WSOP 2012 Day 40: Andrea Dato Ancora Dodicesimo

30284attach1img695699WSOPandreadato

L'italiano replica lo stesso piazzamento del torneo da 5.000 dollari di No Limit Hold'em.

Sembra che ci si sia affezionato, a quel numero dodici. Andrea Dato si ferma ancora una volta a tanto così dal tavolo finale di un torneo delle World Series of Poker, classificandosi 12° nel torneo da 10.000 dollari di No Limit Hold'em Six Handed, uno dei più duri di tutto il programma. Chissà che il buon Dato non si sia soltanto riscaldato e non ci riservi qualche sorpresa per il Main Event. Intanto godetevi il consueto riassunto della quarantesima giornata di gioco alle WSOP 2012.

Evento #57: $10.000 No Limit Hold'em Six Handed

Iniziamo proprio dalla fine dell'avventura del nostro azzurro in questo Evento #57. Come è già successo per Gianluca Mattia ieri, seppure in un altro torneo, anche Dato si è dovuto inchinare al suo avversario, in questo caso Andrew Lichtenberger, per colpa di un kicker peggiore: A2 per lui, A9 per l'americano e un board liscio come l'acqua, a parte un remoto gutshot per il nostro, che però non si è concretizzato. Dato vince comunque 57.031 dollari, che non sono affatto pochi.

Subito dopo di lui sono stati eliminati Stanislav Barshak, Tony Hachem, Nick Maimone e Layne Flack. L'uomo bolla del tavolo finale è stato Timothy Adams, eliminato in settima posizione, che però può consolarsi: in queste WSOP 2012 ha già vinto un bel braccialetto.

Il torneo non è ancora finito, perché rimangono in gioco ancora due player:

1- Gregory Merson 9.835.000 chip
2- Keith Lehr 4.380.000 chip

Il final table, fin qui, è stato piuttosto movimentato. Anche per merito dei fan di Christopher Brammer, uscito quinto, che hanno cantato e fatto cori per tutta la serata. Il giustiziere di Dato, Lichtenberger, ha chiuso al sesto posto, aggiornando a sette gli in the money alle WSOP 2012 (tra cui due tavoli finali).

Questa la situazione del final table per quanto riguarda gli eliminati:

3- Shannon Shorr $455.362
4- Eddy Sabat $300.753
5- Christopher Brammer $200.502
6- Andrew Lichtenberger $140.351

Evento #58: $3.000 Pot Limit Omaha Hi Lo Split 8 or Better

C'erano due giocatori che avevano la possibilità di essere i primi a vincere due braccialetti in queste World Series of Poker: David 'ODB' Baker e Randy Ohel. Ma Baker ha chiuso al quarto posto, mentre Ohel si è piazzato una posizione sotto, al quinto. Entrambi non sono stati aiutati dalla sorte, Baker in particolare.

"Tre colpi di sfortuna, dannazione. Domani ho il National Championship. Grazie a tutti per il supporto, ci sono andato così vicino! Ma ho giocato bene. Non male per essere la prima volta che gioco sul serio", ha scritto Baker su Twitter.

La giornata è terminata con tre giocatori ancora in corsa per il braccialetto:

1- Roch Cousineau 2.320.000
2- Viacheslav Zhukov 1.550.000
3- Chris Bell 580.000

Ed ecco com'è andata per gli altri finalisti:

4- David ODB Baker $100.820
5- Randy Ohel $75.662
6- Yuval Bronshtein $57.339
7- Jack Ward $43.840
8- Scotty Nguyen $33.789
9- Juan Ramirez $26.235

Evento #59: $1.000 No Limit Hold'em Day 1B

Il torneo più partecipato dell'estate, diviso in due Day 1, si è ridotto a meno del 20% del field di partenza. Sono solo 786 i giocatori sopravvissuti al Day 1A o al Day 1B, e che oggi giocheranno fino alla determinazione del tavolo finale. Nonostante un Day 1B più breve, Alex Cordero è stato l'unico giocatore ad abbattere il muro delle 100.000 chip.

Rimasti in corsa troviamo anche Jake Cody, Owen Crowe e Jeff Madsen. Non così per Shane Schleger, Matt Affleck, JC Tran, Lauren King, Antonio Esfandiari (ma non si merita una vacanza, 'The Magician'?) e Andy Frankenberger.

Questa la situazione provvisoria:.

1- Alex Cordero 100.475
2- Ronald Lee 79.325
3- Jake Cody 77.600
4- Warren Russell 68.625
5- Dominik Nitsche 67.800
6- Owen Crowe 67.000
7- David Stefanski 65.400
8- Ravneet Johal 60.050
9-  Jed Friedman 58.675
10- Alin Pandilica 58.500

Evento #60: $10.000 2-7 Draw Lowball (No Limit)

La notizia di giornata è che Daniel Negreanu non è stato eliminato. Anzi, il canadese di origini rumene si è piazzato tra i migliori dieci dell'ultimo torneo previsto prima dell'inizio del Main Event. Ottime prestazioni anche per John Juanda, vincitore del torneo l'anno scorso, e per i vari Erik Seidel, Lyle Berman, David 'Bakes' Baker, Nick Schulman, David Grey, Barry Greenstein, Andy Bloch, Jason Mercier e Mike 'The Mouth' Matusow.

Da segnalare anche la storia di Konstantin Puchkov: il veterano russo è già andato a premio dieci volte in queste WSOP 2012, pareggiando il record di Nikolai Evdakov. Potrebbe diventare il giocatore con più piazzamenti a premio in una singola edizione, se riuscisse ad andare in the money anche in questo torneo, cosa che non sembra impossibile, dato che è proprio lui il chip leader della prima giornata di gioco.

Dei 101 registrati, 25 in meno rispetto all'anno scorso, ne sono rimasti soltanto 54. A premio andranno i migliori 14, che avranno 19.272 dollari assicurati. Al vincitore, invece, spettano 294.321 dollari. Questo il chip count del torneo dopo il Day 1:

1- Konstantin Puchkov 133.400
2- Rep Porter 115.400
3- Hertzel Zalewski 107.700
4- Hasan Habib 104.700
5- Jose-Luis Velador 98.400
6- Mike Wattel 96.700
7- Benjamin Parker 95.500
8- Daniel Negreanu 94.200
9- Erik Seidel 91.200
10- Andy Bloch 89.100

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti