Star del cinema: le incursioni nel poker di Macaulay Culkin e Jasen Fisher

Così come altre star di Hollywood, anche Maculay Culkin e Jasen Lee Fisher sono stati appassionati giocatori di poker.

Nati entrambi nell’80, hanno conosciuto grande popolarità da bambini nel mondo del cinema. Tra i due il più famoso è certamente Culkin, che recitò nel ruolo del piccolo protagonista di “Mamma ho perso l’aereo” (titolo originale “Home alone”).

Un film cult

Quasi tutti conoscono almeno dal titolo questa pellicola del ‘90 che racconta le vicende di Kevin, 8 anni, lasciato accidentalmente a casa da solo durante le vacanze natalizie, alle prese con una coppia di ladri. Nella sua carriera di attore Culkin ha all’attivo anche il sequel televisivo di “Home alone”, il video musicale della canzone di Michael Jackson “Black or white” e altri film di minore successo. L’ultimo di questi, uscito nel 2015, è una riproposizione in chiave moderna di Aladino e la lampada magica. Nello stesso anno l’attore ha pubblicato su YouTube una serie di video umoristici e autoironici.

Celebrità in gara

Per quanto riguarda in particolare il poker, lo si è visto nell’edizione 2005 del World Poker Tour Invitational e nel programma televisivo Celebrity Poker Showdown, trasmesso sulla rete Bravo nell’autunno 2004. Come suggerisce il nome, l’iniziativa vedeva coinvolte varie celebrità. Nel corso delle cinque stagioni del programma si sono disputati otto tornei: ognuno di questi constava di sei episodi e vedeva la partecipazione di 25 personaggi provenienti dal mondo dello spettacolo. La vittoria in un torneo di qualificazione dava diritto a partecipare alla finale, il cui premio veniva devoluto in beneficenza a favore di un’associazione proposta dal campione di turno. Culkin fu inserito al tavolo con Neil Flyn, Sara Gilbert, Ricki Lake e Kevin Nealon: la competizione ebbe luogo al Palms Casino di Paradise (Nevada). Tra loro, solo Nealon riuscì a passare questa prima scrematura e ad accedere alla partita finale, che venne vinta da Mekhi Phifer.

La stanza dei perdenti

Una volta eliminate, le star venivano invitate ad assistere al gioco da una stanza separata, la “Loser’s Lounge” (sala d’aspetto dei perdenti). Le partite erano commentate da Phil Gordon, al quale subentrò Phil Hellmuth nell’ultimo torneo. Altri tornei videro la partecipazione delle attrici Jennifer Tilly e Mimi Rogers, ex moglie di Tom Cruise (entrambe vantano un buon curriculum anche come giocatrici di poker).

Giovane meteora

Oltre a Culkin, un altro attore divenuto popolare nello stesso periodo è Jasen Lee Fisher. Da bambino, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, recitò in diverse occasioni sul grande schermo, anche se all’età di 11 anni era già scomparso dalle scene. Nel corso della sua breve carriera Fisher ricevette comunque vari premi e riconoscimenti. Originario di Chicago, il piccolo Jasen debuttò nel film dell’89 “Parenti, amici e tanti guai”. Lo si vede quindi nel ‘90, a fianco di Rowan Atkinson, futuro Mr. Bean, sul set di “Chi ha paura delle streghe?”. Nel ‘91, diretto da Steven Spelbierg, Fisher è uno dei Bimbi sperduti che recitano con Robin Williams e Dustin Hoffman inHook – Capitan Uncino”.

Che fine ha fatto?

La vicenda del 36enne Fisher è ripercorsa in un articolo dal quotidiano tabloid “The Sun”, nel quale si dà notizia che dopo il diploma di scuola superiore conseguito alla William Fremd High School nel ‘98, e un trascorso da giocatore di poker professionista, ora Jasen abiterebbe in Florida e si guadagnerebbe da vivere come “golf caddy”, dando consigli e assistendo sul campo i giocatori professionisti. O almeno, questo è ciò che riferisce ai giornalisti la madre Eraina Lee Cecci.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti