 Triple Draw Lowball (Limit)

Non poteva esserci conclusione migliore per questo evento di un heads-up tra due amici-rivali come Eli Elezra e Daniel Negreanu. Alla fine l'ha spuntata il primo, al secondo braccialetto in carriera, negando all'avversario il suo sesto alloro. Il Poker Kid non si può consolare neppure con la vetta della classifica di Player of the Year, dopo che Matthew Ashton lo ha spinto al secondo posto vincendo il Poker Players Championship: al canadese sarebbe servita la vittoria.

1-      Eli Elezra – $173.236

2-      Daniel Negreanu – $107.055

3-      Brian Brubaker – $70.743

4-      David Chiu – $48.077

5-      David Baker – $33.399

6-      Scott Seiver – $23.698

Evento #60: $1.500 No-Limit Hold'em

Tra i tanti protagonisti di queste WSOP 2013, sicuramente Loni Harwood merita una menzione speciale. Conquistando l'Evento #60 non solo ha vinto il primo braccialetto in carriera, ma ha ottenuto il premio più alto per una donna in questa edizione, è volata al terzo posto della WSOP Player of the Year (posizione mai raggiunta da una donna) ed è diventata la prima fanciulla a conquistare un evento nello stesso anno in cui è arrivata tre volte al final table. Se continua così, un posto nella Women Poker Hall of Fame è assicurato.

1-      Loni Harwood – $609.017

2-      Yongshuo Zheng – $378.607

3-      Mika Paasonen – $267.978

4-      Yngve Steen – $193.265

5-      Asi Moshe – $141.124

6-      Daniel Cascado – $104.282

7-      Cy Williams – $78.006

8-      Bijon Notash – $59.036

9-      Hiren Patel – $45.212

Evento #61: $10.000 Pot-Limit Omaha

L'ultimo braccialetto assegnato prima del Main Event è stato il Championship da 10.000 dollari di Pot Limit Omaha. Una firma di prestigio, quella di Daniel Alaei, che in heads-up ha battuto Jared Bleznick conquistando il quarto braccialetto in carriera, nonché il secondo in quello che può essere considerato come il campionato mondiale dell'Omaha. Per lui, che ha sbaragliato una concorrenza di 386 player totali, una prima moneta da oltre 850.000 dollari.

1-      Daniel Alaei – $852.692

2-      Jared Bleznick – $526.625

3-      James Wiese – $380.836

4-      Tom Marchese – $278.298

5-      Numit Agrawal – $205.512

6-      Gjergj Sinishtaj – $153.372

7-      Sean Dempsey – $115.637

8-      Rory Rees Brennan – $88.061

9-      Alex Kravchenko – $67.742

Event #62: $10.000 No-Limit Hold'em Main Event

E arriviamo così al Main Event delle WSOP 2013, un torneo - come al solito - da 10.000 dollari dedicato al No Limit Texas Hold'em. Ai 943 iscritti del Day 1A se ne sono aggiunti altri 1.942, ancora una volta meno rispetto all'anno scorso (quando furono 2.114). Di questo passo, probabilmente il Main Event arriverà a superare i 5.000 iscritti, ma difficilmente sfonderà quota 6.000 come nel 2012.

Di seguito la top ten delle prime due giornate di gioco, iniziando ovviamente dal Day 1A:

1-      Evan Panesis – 190.975

2-      Nicholas Crisp – 184.075

3-      Abdulaziz Almashal – 180.575

4-      Sergio Castelluccio – 175.825

5-      Michael Wehner – 170.325

6-      Jason Manger – 158.150

7-      Yucel Eminoglu – 147.425

8-      Gal Erlichman – 146.875

9-      Jonathan Lane – 137.075

10-  Scott Wesley – 137.075

Ecco anche il Day 1B:

1-      Clement Tripodi – 207.500

2-      Daniel Cates – 198.425

3-      Robert Russ – 176.650

4-      Rullo Gianluca – 167.800

5-      Miguel Proulx – 150.500

6-      Robert Neyhorayan – 146.100

7-      Olivier Elissalde – 143.500

8-      Raj Vohra – 139.000

9-      Sorel Mizzi – 134.100     

10-  Olivier Elissandre – 128.975

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti