Video della Settimana – il Miglior Fold delle WSOP 2016

Day 7 wsop2016 obst

I full house sono rari nel poker, e le scale colore ancora di più, ma vederli entrambi nella stessa mano è qualcosa di unico.

Durante il Day 7 del WSOP Main Event 2016 queste due mani si sono scontrati e alla fine abbiamo assistito a un fold memorabile.

Sono rimasti in 22 nel Main Event e si giocherà fino al tavolo finale da 9. Michael Ruane, che nel Day 6 e nel Day 7 ha fatto il bello e il cattivo tempo, è uo dei big stack del torneo, così come James Obst, che siede alla sua sinistra.

Obst in carriera ha vinto molto, sia dal vivo sia online con il nickname Andy McLeod mentre il suo avversario Ruane è sconosciuto a livello internazionale.

Di lui sappiamo solo che è ufficialmente un poker pro. In questa mano, quattro giocatori arrivano al flop. Fernando Pons ha aperto il gioco e Ruane da bottone, Obst da small e Qui Nguyen da big hanno fatto call.

Non avevano idea di ciò che avrebbero visto da lì a poco.

 

L’azione al flop

A parte Qui Nguyen, che aveva una mano scarsa e ha chiamato solo per le pot odds, tutti centrano qualcosa al flop.

Pons chiude la top pair e punta, ma il board è pieno di progetti, e quando si trova ad affrontare un rais e un re-raise di Ruane e Obst, decide di mollare.

Quando Obst controrilancia, il progetto di scala colore improvvisamente non sembra più così promettente agli occhi di Ruane. Ruane stava semi-bluffando, ma Obst potrebbe avere un progetto di colore migliore. Tuttavia, Ruane non può mollare e basta, qui. Deve vedere un’altra carta.

 

ruane wsop2016

 

Turn e river, carte da sogno

Michael Ruane può definirsi davvero fortunato, perché centra uno degli out che al turn gli fanno chiudere la scala colore.

Obst giustamente fa check, quindi Ruane può continuare con una bella piccola value bet.

Obst sta giocando la sua mano nel modo giusto. Semplicemente, al river capita per lui una carta molto sfortunata, perché il suo full house gli dà lo 0% di equity.

Sentendosi in controllo, ora è Obst a piazzare una value bet, ma quando Ruane rilancia all-in nel piatto più grosso giocato sinora nel Main Event, James riesce a foldare, addirittura indovinando la mano dell’avversario.

Una mano spettacolare che non si vede molto spesso.

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page