Il WPT Praga parla russo: vince Andrey Pateychuk

2507 Andrey Pateychuk

Il 22enne si è aggiudicato la prima edizione del World Poker Tour di Praga, battendo in heads-up lo spagnolo Adria Balaguer.

Mostruoso. Non c’è altro modo per definire Andrey Pateychuk, il 22enne russo che ha vinto il WPT di Praga, un evento targato World Poker Tour che per la prima volta ha toccato la capitale della Repubblica Ceca.

Partito con uno svantaggio di 15 a 1 in chip nell’heads-up conclusivo, l’astro nascente del poker russo è riuscito nell’impresa di recuperare terreno, fino a battere l’avversario, lo spagnolo Adria Balaguer.

Così, Pateychuk ha potuto aggiungere oltre 468.000 euro ai due milioni di dollari che è riuscito a raggranellare negli ultimi cinque mesi.

A soli 22 anni, infatti, Andrey vanta già un 15° posto al Main Event delle World Series of Poker, oltre a un titolo EPT e, fresca di nottata, un’affermazione nel circuito WPT.

In totale, ci sono volute dieci ore per portare a termine il final table del WPT di Praga, nonostante come da tradizione si giocasse six-handed.

Eliminati i tre short-stack (Russel Carson, Sigurd Eskelund e Benjamin Pollak), Pateychuk e Balaguer si sono presi cura di Stanislaw Kretz, eliminato al terzo posto nonostante avesse cominciato il tavolo finale con una chip lead piuttosto importante.

Come detto, il russo si è trovato in heads-up con uno svantaggio incredibile: 15.600.000 in chip per l’avversario spagnolo, solo 1.500.000 per lui.

Il primo double-up, Pateychuk l’ha ottenuto grazie a una mano K-J off-suited contro T-9 off-suited. Subito dopo, nella mano successiva, il russo è andato di nuovo all-in con A-K, ma stavolta Balaguer è stato sfortunato, perché ha inevitabilmente chiamato con A-Q.

Rinfrancato da due double-up consecutivi, Pateychuk ha inserito la quinta marcia, fino a superare Balaguer.

Nella mano conclusiva, la sorte ha di nuovo arriso al 22enne russo, che con A-5 ha chiamato l’all-in dell’iberico, che aveva Q-Q. Ma il board ha fatto chiudere a Pateychuk una fortunosa scala wheel, relegando il buon Adria al secondo posto.

Ecco il risultato del final table del WPT di Praga, comprensivo di relativo premio in denaro:

1. Andrey Pateychuk $630.263

2. Adria Balaguer $320.381

3. Stanislaw Kretz $212.690

4. Benjamin Pollak $139.999

5. Sigurd Eskelund $107.691

6. Russell Carson $84.807

Potrebbe Interessarti

assets/photos/_resampled/croppedimage12580-shot-clock-wpt.jpg

Polemiche contro lo Shot Clock al World Poker Tour

Secondo il noto giocatore di poker tedesco, lo shot clock fungerebbe da deterrente soprattutto per i giocatori amatoriali, che si sentirebbero scoraggiati dal partecipare.(25)

03 Aprile 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-andrea-dato.jpg

Strepitoso Andrea Dato: suo il WPT Venezia 2014!

Grandissima performance per l'azzurro, che in heads-up si prende cura nientemeno che di Samuel Trickett, uno dei più forti giocatori di poker al mondo.(25)

17 Marzo 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-Venice2.jpg

Tutto quello che è successo finora al WPT Venezia 2014

Dopo il dominio russo-ceco delle prime due giornate, gli azzurri tornano protagonisti conquistando le prime due posizioni nel Day 2. E non solo quelle.(25)

13 Marzo 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-pescatori.jpg

WPTn Venezia, Max Pescatori vola nel Day 1A

È cominciato ieri il World Poker Tour National di Venezia. In testa Stelian Mugurel Valti, ma Massimiliano Pescatori lo tallona con il secondo stack più...(25)

07 Marzo 2014

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Il tuo commento sarà approvato entro pochi minuti. Grazie!

Non ci sono commenti