Sicurezza su Internet: ecco l'RNG, il cuore segreto delle poker room

numeri

Che cos'è e come funziona il generatore di numeri casuali?

Le poker room, comprensibilmente, preferiscono mantenere il riserbo sul funzionamento di questo dispositivo, volto a garantire che la distribuzione delle carte sia effettivamente affidata al caso. Agli utenti basta riferire quel tanto che basta a garantire la percezione di sicurezza. Nel '99 la room Planet Poker pub

blicò sul suo sito l'algoritmo che regolava la distribuzione delle carte: pagò cara la scelta di essere “troppo trasparente”. Qualcuno, che ne sapeva più degli altri utenti in fatto di matematica e informatica, ne fece tesoro e Paradise Poker potè dire addio alla sicurezza del suo sito.

 Alcuni sostengono che dietro a questa riservatezza si celi un comportamento poco corretto delle room, che “ritoccherebbero” l'esito delle partite a loro favore. La replica di chi sostiene il contrario, tuttavia, è che queste aziende farebbero un danno a sé stesse nel non garantire un gioco equo sulle loro piattaforme. Possono infatti già contare sul guadagno legittimo rappresentato dalla differenza tra il costo delle iscrizioni e quanto viene restituito ai giocatori in termini di payout. Così la pensa per esempio Luca Pagano, giocatore sponsorizzato da PokerStars.

52! modi per mescolare un mazzo

Number generation

Ma lasciamo da parte queste annose polemiche per parlare di aleatorietà nei giochi di carte. “Un mazzo – riporta il sito di PokerStars - può essere mescolato in 52! modi diversi.

Il punto esclamativo posto alla fine del numero indica il simbolo matematico del fattoriale, ossia il prodotto di tutti i valori compresi tra 1 e il valore dato (in questo caso 52). Il risultato di questa operazione è un numero di circa 60 cifre ottenuto moltiplicando 1 per 2, per 3, per 4, e così via, fino a 52. Il generatore di numeri casuali di PokerStars, spiega la room, è fornito dall'azienda Intel e “utilizza il rumore termico come fonte entropica”: la qualità del dispositivo è confermata anche da un rapporto redatto nel '99 dalla società Cryptography Research.

Porte aperte alle stanze “proibite”

In un video sull'organizzazione interna di PokerStars pubblicato su You Tube il responsabile delle operazioni IT Gary Hill mostra il funzionamento del loro RNG (Random Number Generator). In casi come questi, dove la casualità dell'output è fondamentale, si preferisce l'utilizzo di un dispositivo hardware  rispetto alla semplice applicazione di un algoritmo.

Nel “cuore” della room

sicurezza online

Per accedere all'RNG di PokerStars, spiega Hill a James Hartigan che lo intervista, è necessario oltrepassare settori il cui ingresso viene riservato a un numero sempre più ristretto di persone che vengono identificate attraverso tecnologie biometriche, come per esempio l'impronta digitale. Le carte distribuite tra i giocatori sono individuate in base alla direzione che prendono i fotoni quando vengono lanciati contro un piccolo specchio all'interno dell'RNG.

Matematica... inaffidabile

Ma niente è inviolabile, pare comunque asserire la stessa PokerStars, la quale sul suo sito cita una frase di John von Neumann, matematico ungaro-statunitense vissuto nella prima metà del Ventesimo secolo: “Chi considera l'impiego di metodi aritmetici per produrre cifre a caso è, naturalmente, in colpa”.

Come predire le carte (senza avere superpoteri)

A riguardo, PS fa riferimento anche a uno studio dal titolo “Come abbiamo imparato a barare a poker online”, condotto nel '99 da Brad Arkin, Frank Hill, Scott Marks, Matt Schmid e Thomas John Walls. I quattro esperti di “Reliable Software Technology” riuscirono a predire le carte coperte di Planet Poker basandosi sull'algoritmo che la stessa room metteva a disposizione di tutti sul suo sito.

“Troppa” trasparenza

La scoperta ebbe esiti nefasti per Planet Poker, visto che i suoi clienti insoddisfatti si riversarono sul sito del concorrente Paradise Poker.

Qualità certificata

rng

Tornando all'RNG di PokerStars, dal sito della room numero uno nel mondo si apprende che il dispositivo è stato sottoposto a verifiche da parte di un'organizzazione indipendente, la Gaming Laboratories International (GLI),  che ha effettuato “un'analisi approfondita sulla casualità dell'output dell'RNG”, avendo avuto “pieno accesso al codice originale e confermando la casualità e la sicurezza delle carte mescolate”. Nel 2010, invece, la qualità dell'RNG di PokerStars era stata certificata da Cigital.

Controlli poco approfonditi?

Charlie River in un post sul blog “Poker Junkie” sostiene che i controlli di questi organismi indipendenti, per essere più completi, non dovrebbero limitarsi al generatore di numeri casuali, ma riguardare anche un'analisi delle mani generate attraverso questo dispositivo e l'eventuale facoltà di “manipolare” una mano da dietro le quinte. Un esame più approfondito potrebbe infatti mettere a tacere definitivamente le voci riguardo a quest'ultima possibilità in particolare.

RNG e videogiochi

Tuttavia, l'applicazione dei generatori di numeri casuali non riguarda solo i siti di poker e casinò online, ma si estende anche ai videogiochi. Nei Rogue-like”, giochi di avventura ambientati nel sottosuolo, la generazione di numeri casuali, e il conseguente “destino” dell'utente, sono sovente associati all'intervento di un'entità superiore in grado di punire o premiare determinati comportamenti e strategie di gioco.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Enzo 2016-05-19 16:08:11

La mia esperienza su Pokerstars mi dice che la Statistica ( non potendo arrivare al controllo di milioni di mani...) sembra non essere rispettata...
E a beneficiarne sembrano esserne i giocatori più incapaci, che si buttano o tendono a giocare più mani deboli, che, inaspettatamente realizzano la vincita più del dovuto.
E' come se il SERVER voglia "aiutare" chi andrebbe incontro a disillusioni certe, e quindi in breve, a non giocare più. E quindi cerchi di FIDELIZZARLI...

×

Sorry, this room is not available in your country.

Please try the best alternative which is available for your location:

Close and visit page