Vanessa Selbst “Trump sta alimentando la Fobia per gli Immigrati”

politica selbst

Scopri cosa pensa un poker player del calibro di Vanessa Selbst di personaggi come Donald Trump e Hillary Clinton, e del futuro del poker in America.

Abbiamo parlato di poker con Vanessa innumerevoli volte ed è forse ora di affrontare tematiche che vanno oltre, soprattutto in un momento in cui l’America sta attraversando una profonda crisi politica.

La Selbst non è solo uno dei giocatori di poker più vincenti della storia ma è anche un avvocato molto preparato in materia politica.

Vediamo allora qual è la sua percezione sulle Elezioni presidenziali in USA

 

Chi sarebbe il miglior Presidente per il mondo del poker?

Dubito che ci sarebbero grosse differenze. Il Poker dovrebbe essere regolato a livello statale ed è una cosa che poco centra con la persona al potere.

In linea di massima i Democratici sono più aperti verso una legislazione mentre i Repubblicani semplicemente evitano l’argomento.

Quindi se proprio devo scegliere ti direi Hillary Clinton è la scelta migliore per il poker.

 

hillary clinton convention
"Il mondo del poker dovrebbe scegliere la Clinton"

 

[Approfondisci: Negreanu “Solo quelli come Mike Matusow credono alle fesserie di Trump!”]

 

Barry Greenstein ci diceva che i politici contro il poker sono i primi a giocarlo…

Lo penso anche io. I politici dicono qualsiasi cosa gli possa essere utile per essere eletti o rieletti.

Il sistema fa acqua da tutte le parti e personaggi come Sheldon Adelson certo non aiutano a migliorare le cose.

"Le campagne elettorali hanno bisogno di soldi e i finanziatori come Adelson divengono degli attori importanti"

Se non altro la campoagna socialista di bernie Sanders è stata rinfrescante e ha mostrato agli americani che “Socialismo” non è una brutta parola.

Gli Svedesi si definiscono “Socialisti” e nessuno li ha mai criticati

Assolutamente. Credo che le idee socialista in una società capitalista diventano inevitabili ad un certo punto.

C’è tutta una classe corrotta, lavori della classe media che spariscono, divario tra ricchi e poveri in aumento e molti lavori che non richiedono grandi abilità, ricoperti da persone che invece di abilità ne hanno molte.

Non possiamo immaginare che una società del genere possa durare in eterno. Prima o poi il governo deve fare qualcosa per ridistribuire le ricchezze.

 

vanessa selbst intervista
"La campagna di Sanders ha mostrato agli americani che “Socialismo” non è una brutta parola"

 

L’Europa è sorpresa che entrambi i candidati non godano di molta popolarità…

È una cosa davvero anomala. Bernie Sanders ad esempio era più amato, ma Hillary aveva i soldi, le competenze e soprattutto le giuste connessioni.

"Bernie parlava contro Wall Street e i soldi generati dai politici e questo ovviamente non piace alle varie lobbies"

Ma alla fine non era lui il candidato migliore. A volte dava l’impressione di essere un nonno urlante con un forte accento di Brooklyn pronto a spirare da un momento all’altro.

Non fraintendermi io sono una sua sostenitrice e mi piace il fatto che la sua campagna abbia mostrato che gli americani vogliono un cambiamento.

 

Che ci dici di Donald Trump?

Non c’è neanche il tempo di esaminare la Clinton e quello che dice e fa perché dall’altra parte c’è un candidato che ne combina di tutte i colori.

"Non si capisce bene se sia l’incarnazione del diavolo o se stia solo recitando un ruolo"

Ho letto un articolo interessante su Huffingtonpost che sottolinea come Trump neanche volesse candidarsi alla presidenza ma fosse solo alla ricerca di una migliore posizione con le televisioni nazionali.

Mentre un'altra inchiesta lo piazza al centro di un complotto per discreditare il New York Times e la CNN, ma che le cose sono sfuggite di mano e ora si ritrova a non poter fare marcia indietro.

 

Trump stupidaggini
"Trump dice cosi tante stupidaggini che è difficile tenerle tutte a mente"

 

La sua campagna elettorale è molto controversa…

Le cose sono davvero sfuggite di mano cosi come la sua campagna elettorale che continua ad essere protagonista di momenti imbarazzanti.

Trump dice cosi tante stupidaggini che è difficile anche solo tenerle tutte a mente.

"Con lui si sta alimentando quell’irragionevole paura per gli immigrati proprio in un paese che si basa sui principi dell’inclusione e dell’immigrazione"

Dietro quella campagna ci sono bugie come il fatto che gli immigrati rubino il “nostro lavoro” quando invece vanno a fare i lavori che nessuno vuole.

Non sono loro a causare la povertà ma le persone potenti e piene di soldi.

Non capisco perché la gente non se ne renda conto.

 

 

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti