Stephensen e Nielsen: Dal BOM alla vittoria del primo Torneo di Poker in Norvegia

stephensen nilsen
Primo posto per Stephensen, la Nilsen seconda

Il November Nine Felix Stephensen ha trionfato nel primo torneo di poker norvegese dopo anni di stop, battendo un field record di 1.974 giocatori.

L'anno scorso, Felix Stephensen ha scritto la storia del poker quando è diventato il primo November Nine norvegese di sempre. Ieri sera, il forte professional poker player ha aggiunto una nuova pagina conquistando il primo torneo di poker legale norvegese, che ha attirato ben 1.974 giocatori.

Il torneo si è svolto presso il Thon Hotel, preso letteralmente d'assalto dai norvegesi evidentemente affamati di poker live, che hanno pagato 5.000 corone norvegesi (circa 550 euro) contribuendo a superare il record di singolo torneo più grande d'Europa aggiornato dal Battle of Malta 2015 - dopo che sempre il BOM lo aveva siglato l'anno scorso.

Un evento che ha avuto tantissima risonanza mediatica: addirittura al Thon Hotel c'era una troupe di un canale sportivo nazionale, mentre la maggior parte dei media del Paese ha mandato almeno un inviato a seguire la manifestazione.

Il Final Day premia Felix Stephensen

felix stephensen bom2
Felix al BOM 2015

Felix Stephensen ha iniziato la giornata al 2° posto su 11 player left, dietro soltanto ad Anders Bjerk. In realtà, il suo Final Day è cominciato in ritardo, visto che Stephensen è rimasto bloccato in autostrada a causa di una coda ed è arrivato a Gardermoen, la sede dell'evento, con 45 minuti di ritardo.

Il campione nordico aveva già perso circa un terzo dello stack, ma non si è scoraggiato e ben presto ha recuperato terreno e alla fine si è messo alle spalle lo stesso Bjerk e Silje Nilsen, la splendida giocatrice già protagonista al BOM 2015 - ricorderete sicuramente come sia arrivata al Portomaso Casino a Day 3 inoltrato perché non si era svegliata in tempo, trovandosi già quasi eliminata a causa dei bui.

Stephensen si è preso cura di Bjerk con KJ, centrando un colore che lo ha aiutato a superare l'AQ dell'avversario. Poi ha fatto lo stesso contro la Nilsen, vincendo un coin flip: la sua pocket pair di donne ha resistito all'AK della bella Silje, eliminata poco dopo con K-6 contro A-3 (e un 6 sul board).

Il caso della Nilsen al Battle of Malta 2015

Novembre comunque da ricordare per Silje Nilsen, che era reduce come detto da una deep run al BOM 2015. La Nilsen era approdata al Day 3 con uno short stack, ma dopo aver fatto serata il giorno prima si è svegliata tardi e si è seduta al tavolo quando le era rimasto soltanto 1 big blind e mezzo, chiudendo comunque al 75° posto su in field di oltre 1800 giocatori.

In quell'occasione la Nilsen si è anche beccata il "cazziatone" di Fatima Moreira de Melo che l'ha raggiunta al tavolo per chiederle: "Dove eri finita?! avevi davvero di meglio da fare?!"

Anche Felix Stephensen ha partecipato al Battle of Malta 2015, ma senza grossa fortuna: il norvegese è stato eliminato senza riuscire ad andare a premio.

Ecco il payout del torneo

1-      Felix Stephensen - 153.000 euro

2-      Silje Nilsen - 84.270 euro

3-      Anders Bjerk - 58.310 euro

4-      Andreas Fardal -  41.600 euro

5-      Jens Petter Johansen - 34.700 euro

6-      Haakon Garberg - 28.000 euro

7-      Jan-Erik Fjell - 21.480 euro

8-      Simon Andre Solberg - 15.140 euro

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti