Super High Roller Bowl: 35 giocatori già iscritti, quanti big!

Sono già 35 su 50 i posti occupati per il Super High Roller Bowl 2017, torneo da 300.000 dollari di buy-in che si disputerà pochi giorni prima delle WSOP 2017.

300.000 dollari di buy-in, 50 giocatori, un montepremi di 15 milioni di dollari e 5 milioni al vincitore: questo, in estrema sintesi, è il Super High Roller Bowl 2017, uno degli eventi più attesi dell’anno.

A patrocinare uno degli eventi più attesi dell’anno sarà nuovamente Poker Central, la prima tv dedicata al poker 24 ore su 24, che tecnicamente da poco ha smesso di essere un canale televisivo per concentrarsi esclusivamente sui contenuti online.

Il torneo si disputerà dal 28 al 31 maggio presso l’Aria Resort Hotel & Casino di Las Vegas, a cavallo dell’inizio delle World Series of Poker 2017. Un evento d’elite, che non a caso ha un cap di soli 50 player. 35 si sono già assicurati il loro posto in sala, mentre gli altri 15 sono riservati a giocatori, celebrità e businessman scelti dall’Aria.

Giusto per sottolineare ancora di più quanto questo torneo sia sentito, basti pensare che sono arrivate molte più richieste rispetto ai posti disponibili.

Questo ha costretto l’organizzazione ha estrarre letteralmente a sorte i 35 nominativi, lasciando – per il momento – 19 giocatori fuori dal Super High Roller Bowl 2017.

 

35 pezzi grossi del poker

Ed effettivamente a giudicare dal calibro dei partecipanti, Kakaty non ha tutti i torti. A rendere il Super High Roller Bowl particolarmente attraente per i giocatori c’è sicuramente il fatto che l’evento non prevede fee: tutto il buy-in va a comporre il montepremi globale.

Arrivando ai partecipanti, possiamo dire che lo star power è sconfinato. Ci sarà il vincitore del primo Big One for One Drop, Antonio Esfandiari; il giocatore high stakes forse più forte in circolazione al momento, Fedor Holz; i sempiterni John Juanda ed Erik Seidel; fenomeni del calibro di Igor Kurganov, Dominik Nitsche, Andrew Robl, Brian Rast, David Peters, Scott Seiver, Doug Polk, Isaac Haxton e Ben Sulsky.

 

Rainer Kempe Super High Roller Bowl
Rainer Kempe vincitore nel 2016

 

E poi ancora Ben Tollerene, Tom Marchese, Andrew Licthenberger, Byron Kaverman, Jake Schindler, Connor Drinan, Pratyush Buddiga, Bryn Kenney, Christoph Vogelsang, Rainer Kempe, Nick Petrangelo.

Per concludere: Christian Christner, Matt Berkey, Steffen Sontheimer, Sean Winter, Stefan Schillabel, Jason Les, Sam Soverel, Ankush Mandavia, David Einhorn, Koray Aldemir e Haralabos Voulgaris.

Non ci resta dunque che aspettare ancora tre mesi abbondanti per fare una scorpacciata di grande poker, tra fine primavera ed inizio estate: prima il Super High Roller Bowl, poi le World Series of Poker.

 

Un Montepremi di 15 milioni di dollari

Il montepremi garantito del Super High Roller Bowl è di ben 15 milioni di dollari, 5 dei quali andranno al vincitore.

Joe Kakaty, presidente di Poker Central, ha così commentato:

“Il Super High Roller Bowl è il mondiale del poker high stakes. I fan potranno seguire l’azione live dall’inizio alla fine”.

 

Super High Roller Bowl brian rast
Brian Rast vinse la prima edizione

 

Sì, perché Poker Central dovrebbe trasmettere il torneo sia sul suo sito web ufficiale sia sul canale Twitch, la piattaforma scelta da Poker Central per ospitare gli eventi dal vivo. 

“L’anno scorso abbiamo fatto sold out in due settimane”, ricorda Sean McCormik, Director of Poker Operations dell’Aria: “Lo spettacolo è stato entusiasmante sia per i giocatori sia per i fan che si sono fermati a guardare e prevediamo lo stesso successo anche per il Super High Roller Bowl di ques’anno”.

La prima edizione del Super High Roller Bowl – quella vinta da Rast, appunto – aveva un buy-in di mezzo milione di dollari: nel 2015 furono 43 gli iscritti, per un montepremi di 21,5 milioni di dollari e una prima moneta di 7,5. In quell’occasione, Rast superò Scott Seiver, che si portò a casa 5,1 milioni di dollari.

L’anno scorso il buy-in è sceso a 300.000 dollari, ma gli iscritti sono saliti a 49. A trionfare è stato Reiner Kempe, che si è accaparrato i 5 milioni del primo premio, lasciandone ‘solo’ 3,5 al fenomeno Fedor Holz.

Riguarda una delle mani storiche con Jason Mercier:

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti