WSOP 2012 Day 25: dai, Alex!

Naoya Kihara

Longobardi parteciperà al tavolo finale dell'Evento #36 dedicato al No Limit Hold'em Shootout.

Dopo il final table di Fabrizio 'Superbaldas' Baldassarri, un altro azzurro riesce ad arrivare all'atto finale di un torneo delle WSOP 2012. Alex Longobardi fa il colpaccio nell'Evento #36, dove trionfando potrebbe interrompere un digiuno italiano che dura ormai da quattro anni alle World Series of Poker. Bene anche Max Pescatori, a premio, anche se eliminato, nell'Evento #37. Il tutto nella giornata in cui, per la prima volta in quarantatre edizioni, un giapponese regala un braccialetto al suo paese. Questo il riassunto della venticinquesima giornata di gioco alle WSOP.

Evento #34: $5.000 Pot Limit Omaha Six Handed

Nella notte di mercoledì, Naoya Kihara ha fatto gioire il Giappone, portandosi a casa l'Evento #34 e anche un bel gruzzoletto. Il figlio del Sol Levante ha sbaragliato la concorrenza di altri 418 giocatori, e al tavolo finale si è dovuto prendere cura di gente del calibro di Tommy Le, Davidi Kitai e Chris De Maci.

La mano finale ha visto Kihara rilanciare pre-flop e ottenere il call di De Maci. Sul flop, AJ2 con due carte di cuori, De Maci ha fatto check: continuation bet di Kihara, rilancio di De Maci, immediato all-in del giapponese e conseguente call: turn e river portano un 6 e un 7 che fanno chiudere una scala a Kihara, chiudendo la contesa.

Il risultato finale del torneo:

1- Naoya Kihara  $512.029
2- Chris De Maci  $316.308
3- Daniel Hindin  $203.369
4- Hans Winzeler  $134.857
5- Davidi Kitai  $92.064
6- Tommy Le  $64.671

Evento #35: $2.500 Mixed Hold'em

Tutti gli occhi erano puntati su questo tavolo, grazie alla presenza di Phil Ivey. Ancora una volta, però, il Tiger Woods del poker è caduto sul più bello, chiudendo con un deludente (per lui) ottavo posto finale. La vittoria è andata a Chris Tryba, che nello scontro conclusivo ha avuto ragione di un ottimo Erik Cajelais.

Qui, la mano finale ha visto Tryba trionfare con un colore chiuso al river, contro una scala (già fatta al turn) del suo avversario. Un colpo che Cajelais non ha potuto parare e che ha decretato l'affermazione del suo avversario.

Ecco il risultato del final table:

1- Chris Tryba $210.107
2- Erik Cajelais $129.766
3- Salman Behbehani $93.842
4- Joep van den Bijgaart $68.576
5- Michael Gathy $50.640
6- Samuel Golbuff $37.793
7- Brent Wheeler $28.494
8- Phil Ivey $21.699
9- Michael Foti $16.692

Evento #36: $3.000 No Limit Hold'em Shootout

Le speranze azzurre risiedono in Alessandro Longobardi. Il 'doge' è riuscito a raggiungere il tavolo finale, dopo aver passato il taglio del Day 1 al termine di un heads-up fiume contro Shane Douglas. Seduti accanto a lui troverà parecchi volti noti, a cominciare da Antonio Esfandiari, passando poi per Joe Tehan e Roberto Romanello. Eliminati invece Justin Bonomo, Jason Koon, Melanie Weisner, Christian Harder, David Baker e Steve Billirakis.

Ecco la situazione del chip count:

1- Craig Mccorkel 539.000
2- Jeremiah Fitzpatrick 539.000
3- Antonio Esfandiari 538.000
4- Roberto Romanello 530.000
5- Joe Tehan 529.000
6- Athanasios Polychronopoulos 528.000
7- Sardor Gaziev 527.000
8- Alessandro Longobardi 512.000
9- Thiago Nishijima 510.000
10- Jonathan Lane 509.000

Evento #37: $2.500 Eight Game Mix

Sono ancora 27 i giocatori in corsa per conquistare il braccialetto in questo particolare evento che racchiude ben otto specialità diverse. Niente da fare per Max Pescatori, che è stato eliminato al 33° posto, portandosi a casa poco più di 5.000 dollari per il disturbo. Ci saranno, eccome, Rep Porter, Jennifer Harman, Greg Mueller e Jerrod Ankenman, vincitore di questo torneo nel 2009. Tra gli altri eliminati eccellenti, ricordiamo Noah Schwartz, Ylon Schwartz, Chris Bjorin e Jeff Lisandro.

La top ten del chip count:

1- Joseph Couden 303.300
2- Rep Porter 237.200
3- Jerrod Ankenman 215.900
4- Jennifer Harman 204.300
5- Calvin Anderson 183.500
6- Donnacha O’Dea 170.200
7- Scott Seiver 169.000
8- Mikal Blomlie 167.000
9- Johannes Holstege 166.400
10- Greg Mueller 163.600

Evento #38: $1.500 No Limit Hold'em

Il quarto torneo da 1.500 dollari dedicato al No Limit Hold'em ha attirato 2.534 giocatori, per un montepremi di 3,4 milioni di dollari, 607.200 dei quali finiranno venerdì nelle tasche del vincitore. 270 i posti pagati, quando alla fine del Day 1 sono rimasti in 277, guidati da Layne Flack con 229.700 chip.

Poca gloria, stavolta, per i vari Phil Hellmuth, Phil Ivey, John Monnette, Mike Matusow, J.C. Tran, Michael Mizrachi, Kathy Liebert, Shawn Buchanan e per un sempre più deludente Daniel Negreanu, dal quale tutti si aspettano ancora il primo guizzo.

Chiudiamo con la top ten del chip count di questo torneo:

1- Layne Flack 229.700
2- H Borotvetz 146.900
3- Jesse Yaginuma 140.600
4- Michael Benvenuti 123.700
5- Lauren Kling 123.300
6- AP Phahurat 122.800
7- Marcus Gurley 120.600
8- Jason Potter 114.700
9- Jim Collopy 109.100
10- Timothy Liddell 100.700

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti