WSOP 2012 Day 29: fenomeno Kovalchuk

Event26CarouselPhotoOleksiiKovalchuk

L'ucraino, ben noto anche in Italia per le sue frequentazioni all'IPT, conquista il secondo braccialetto in carriera.

Non c'è niente da fare: quando uno è forte, lo è sempre, ovunque e contro chiunque.

Dopo aver fatto scorribande all'Italian Poker Tour, l'ucraino Oleksii Kovalchuk si è (ri)confermato alle World Series of Poker, dove ieri ha conquistato il secondo braccialetto della sua già strepitosa carriera, trionfando nella specialità mista Pot Limit Omaha / Seven Card Stud Hi Low 8 or Better. Ancora notizie positive anche per gli italiani (oltre alla vittoria ai rigori sull'Inghilterra a Euro 2012), con il piazzamento a premio di Stefano Ricci nell'Evento #43. Ecco il riassunto della ventinovesima giornata di gioco alle WSOP 2012.

Evento #41: $3.000 No Limit Hold'em

Jackie Glazier e George Ostrander sono gli unici due giocatori rimasti alla fine di un Day 3 durato ben 13 ore. Vista la maratona che hanno dovuto sopportare, i due player hanno deciso di fermare il gioco alle 2 del mattino, e di concludere l'heads-up oggi (lunedì) a partire dalle 13 ora locale, fino a determinare il vincitore.

La Glazier tornerà al tavolo con 9.480.000 di chip, contro i 3.070.000 di Ostrander, per un vantaggio di oltre 3 a 1. Per entrambi si tratterebbe comunque del primo braccialetto in carriera, ma se vincesse, la Glazier darebbe la prima affermazione all'universo femminile in un evento open dopo quattro anni di digiuno. Vero è che Allyn Jaffrey Shulman ha vinto l'evento Senior, ma appunto non si trattava di un torneo aperto a tutti, ma soltanto agli over 50.

Questo il risultato del resto del final table:

3- Paul Vas Nunes $290.407
4- Morten Mortensen- $210.793
5- Robert Fontes $155.498
6- Darryl Roncon $116.452
7- Joseph Chaplin $88.481
8- Kyle Frey $68.211
9- Dylan Hortin $53.126

Evento #42: $2.500 Omaha/Seven Card Stud Hi-Low 8 or Better

Se non è il più forte giocatore europeo del momento, poco ci manca. Oleksii Kovalchuk ha sconfitto un field di 392 giocatori per laurearsi campione del torneo che prevedeva due specialità in una. La sfida finale, tutta made in Europe, lo ha visto sconfiggere il tedesco George Danzer, cosa che gli ha permesso di conquistare il secondo braccialetto alle WSOP.

Ecco il risultato del final table:

1- Oleksii Kovalchuk - $228.014
2- George Danzer $140.825
3- Mark Gregorich $90.829
4- Danny Ratigan $65.812
5- Yuval Bronshtein $48.387
6- Norman Chad $36.093
7- Wing Wong $27.313
8- Tim Burt $20.966

Evento #43: $1.500 No Limit Hold'em

Zach Clark tornerà a sedersi al tavolo del Day 3 di questo evento da assoluto chip leader. Solo 20 i giocatori rimasti, tra cui James Mackey e Neil Channing. Fuori dalla contesa il campione del mondo 2011, Pius Heinz, il campione WPT Marvin Rettenmaier, Carter Phillips e Andy Frankenberger (questi ultimi recenti vincitori di un braccialetto). Ottimo 49° posto per Stefano Ricci, che conquista 10.284 dollari.

La situazione dei migliori dieci:

1- Zach Clark 1.342.000
2- Balazs Botond 1.320.000
3- Neil Channing 1.319.000
4- James Mackey 1.074.000
5- John Nelson 1.019.000
6- Jesse Yaginuma 709.000
7- Michael Morgousky 621.000
8- Henry Lu 573.000
9- Mark Ketteringham 525.000
10- Francois Dur 502.000

Evento #44: $1.000 No Limit Hold'em

Già scoppiata la bolla di questo 'donkament' da 1.000 dollari che ha visto iscriversi 2.949 giocatori, già ridotti a 297. Come al solito il ritmo è stato super veloce, tanto che sono cadute alcune teste molto nobili come quelle di Melanie Weisner, David Williams, Liv Boeree e Kathy Liebert. Bene invece Amnon Filippi, Blair Hikle, Joe Cada ed Erik Seidel. Tra i migliori 50 anche il nostro Rocco Palumbo.

Questa la top ten del chip count:

1- Tony Welds 131.900
2- Amnof Filippi 130.900
3- Julian Parmann 101.400
4- Mazin Khoury 100.900
5- Mikhail Lakhitov 98.100
6- Jude Ainsworth 96.600
7- Kevin Elia 94.200
8- Blair Hinkle 90.200
9- Shane Weber 88.700
10- Gonzalo Ramirez 80.600

Evento #45: $50.000 The Poker Players Championship

Partito anche il Poker Players Championship, uno dei tornei più attesi di questa ultima fase delle World Series of Poker. 103 gli iscritti, anche se c'è tempo fino al primo pomeriggio di oggi (lunedì) per pagare il buy-in e sedersi al tavolo. Queste le varianti alle quali si devono cimentare i partecipanti: Limit Hold'em, Omaha Hi-Low Split-8 or Better, Seven Card Razz, Seven Card Stud, Seven Card Stud Hi-Low Split 8 or Better, No-Limit Hold'em, Pot-Limit Omaha e 2-7 Triple Draw Lowball.

Gli ultimi tre campioni, Brian Rast (2011), Michael Mizrachi (2010) e David Bach (2009) hanno deciso di tentare nuovamente la sorte, e insieme a loro anche Patrik Antonius e Gus Hansen, che sono al debutto ufficiale alle WSOP 2012.

Questi i migliori dieci dopo il Day 1:

1- Matt Glantz 310.700
2- Ali Eslami 286.900
3- Keith Gipson 281.500
4- Lyle Berman 280.300
5- Andy Bloch 265.600
6- Alexander Kravnchenko 260.700
7- David Baker 257.700
8- Jeff Lisandro 254.600
9- Jon Spings 254.000
10- Joe Cassidy 252.400

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti