WSOP 2012 Main Event: Ha Vinto Greg Merson!

IMG1787

Ci sono volute 12 ore consecutive per decretare il nuovo campione del mondo. Il vincitore delle World Series 2012 è Greg Merson.

Habemus victorem. È stata una lunga, lunghissima notte, quella del 30 ottobre. Da fare invidia ad Halloween, per tensione e pathos. Ma alla fine, dopo qualcosa come 12 ore di gioco filate, il Main Event delle WSOP 2012 ha trovato il suo campione.

Il suo victor, appunto. Si tratta di Greg Merson, capace di resistere agli assalti combinati di Jesse Sylvia e Jake Balsiger, scrivendo il proprio nome nella storia del Texas Hold'em. E anche sull'assegno da 8,5 milioni di dollari.

Chi ha potuto seguire la diretta su ESPN, racconta di un clima surreale. Lon McEachern e Antonio Esfandiari, commentatori dell'evento, stavano quasi per crollare dal sonno. Si dice che Norman Chad abbia addirittura perso l'uso della parola, dalla catalessi.

Poi, dopo più di undici ore e mezza, finalmente la prima eliminazione: se ne va Jake Balsiger. E mezz'ora dopo, anche Jesse Sylvia deve soccombere.

Tutta l'Arizona faceva il tifo per lui, il ventunenne Jake. Che proprio non ne voleva sapere di deludere i suoi tantissimi fan, e di diventare il più giovane campione del mondo della storia del poker.

Balsiger ce l'ha messa tutta, ha rischiato sin dall'inizio del final table (dove partiva con il secondo stack più ridotto) e per un po', rimasti in tre, è stato addirittura chip leader. Poi un piattone enorme perso contro Sylvia, e l'uscita di scena contro Merson: Q-T per lui, K-Q per l'avversario e un board impietoso.

"Ho dei compiti da fare per domani", ha dichiarato a caldo Balsiger.

"Non li ho fatti settimana scorsa perché stavo simulando il final table, perciò credo che il mio professore non sia molto contento di me". Niente male come dichiarazione, per uno che ha appena vinto quasi 3,8 milioni di dollari giocando a poker.

Rimasti in due, come detto, il gioco è durato ben poco. Nella mano conclusiva, la numero 399, Merson e Sylvia si ritrovano all-in rispettivamente con K-5 e Q-J: un board completamente liscio non cambia la situazione di partenza, e il buon Greg si porta a casa il braccialetto più ambito al mondo con re-carta alta.

Grazie a questa vittoria, non solo Merson si laurea campione del mondo di poker, succedendo al tedesco Pius Heinz; l'americano, infatti, scavalca Phil Hellmuth nella classifica di WSOP Player of the Year, vincendo il suo secondo braccialetto in questa edizione 2012, per un totale di oltre 10 milioni di dollari. Un'estate che Greg non dimenticherà mai.

Ecco dunque la classifica definitiva del Final Table del Main Event WSOP 2012:

1- Greg Merson $8.531.853
2- Jesse Sylvia $5.295.149
3- Jake Balsiger $3.799.073
4- Russell Thomas $2.851.537
5- Jeremy Ausmus $2.155.313
6- Andras Koroknai $1.640.902
7- Michael Esposito $1.258.040
8- Robert Salaburu $971.360
9- Steve Gee $754.798

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti