WPT Venezia 2011: il Colpo di Alescio!

Il titolo di campione del WPT rimane in Italia: dopo Alessio Isaia é la volta di Edoardo Alescio!

Alla fine é andato tutto nel migliore dei modi e, nonostante lo svolgimento della partita abbia spesso suggerito il contrario, il titolo di Campione del WPT Venezia 2011 resta in Italia e va tra le mani di Edoardo Alescio.

Giocatore “di casa” e volto molto conosciuto dagli addetti ai lavori del Casinó Ca Noghera di Venezia, Alescio si ee reso protagonist di una vittoria decisamente atipica al termine di un tavolo finale che lo ha visto spesso in ombra e vicino a cedere il suo stack a giocatori apparentemente piú in giornata di lui.

Sembrava scritto: deve vincere O D’wyer

Nonostante i quattro (su sei) player italiani al tavolo, giá dalle prime mani del torneo é apparso evidente come il favore della giornata fosse tutto a vantaggio dello statunitense Steve O’Dwyer, conosciuto al grande pubblico dai tempi del suo secondo posto all’EPT Londra e decisissimo a tornare dall’Italia con il titolo di campione in valigia.

Aggressivo e determinato – senza mai trasformarsi in una calling station – O’Dwyer ha cercato infatti fin da subito di imporre il suo ritmo al torneo incominciando la giornata con la prima eliminazione che gli ha consentito di costringere l’altro giocatore straniero, Alexander Dovzhenko, ad abbandonare il tavolo di gioco.

Con occhi – e speranze – tricolori puntati tutti si Andrea Benelli ed Andrea Dato,senza dubbio i “nostri” nomi di punta al tavolo finale del WPT Venezia, il pubblico italiano si é visto colpire molto duro nel morale quando sia Benelli che Dato sono stati spinti fuori dal torneo dalla carica irresistibile di un O’Dwyer in grado di arrivare ad un passo dall’heads up finale con uno stack tale da farlo giá ritenere il vincirore natural del World Poker Tour.

Alescio parte all’attacco

Con Michele Caroli ed Edoardo Alescio ancora in gioco contro il player Americano, appare chiaro come sia necessario uno scontro tra italiani per individuare l’”eroe” pronto a sfidare O’Dwyer nel testa a testa finale.

Purtroppo per Caroli, il vincitore di questo duello viene deciso da una mano nella quale lui mostra AJ contro l’AQ di Alescio che non vede stravolgimenti sul board e gli consente di portare a casa la sicurezza del secondo posto.

A questo punto, nel momento della partenza dell’heads up, il vantaggio é di circa 2:1 per O’Dwyer: 4.000.000 di chips per lui contro i 2.300.000 del player Veneto.

La buona sorte, peró, smette improvvisamente di parlare in Americano e comincia a sorridere ad Edoardo Alescio che riesce ad incastrare, tra gli altri colpi, un double up grazie ad un progetto di colore (vincente) chiuso al river.

Con uno stack ormai ridottissimo, lo sfiduciato O’Dwyer tent ail coinflip andando all in con A7 incontrando il call di Alescio che mostra 55 e che viene aiutato a raggiungere il titolo di campione del WPT Venezia 2011 dal board A 5 J 6 4.

I Top 6 al WPT Venezia

Queste le prime sei posizioni nella classifica ufficiale del WPT Venezia di Dicembre 2011.

1) Edoardo Alescio 175.000 €
2) Steve O'Dwyer 99.530 €
3) Michele Caroli 66.090 €
4) Andrea Dato 43.470 €
5) Andrea Benelli 34.245 €
6) Alexander Dovzhenko 27.035 €
assets/photos/_resampled/croppedimage6060-2414431015025237930334351516334290704582372885o.jpg
About

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Il tuo commento sarà approvato entro pochi minuti. Grazie!

Non ci sono commenti