WPT World Championship, Rocco Palumbo tra i migliori nel Day 2

rocco palumbo

Sono rimasti in 66 e l'italiano continua a volare. Fuori purtroppo Giacomo Fundarò.

"Soddisfattissimo del day2 del WPT Championship! Giocato bene e tranquillo e quasi quadruplicato lo stack... 9/66 left, domani 1,5-3k average 200k.... #gogogo".

Con queste parole, affidate a Facebook, Rocco 'RoccoGe' Palumbo ha voluto chiudere il Day 2 del WPT World Championship, il torneo che chiude la stagione del World Poker Tour e che ha il buy-in più alto dell'intero circuito, 25.500 dollari. È lui l'unico azzurro ancora in corsa, dopo l'eliminazione dell'altro italiano in gara, Giacomo Fundarò .

L'ex player di Winga Poker, come da lui stesso annunciato, occupa la nona posizione su 66 player rimasti in gioco, con uno stack di 395.200 chip. Davanti a tutti c'è Mike Linster, che con 744.000 chip precede Dan Shak e Antonio 'The Magician' Esfandiari, per una tot ten che vede la presenza anche di Steve Silverman, Amir Babakhani, Jake Cody, Chino Rheem e Will 'The Thrill' Failla. Non esattamente gli ultimi arrivati, insomma.

Pollice alto anche per Phil Hellmuth (307.000 chip), Yevgeniy Timoshenko (237.100), Andrew Lichtenberger (232.100) e Brian Rast (228.700). Più indietro troviamo pure Ben Lamb (218.900), Andy Frankenberger (186.400), Marvin Guido Rettenmaier (178.100), David 'Doc' Sands (176.600), Matt Giannetti (148.200), Matt Salsberg (130.800), Erick Lindgren (124.100) e Daniel Negreanu (124.00).

Tra i rimandati Jason Mercier, Dan O'Brien, Scotty Nguyen, Paul Klann e Jonathan Aguiar, ancora in corsa ma con pochissimi gettoni. Bocciati invece Moshin Charania, Galen Hall, Joe Serock, Phil Ivey, Nick Schulman e Guillaume Darcourt.

Giacomo Fundarò è stato eliminato da Matt Giannetti, nonostante il suo A-T suited partisse in vantaggio contro il Q-J suited dell'americano. Giannetti ha floppato una donna, ma un progetto di colore nut aveva lasciato parecchie speranze all'italiano: tuttavia un jack e un cinque al turn e al river (entrambi neri) hanno estromesso l'azzurro dal torneo.

Il WPT World Championship prosegue oggi, con un montepremi di 3.540.400 dollari che verrà diviso tra i migliori 15 classificati. Al vincitore andrà una prima moneta da 1.150.297 dollari.

Questa la top ten del chip count:

1- Mike Linster 744.000
2- Dan Shak 617.300
3- Antonio Esfandiari 536.100
4- Steven Silverman 513.200
5- Amir Babakhani 491.000
6- Jake Cody 453.500
7- Richard Harroch 399.600
8- Chino Rheem 396.500
9- Rocco Palumbo 395.200
10- Will Failla 386.000

Potrebbe Interessarti

assets/photos/_resampled/croppedimage12580-shot-clock-wpt.jpg

Polemiche contro lo Shot Clock al World Poker Tour

Secondo il noto giocatore di poker tedesco, lo shot clock fungerebbe da deterrente soprattutto per i giocatori amatoriali, che si sentirebbero scoraggiati dal partecipare.(25)

03 Aprile 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-andrea-dato.jpg

Strepitoso Andrea Dato: suo il WPT Venezia 2014!

Grandissima performance per l'azzurro, che in heads-up si prende cura nientemeno che di Samuel Trickett, uno dei più forti giocatori di poker al mondo.(25)

17 Marzo 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-Venice2.jpg

Tutto quello che è successo finora al WPT Venezia 2014

Dopo il dominio russo-ceco delle prime due giornate, gli azzurri tornano protagonisti conquistando le prime due posizioni nel Day 2. E non solo quelle.(25)

13 Marzo 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-pescatori.jpg

WPTn Venezia, Max Pescatori vola nel Day 1A

È cominciato ieri il World Poker Tour National di Venezia. In testa Stelian Mugurel Valti, ma Massimiliano Pescatori lo tallona con il secondo stack più...(25)

07 Marzo 2014

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Il tuo commento sarà approvato entro pochi minuti. Grazie!

Non ci sono commenti