WPT Venezia Day3: Italiani Alla Riscossa!

In testa c'è Simon Ravnsbaek, ma gli azzurri piazzano cinque esponenti tra gli ultimi nove player ancora in gioco.

Giornata piuttosto convulsa il Day 3 del World Poker Tour di Venezia, concluso in testa dal danese Simon Ravnsbaek.

A dominare la scena non sono state tanto le prodezze dei giocatori al tavolo, che pure non sono mancate, quanto una certa confusione organizzativa che ha destato qualche perplessità.

Ad un certo punto sembrava addirittura che il gioco dovesse proseguire fino al raggiungimento del final table (che al WPT, lo ricordiamo, è di sei giocatori), ma alla fine la direzione ha optato per decretare lo stop all'eliminazione del decimo classificato.

Ad ogni modo, come detto, dei ventisette giocatori che hanno iniziato il Day 3, ne sono rimasti soltanto nove. Dei diciotto eliminati, la metà sono andati a premio: si tratta di Gianluca Speranza, Giacomo 'Ciccio' Valenti, Konstantin Streletskiy, Erion Islamay, James Akenhead, Marko Neumann, Marcel Bjerkmann, Gabriele Lepore e Andrey Gulyy.

Fuori a sorpresa alcuni dei dominatori delle giornate precedenti, come James Akenhead, Andrey Gulyy, il nostro Gabriele 'Galb' Lepore e soprattutto Marcel Bjerkmann, assoluto mattatore del Day 2.

Il norvegese, aggressivo fino ai limiti del maniac, non è riuscito a ripetere la prestazione della giornata precedente, ed è stato eliminato in dodicesima posizione.

Chi invece ha inserito la quarta marcia al momento giusto è stato Simon Ravnsbaek, il danese che in carriera vanta già un terzo posto al WPT di Vienna dell'anno scorso. Ottime le prove di Alessandro Longobardi, staccato dalla vetta per una manciata di chip, e Andrea Dato.

Fuori dal podio provvisorio Jason Wheeler, Gianluca Trebbi, Andrea Carini, Jeremie Sochet, Rinat Bogdanov e Massimo Mosele.

Dunque, tra i magnifici nove che oggi si giocheranno l'accesso al final table ci sono ben cinque italiani. A parte Mosele, talmente corto da dover sperare in qualcosa di molto simile a un miracolo, gli altri quattro hanno tutti ottime possibilità di qualificarsi per l'atto conclusivo del WPT di Venezia 2012, come dimostra il chip count:

1- Simon Ravnsbaek 795.000
2- Alessandro Longobardi 783.000
3- Andrea Dato 726.000
4- Jason Wheeler 699.000
5- Gianluca Trebbi 474.000
6- Andrea Carini 430.000
7- Jeremie Sochet 402.000
8- Rinat Bogdanov 201.000
9- Massimo Mosele 163.000

Potrebbe Interessarti

assets/photos/_resampled/croppedimage12580-shot-clock-wpt.jpg

Polemiche contro lo Shot Clock al World Poker Tour

Secondo il noto giocatore di poker tedesco, lo shot clock fungerebbe da deterrente soprattutto per i giocatori amatoriali, che si sentirebbero scoraggiati dal partecipare.

03 Aprile 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-andrea-dato.jpg

Strepitoso Andrea Dato: suo il WPT Venezia 2014!

Grandissima performance per l'azzurro, che in heads-up si prende cura nientemeno che di Samuel Trickett, uno dei più forti giocatori di poker al mondo.

17 Marzo 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-Venice2.jpg

Tutto quello che è successo finora al WPT Venezia 2014

Dopo il dominio russo-ceco delle prime due giornate, gli azzurri tornano protagonisti conquistando le prime due posizioni nel Day 2. E non solo quelle.

13 Marzo 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-pescatori.jpg

WPTn Venezia, Max Pescatori vola nel Day 1A

È cominciato ieri il World Poker Tour National di Venezia. In testa Stelian Mugurel Valti, ma Massimiliano Pescatori lo tallona con il secondo stack più...

07 Marzo 2014

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Il tuo commento sarà approvato entro pochi minuti. Grazie!

Non ci sono commenti