WPT Bay 101 Shooting Star, Chino Rheem cerca il poker

chino rheem wpt bay 101 shooting star2

Siamo giunti al Final Table di questa nuova tappa del World Poker Tour. Al Bay 101 Shooting Star c’è Chino Rheem davanti a tutti nel plotoncino da sei giocatori.

È stato un Day 3 abbastanza particolare, quello vissuto in quell di San Jose. C’era da ridurre il field fino ai sei giocatori per il Final Table del WPT Bay 101 Shooting Star, con 44 personaggi ai nastri di partenza.

C’era anche grande curiosità per capire chi si sarebbe accaparrato le ultime taglie in giro. Giocatori come Mike Sexton, David Williams, Christian Harder, Garrett Greer e Rainer Kempe erano delle prede davvero succulente.

E alla fine, il plotone si è ridotto a quei sei giocatori che torneranno al tavolo nella notte italiana. In palio c’è il titolo di campione di questa tappa e l’accesso al WPT Tournament of Champions di fine stagione.

Kempe ultima ‘stella’ in gioco

rainer kempe wpt bay 101 shooting star
Rainer Kempe, l'ultima 'stella' rimasta

Ci sarà, inoltre, ancora un’ultima taglia in palio in questo tavolo finale, ovvero quella di Rainer Kempe. Il giocatore tedesco è riuscito a giocare un ottimo Day 3, fino a piazzarsi tra i primi sei a fine giornata.

Per Kempe si tratta dell’occasione giusta per confermare un ottimo periodo di forma. Quasi un milione di dollari già vinto nei primi due mesi del 2017. Con il preziosismo arrivato al Super High Roller da 50.000 dollari vinto all’Aria Casino di Las Vegas.

Tutti eliminati, invece, gli altri giocatori che hanno iniziato questo Main Event con una taglia sulla testa. I più grandi rimpianti ce li ha David Williams, il quale ha concluso al sedicesimo posto dopo aver condotto un ottimo inizio di Day 3.

Un po’ più indietro si sono piazzati Mike Sexton, Christian Harder e Garrett Greer. Presenti al Day 3, ma senza troppa fortuna, anche Matt Affleck, Pratyush Buddiga e il dominatore del Day 1, Eddy Sabat.

Molto vicino alla bolla di fine giornata anche Kevin MacPhee, che si è fermato in decima posizione, a pochi passi dal Final Table, eliminato proprio da Rainer Kempe. Un Final Table che sarà comunque ricco di presenze interessanti.

Volpe si scalda, Aido esce in extremis

A comandare il chipcount alla vigilia dell’ultimo giorno di gioco a San Jose, è Chino Rheem, il quale proprio nel finale del Day 3 si è risollevato alla grande. Un bel piattone per iniziare a salire, poi la scalata è proseguita fino a toccare quota sette milioni di chip.

In questa occasione, Rheem andrà a caccia di un record di assoluto prestigio. In caso di vittoria, infatti, potrebbe essere il primo a piazzare il suo quarto trionfo al World Poker Tour.

Da seguire anche Paul Volpe, che dopo aver dominato il Day 2 si è anche accaparrato una sedia per il Final Table. Per lui si tratterà del primo risultato di rilievo in questo avvio di 2017, comunque andranno le cose domani.

paul volpe wpt bay 101 shooting star
Paul Volpe cerca la prima zampata dell'anno

Non farà parte della festa Igor Yaroshevskyy, il quale cercava ancora il primo acuto di rilievo in carriera. Tuttavia, è stato proprio Rheem a fermare la corsa del giocatore ucraino in ottava posizione.

Sembrava poter essere una giornata positive anche per Sergio Aido, uno dei giocatori più caldi del momento. Il giocatore spagnolo, dopo essere andato fortissimo in Asia e aver accumulato quasi due milioni di dollari, ha fatto scoppiare la bolla del Final Table, chiudendo al settimo posto.

Chiudono il tavolo finale Sam Panzica, Anthony Spinella e Dennis Stevermer. Quest’ultimo è l’unico tra i sei ad avere uno stack inferiore al milione di chip.

Questo il chipcount alla vigilia del Final Table del WPT Bay 101 Shooting Star:

  1. Chino Rheem – 10,650,000
  2. Rainer Kempe – 3,705,000
  3. Sam Panzica – 3,215,000
  4. Paul Volpe – 3,005,000
  5. Anthony Spinella – 2,635,000
  6. Dennis Stevermer – 980,000

Questo, invece, il payout riservato ai protagonisti del tavolo finale:

  1. $1,373,000         
  2. $786,610            
  3. $521,660            
  4. $349,610            
  5. $243,090            
  6. $188,460

Come detto, al premio riservato al primo classificato si aggiunge l’assegno da 15.000 dollari, da spendere poi per partecipare al WPT Tournament of Champions di fine stagione.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti