Viaggio all'Interno delle WSOP 2017

WSOP 5137

Pochi giorni dopo il primo shuffle up and deal, eccovi un interessante reportage all'interno dell'edizione 2017 delle World Series of Poker.

Se non siete mai stati alle World Series of Poker, non potrete mai sapere che ci sono tantissime e nette differenze rispetto all'edizione precedente.

Sì, c'è ancora una marea apparentemente senza fine di tavoli di poker, ma il circuito più lungo dell'anno ha subìto la sua modifica più pesante da quando è stata inaugurata, qualche anno fa, la sala Pavilion.

La sala Amazon, che per tanti anni è stata il fiore all'occhiello in casa WSOP con una lunga serie di feature table e il tavolo televisivo targato ESPN, ora è una sala con tavoli da poker quasi come tante altre.

Tra l'altro, la sala Pavilion è stata recentemente rinnovata e adesso ospita anche diversi tavoli di cash game high stakes, con un'area nuova di zecca sponsorizzata nientemeno che dal King's Casino, una delle oasi del poker in Europa.

Possiamo dunque dire che quello delle WSOP è tutto un altro mondo rispetto al passato.

WSOP 2017 tra novità e addii

Una delle particolarità delle WSOP che però non apparirà nell'edizione del 2017 è rappresentata da Poker Kitchen.

È difficile dire se questa catena di ristorazione, che è stata cancellata sia per la consegna ai tavoli che per l'acquisto sul posto, mancherà più di tanto ai giocatori che si vedranno ai tavoli.

Anche perchè, nonostante un assortimento che era comunque abbastanza ricco, Poker Kitchen non è mai stata la scelta principale dei giocatori stessi, al momento di nutrirsi.

Ora si può mangiare ai tavoli presenti nella Pavilion Room, dove è presente anche un settore dedicato agli hot dog.

In ogni caso, la più grande novità delle WSOP 2017 è rappresentata dallo spostamento del tavolo televisivo nella Brasilia Room. Ora la sala è stata nettamente migliorate, con tre feature table e una gamma un po' meno vasta di tavoli, tanto che questa room verrà utilizzata solo nella fasi finali dei tornei principali.

Eccovi nel dettaglio una rassegna fotografica di quanto abbiamo visto finora alle WSOP 2017:

WSOP 5097

Quest'anno i giocatori che arrivano al Rio vengono accolti da una Lamborghini Gallardo, acquistata da Exotic Car Rentals. Dopo essere stati eliminati da un torneo (e non ve lo auguriamo) potrete farvi un giro di 4 ore a bordo di questo gioiello per 399 dollari. Probabilmente non il modo peggiore per spendere tutti questi soldi.

Pavilion 2017 WSOP 5174

La sala Pavilion resta la più grande sul piano principale della struttura delle WSOP, e ora contiene anche diversi tavoli di cash game, oltre allo spazio riservato ai tornei e ai satellite di qualificazione. È anche il primo spazio riservato ad un torneo in cui gli spettatori possono mettersi comodo e assistere allo spettacolo.

Kings Casino cash game 2017 WSOP 5184

L'area sponsorizzata dal King's Casino di Leon Tsoukernik è una delle novità delle WSOP 2017. Da sempre le WSOP hanno attratto le stelle del cash game, ma l'area riservata ai tavoli high stakes non è mai stata molto attraente. Da quest'anno, questo spazio potrebbe accogliere altri grandi giocatori, sull'esempio della Ivey Room dell'Aria o della Bobby's Room del Bellagio.

Kings Casino Cash Game 2017 WSOP 3

I tavoli cash game high stakes dell'area del King's Casino sono praticamente attaccati a quelli destinati per i tornei delle WSOP. C'è anche un feature table al centro della sala, in cui si giocano i livelli più alti.

Kings Casino lounge 2017 WSOP 5191

L'area del King's Casino contiene anche una VIP lounge che consente ai giocatori di prendersi una pausa in una zona decisamente lussuosa e in cui i comfort non mancano.

Jason Mercier Banner 2017 WSOP 5217

Jason Mercier è il vincitore dell'ultima classifica del Player of the Year. Il banner che lo celebra è stato piazzato all'angolo destro della Pavilion Room. Peccato che non ci sia anche il suo cane Marshmellow.

WSOP Hot Dog IMG 6878

Sì, il carrello degli hot dog è realtà anche alle WSOP.

Dining area 2017 WSOP 5255

Questa è l'area riservata ai pasti presente nella Pavilion Room. È stata giustamente piazzata a pochi centrimenti dal luogo in cui si concentra l'action.

Grab Go 2017 WSOP 5240

E questo è ciò che rimane della già menzionata Poker Kitchen. La room è decisamente più piccola rispetto a prima, ed è stata rinominata Miranda Grab & Go. Ciò che arriva attraverso i camion della ditta All American Dave è invece accessibile poco fuori dalla Amazon Room.

Miranda Room 2017 WSOP 5233

Questa è la Miranda Room, area totalmente rinnovata e destinata ai tornei. Si tratta di una semplice room riservata al gioco, non c'è niente di speciale da segnalare, se non che prima fosse l'area riservata a Poker Kitchen.

Booth 2017 WSOP 5226

È cambiato, seppur di poco, anche il target dei venditori presenti nei corridoi. Vendono vitamine, fidget spinner, cuffiette e soprattutto caricatori per le batterie dei cellulari. Tanti, tantissimi caricatori...

2017 WSOP 5271

Per la prima volta nella storia, i bagni presenti all'interno della Brasilia room sono unisex.

Brasilia 2017 WSOP 5258

A proposito della Brasilia Room, sarà la vetrina dell'edizione 2017 delle WSOP. Comprende anche il tavolo televisivo sponsorizzato da ESPN, oltre ad altri due feature table e una manciata di tavoli in cui si giocheranno soprattutto le fasi finali dei tornei. È esattamente il posto in cui vorreste trovarvi per giocare a poker.

Mothership 2017 WSOP 5293

Il tavolo televisivo targato ESPN mantiene la propria impostazione, che lo rende fuori dal comune. Qui si terrà lo streaming, organizzato quest'anno da PokerGO.

Amazon Room 2017 WSOP 5300

Ora che è priva del tavolo televisivo ESPN, la Amazon Room contiene un numero nettamente superiore di tavoli.

Chips 2017 WSOP 5296

Queste le montagne di chip pronte per l'uso nella Amazon Room.

2017 WSOP 5248

La porta di ingresso e di uscita del Rio Casino, quest'anno ha un qualcosa che rievoca l'entrata ad un concerto rock.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti